Appunti di letteratura: la lettura del Decameron

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Decameron è un'opera di Giovanni Boccaccio, scritta in volgare tra il 1349 e il 1351. In poche parole già si evince dal titolo di cosa si parlerà nell'opera, cioè si tratta di dieci giornate. Infatti Boccaccio per raccontare questa storia inventa una cornice. Quest'ultima è una storia che raccoglie tutte le altre. Questa cornice racconta di dieci giovani che si incontrano nel momento in cui Firenze viene tormentata dalla peste. Per sfuggire, quindi, al contagio decidono di trasferirsi in una residenza esterna. Dove passeranno 14 giorni, 10 di questi verranno dedicati alla narrazione delle novelle. Ma vediamo più nel dettaglio gli appunti relativi a quest'opera, tra le più importante della letteratura italiana. Basta una semplice lettura di questa guida per avere un'idea generale dell'opera.

26

Prima e seconda giornata

L’opera si articola in dieci giornate, dove dalla prima a l’ultima novella, il Boccaccio delinea un itinerario ideale che va dall’aspra condanna dei vizi dei grandi all’esaltazione, nella decima, della libertà e della magnificenza degli spiriti cortesi. La prima giornata è a tema libero ma, le novelle raccontate sono per lo più amare ed aspre e si risolvono nella critica dei vizi dei signori (l’avarizia di Can della Scala e di Erminiode’ Grimaldi). La seconda giornata si incentra sul tema dell’intelligenza che utilizza a suo vantaggio il potere della fortuna, rappresentata dal mare tanto enigmatico (nella novella di Landolfo Rufolo, naufrago in balia delle onde). La novella più significativa è quella di Andreuccio da Perugia, lo spazio dell’avventura è invece cittadino, la Napoli notturna dei bassifondi.

36

Dalla terza all'ottava giornata

La terza giornata affronta il tema del piacere erotico, l’espressione fondamentale e irreprimibile della natura. Nella quarta e quinta giornata l’amore è posto in primo piano e contemplato nelle sue diverse forme ed esiti, tragici o felici (la novella di Ghismonda, alla quale il padre uccide l’amante e lei si suicida). Altrettanto esemplare è la storia di Lisabetta da Messina. I fratelli le uccidono il fidanzato, la cui ombra le appare in sogno indicandole il luogo dov’è sepolto. La sesta giornata celebra la virtù dell’intelligenza espressa dall’uso elegante della parola; il Boccaccio ambiante la maggior parte delle novelle a Firenze e nei dintorni. La settima e ottava giornata vengono dedicate alle beffe che le donne giocano ai loro mariti e a quelle che, più generalmente, le persone si scambiano. Nel primo caso la beffa è un abile menzogna con cui le mogli nascondono i loro adulteri; si tratta di novelle comiche.

Continua la lettura
46

Nona e decima giornata

La nona giornata è ancora a tema libero e sembra riprenderei motivi dell’intelligenza e della beffa; ritorna Calandrino, consueta vittima di terribili scherzi da parte degli amici. La giornata conclusiva viene occupata per intero da esempi di cortesia, magnificenza e liberalità, ideali in cui l’autore crede molto. I personaggi della decima giornata appartengono a diverse classi sociali e culturali, a età storiche differenti, ma tutti accomunati da uno spirito liberale come Ghino di Tacco.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura del XIV secolo

“Umanesimo” è un termine che deriva dal latino “studia humanitatis”. Fin dalla denominazione si vuole indicare un genere di studio, un'educazione di tipo letterario e filosofico volta ad una formazione completa dell'uomo. Nel corso del XIV secolo...
Superiori

Boccaccio: il Decamerone

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno, andrà a occuparsi di una delle opere più importanti della letteratura italiana: il Decamerone di Giovanni Boccaccio. Il Decamerone, conosciuto anche come Decameron, è una raccolta di 100 novelle scritta...
Superiori

Antologia: la novella e il racconto

La novella e il racconto costituiscono due generi letterari di origine molto antica, nonostante che le caratteristiche con le quali si conoscono attualmente si affermarono soltanto durante l'Ottocento. Nel presente articolo sull'antologia, cercherò di...
Superiori

Confronto fra Dante, Petrarca e Boccaccio

L'Italia, oltre ad avere una grandissima e gloriosa storia, sin dall'epoca dell'impero romano, è conosciuta anche per i suoi famosissimi autori di letteratura. Infatti, abbiamo avuto a Firenze, il famosissimo Dante Alighieri, per la sua opera maestosa...
Università e Master

Appunti: storia della lingua italiana

I secoli dell'Alto Medioevo sono caratterizzati dalla nascita delle lingue neolatine. La lingua italiana fa parte del gruppo delle lingue romanze e della famiglia delle lingue indo-europee. È la discendente diretta del latino parlato dai Romani ed è...
Università e Master

Guido Cavalcanti: vita ed opere

Le opere di Guido Cavalcanti, si definiscono, in modo articolato, all'interno della nuova poesia del Dolce Stil Novo, che ha, come perno principale del movimento, il bolognese, Guido Guinizelli. Non abbiamo notizie precise sulla sua nascita, si presume...
Superiori

Vita e opere di Guy de Maupassant

Guy de Maupassant è uno dei più celebri scrittori francesi di fine Ottocento. Passato alla storia come l'autore di "Bel-Ami", in realtà fu più novelliere che romanziere. Dopo un primo periodo di adesione al Naturalismo, sviluppò una poetica originale...
Superiori

Come studiare la letteratura

Lo studio della Letteratura è uno degli argomenti più discussi dagli alunni di tutto il mondo. Esistono molte tecniche e approcci allo studio di questa materia ma ognuno di essi può adattarsi o meno al nostro stile e capacità di assimilazione dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.