Appunti di italiano: il crepuscolarismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il fascino della letteratura risulta essere molto probabilmente da far risalire alla propria capacità di raccogliere, in un unico enorme contenitore, tutte le tendenze, le esperienze personali ed i bagagli culturali che nel trascorrere dei secoli hanno rappresentato la storia dell'umanità. Sono davvero molti gli argomenti interessanti da dover conoscere, proprio per questo la soluzione più rapida e semplice risulta essere quella di affidarsi ad un professore di italiano, per farvi impartire delle lezioni private. Tali lezioni, però, risulta essere il più delle volte troppo costose, proprio per questo motivo potrete provare ad apprendere voi stessi tutto ciò che c'è da sapere sull'argomento, tramite questa interessante guida e tramite alcune ricerche approfondite sul web. Quindi, continuate a leggere con estrema attenzione i semplici e dettagliati passi di questa guida, per comprendere degli utili appunti di italiano: il crepuscolarismo.

24

Carducci e D'Annunzio:

Il movimento poetico dei Crepuscolari ebbe la sua massima espansione negli anni 1905-1915 e venne chiamato in questo modo, perché i testi poetici degli esponenti di questa corrente letteraria erano spesso caratterizzati da toni malinconici, nostalgici e smorzati: infatti, era abbastanza normale assistere alla stesura di componimenti dove l'atmosfera principale fosse accostabile al languido clima di penombra provocato dal crepuscolo. I Crepuscolari reagirono alla conclamata retorica ed ufficialità della poesia di Giosuè Carducci e specialmente di Gabriele D'Annunzio, in nome di un'espressione lirica maggiormente intima e spontanea.

34

Valori e sentimenti:

I poeti del crepuscolarismo si rifugiarono nel sogno consolatorio o nell'utopia di una vita da condurre con semplicità e tranquillità, basata su valori oramai persi, da rispolverare dal buon tempo passato. Ciò avvenne perché i Crepuscolari erano disillusi davanti ad una realtà ormai senza valori ed amareggiati dal decadimento della poesia e dell'arte in generale: nella seguente ottica, gli oggetti tipici delle poesie degli esponenti del crepuscolarismo sono le immagini richiamanti contemporaneamente i valori della famiglia e i sentimenti malinconici.

Continua la lettura
44

Maggiori esponenti :

Tra i maggiori esponenti di questa corrente letteraria spiccano Tito Marrone, Guido Gozzano, Aldo Palazzeschi e Marino Moretti: essi interpretarono quel verso malinconico e nostalgico che non aveva la pretesa d'avere obbligatoriamente un qualcosa da raccontare, ma esprimeva quella ricerca di un rifugio sicuro dentro la propria anima, che ha reso famoso il crepuscolarismo fino ad oggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di italiano: Eugenio Montale

Eugenio Montale è uno dei poeti e scrittori italiani che hanno reso celebre l’Italia a partire dall’inizio del XX secolo. Non significa che stiamo sostenendo, ovviamente, che sia stato l’unico poeta italiano degno di questo nome: si tratterebbe...
Superiori

Come valutare un compito di italiano: gli errori morfosintattici

Se siamo dei maestri o professori di italiano da poco tempo, sicuramente ci capiterà di dover correggere i compiti di italiano dei nostri studenti e per farlo nella maniera più corretta possibile dovremo essere molto preparati.Su internet potremo trovare...
Superiori

Il Risorgimento italiano: guida

Il Risorgimento italiano è un periodo storico molto importante per la nostra Nazione. Esso infatti ci ha portato alla formazione dello Stato unitario italiano per mezzo dei maggiori esponenti di quel periodo. Il RIsorgimento si concluse con l'occupazione...
Superiori

Come scrivere un'analisi del testo in italiano

Con l'ingresso alle scuole superiori, per gli studenti iniziano nuovi importanti impegni. Lo studio si fa più impegnativo e analitico, e richiede certamente più concentrazione. In lettere, è fondamentale essere capaci di leggere e comprendere il significato...
Superiori

Come fare un buon tema di italiano

Di fronte ad un tema di italiano ancora da svolgere, a volte i ragazzi si trovano in difficoltà e chiedono aiuto ai genitori. Come fare per aiutarli quando, come spesso succede, ne sappiamo meno di loro ma non vogliamo darlo a vedere? Ecco qui una guida...
Superiori

Come scrivere in italiano corretto

Può capitare molte volte di dover trovarsi a scrivere una lettera o una qualsiasi altra cosa incontrare difficoltà, poiché non si riesce a scrivere in un italiano completamente corretto. La difficoltà è comprensibilissima in quanto nella società...
Superiori

Come distinguere subordinate soggettive e oggettive in italiano

Uno degli errori più comuni nello svolgere l'analisi del periodo, in italiano, è la confusione tra due tipi di subordinate: soggettive e oggettive. Questo accade sia perché le due proposizioni hanno una struttura molto simile, sia perché vengono insegnate...
Superiori

Prendere appunti: consigli per farlo al meglio

Prendere appunti è necessario in moltissime situazioni della vita quotidiana. Molti iniziano a prendere appunti fra i banchi di scuola, ma sicuramente non si finisce di prenderli lì. Anche nella vita lavorativa si può avere infatti l'esigenza di prendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.