Appunti di Java

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Java è uno dei linguaggi informatici di programmazione più adoperati nella vita quotidiana. Questo è un linguaggio object oriented diffuso per tutti i dispositivi, anche quelli di uso comune, come i comuni elettrodomestici(lavatrici) o i nostri cellulari di ultima generazione Android. Infatti, Java è il linguaggio informatico che ha permesso la codifica dei codici necessari per la creazione di questo sistema operativo. Java è estremamente versatile e portabile, è un linguaggio che viene codificato e interpretato da una macchina virtuale, esecutrice del codice. Non dipende, quindi, da nessuna macchina fissa a differenza di altri linguaggi. In questa guida scopriremo tutto sugli Appunti di Java e sul suo utilizzo per creare molteplici ed innovative applicazioni per i vostri dispositivi.

27

Occorrente

  • Computer.
37

Classe


Java è un OOP, linguaggio di programmazione object oriented. I suoi elementi costitutivi si identificano con delle astrazioni che simboleggiano oggetti reali. Un esempio pratico di classe, è quella di un veicolo che identifica una categoria di automobili e che crea una generalizzazione dell'oggetto reale. Gli strumenti della classe sono due. Il primo è l'attributo, che identifica le caratteristiche della classe di oggetti, ad esempio la potenza del motore o la casa produttrice dell'automobile del nostro esempio. Invece, il secondo tipo di strumento permette di agire sulla classe e sugli attributi che le assegneremo.

47

Relazione

Le classi si associano tra di loro per mezzo di una relazione, importante quanto le associazioni nel modello "Entità/Relazioni" per le basi di dati. L'associazione viene spesso indicata con un verbo all'infinito che descrive un'azione e viene classificata secondo la reciproca incidenza delle classi che si associano tramite il suo intervento. Accade quindi che una classe incida in un altra secondo un'associazione di "uno a molti", "molti a molti", oppure "uno a uno". Quest'ultima è quella più facilmente realizzabile, non essendo molto complessa da attuare, tranne che non si debba aggiungere un attributo in più nelle prime due classi, dove fungerà da chiave esterna.

Continua la lettura
57

Associazione

L'associazione "uno a molti" comprende invece l'inserimento di un attributo all'interno della classe che incide una volta nell'altra, la quale sarà la chiave esterna della relazione, mentre nelle relazioni "molti a molti", sarà opportuno implementare una classe a sè stante contenente esclusivamente le due chiavi esterne associate alle due classi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondire la materia se si hanno difficoltà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Programmazione in C++: le classi

La tecnologia sta prendendo via via sempre più piede e quindi risulta negativo non conoscere almeno un linguaggio di programmazione. Tra i linguaggi più diffusi si trova sicuramente Java, ad esso è secondo C++, un mix tra linguaggio procedurale (ad...
Università e Master

Appunti di programmazione C#

Con l'avvento dell'era digitale i linguaggi di programmazione sono aumentanti a dismisura. Ci sono diverse categorie di linguaggi di programmazione, ognuna studiata e strutturate per agevolare determinati compiti. Dal linguaggio macchina (quello inizialmente...
Università e Master

Come superare l'esame di fondamenti di informatica

Un corso di laurea che al giorno oggi offre numeroso sbocchi sul mondo del lavoro è la laurea in scienze informatiche. Infatti sapere utilizzare bene un computer, o ancora meglio, saperlo programmare o creare dei contenuti web accattivanti e frequentemente...
Università e Master

Come usare il Pattern Observer

II pattern Observer rappresenta per definizione, nell'ambito della programmazione orientata agli oggetti, uno schema progettuale estremamente semplice che fornisce una soluzione concettuale, già pronta al nostro uso, ad un problema ricorrente. Quindi...
Superiori

Come individuare la classe mediana

La statistica descrittiva è una delle sotto-discipline che compongono la matematica e si occupa di analizzare l'insieme dei dati raccolti studiando un carattere o attributo di un determinato insieme detto popolazione. Al fine di eseguire questa analisi...
Superiori

Come allenarsi per le Olimpiadi di Informatica

Le Olimpiadi di Informatica sono una competizione nazionale ed internazionale. Vi prendono parte ragazzi talentuosi nella programmazione, ed iscritti ad istituti secondari. Dal 2000, l'Italia partecipa con una propria squadra alla versione internazionale...
Elementari e Medie

Come distinguere attributo e apposizione

Ecco una bella ed anche molto importante ed interessante guida, attraverso il cui aiuto poter essere capaci d'imparare come e cosa fare per distinguere nel modo migliore l'attributo e l'apposizione, nella nostra bellissima lingua italiana. Saper tutto...
Elementari e Medie

Analisi grammaticale: l'attributo

Quando ci accingiamo a svolgere l'analisi grammaticale di un testo, ci accorgiamo che ogni singola parola utilizzata ha una funzione che determina il suo ruolo all'interno del discorso. Articoli, preposizioni, nomi, pronomi, avverbi e tante altre parti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.