Appunti di ingegneria: le linee di trasmissione

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

In ingegneria per campo elettrotecnico ed elettronico per linea di trasmissione si intende il componente elettronico atto a trasportare segnali (parliamo dunque di elettronica) e energia (in questo caso in elettrotecnica) organizzandoli su grandi distanze. In questa guida delineeremo alcuni appunti di per spiegare in modo semplice e veloce le linee di trasmissione.

24

Una linea di trasmissione è costituita fondamentalmente da una coppia di conduttori paralleli. Alle estremità di questi sono connessi un generatore ed un carico. Le linee comunemente più utilizzate sono quella bifilare e quella detta coassiale. Per linea bifilare intendiamo una di semplicissima realizzazione. Le sue peculiarità sono regolate in modo semplice e veloce modificando la distanza che intercorre fra i due conduttori. Nel momento in cui si avvia la trasmissione del segnale si instaura tra i conduttori un campo elettromagnetico.

34

In una condizione generale vediamo che ci si viene a trovare difronte a un'onda riflessa e una diretta e che esse si muovono alla stessa medesima velocità generando il cosiddetto "regime stazionario" che consiste in un'onda caratterizzata da dei massimi (detti ventri ovvero la somma di ampiezze fra l'onda diretta e l'onda riflessa) e dei minimi (detti nodi che equivalgono alla differenza tra le ampiezze). Ricordiamo che è possibile dimostrare anche che la distanza dei ventri di tensione, ovvero dei massimi di tensione dal carico, dipende sia dalla fase del coefficiente di riflessione sul carico sia dalla lunghezza d'onda.

Continua la lettura
44

Dal punto di vista fisico se immaginiamo la linea di lunghezza infinita vediamo che l'onda si propaga fino a che le perdite non andranno ad esaurirla in modo progressivo. Quando la linea non è di lunghezza infinita ma, al contrario, cosa che accade nella realtà, vedremo che il segnale, ad una certa distanza, incontra l'impedenza di carico. Per poter assorbire tutta l'energia ricevuta esso dovrà avere un valore pari all'impedenza che caratterizzerebbe la linea se essa si presentasse come infinita. Quando queste impedenze si presentano disuguali vediamo che tutta l'energia che raggiungerà il carico verrà assorbita in parte mentre, un'altra parte, verrà riflessa in direzione del generatore del segnale. Possiamo quindi notare come lungo la linea siano presenti due onde: un'onda diretta un'onda riflessa. La presenza di queste due tipologie di onde viene chiamata "onda stazionaria".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Ingegneria: il miglior metodo di studio

Tra le facoltà universitarie che più sentono il bisogno di un appurato metodo di studio, di un dettagliato programma di preparazione per ogni singolo esame, certamente ingegneria è una di queste. Organizzazione e controllo delle tempistiche sono soltanto...
Università e Master

Gli sbocchi professionali di Ingegneria Civile

Di questi tempi trovare lavoro in Italia è particolarmente difficile, soprattutto per quanto concerne alcune professioni particolari come l'Architetto e l'Ingegnere Civile. Quest'ultima professione però ha sicuramente molti più sbocchi professionali...
Università e Master

Come prepararsi al test di ammissione di Ingegneria

La Facoltà di ingegneria è un ateneo abbastanza richiesto dai giovani studenti che vogliono intraprendere una carriera universitaria per introdursi nel mondo del lavoro. Questo motivo è dovuto al fatto che la laurea in Ingegneria apre la strada agli...
Università e Master

Come organizzare il primo anno di ingegneria

Una delle facoltà più difficili e più lunghe da affrontare è sicuramente quella di Ingegneria. Per sua natura e per la sua conformazione questa facoltà, divisa in tutti i suoi diversi orientamenti, è un osso duro per tutti i neo-iscritti. Non c'è,...
Università e Master

Come prepararsi al test OFA di Ingegneria

Una volta iscritti alla facoltà di Ingegneria, qualsiasi sia il corso di studi che sceglieremo di intraprendere, lo spauracchio per tutti gli studenti è rappresentato da un test d'ingresso che, nonostante non precluda la possibilità di iscrizione alla...
Università e Master

Ingegneria: accenni sulla pneumatica e l'oleodinamica

Se siamo degli studenti, ci sarà sicuramente capito almeno una volta, di non riuscire a comprendere alcuni argomenti delle varie materie che ci troviamo a studiare. In questi casi una delle prime cose che facciamo è ricercare su internet una guida che...
Università e Master

Appunti di fisica tecnica ambientale

Questi appunti di fisica tecnica ambientale hanno lo scopo di riuscire a dare un input a chiunque debba o iniziare a studiare la materia, e quindi per riuscire a capire di cosa si tratta, oppure per poter approfondire la materia, e quindi prendere spunti...
Università e Master

Appunti di analisi dei sistemi

Negli appunti di analisi dei sistemi è importante definirne la teoria, che rappresenta una parte dell’insegnamento della scienza che si occupa della formazione e delle particolarità di un sistema. Il presupposto fondamentale per cui sia stabilito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.