Appunti di greco

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La lingua greca ha una storia millenaria alle sue spalle. In circa 3.500 anni, ha subito molteplici evoluzioni ed ha originato dei dialetti distinti, nel tempo e nello spazio. Precisamente, le fasi linguistiche vanno dal greco antico a quello moderno (detto anche neogreco), passando per quello medievale (chiamato anche bizantino). Molte lingue sono in grado di facilitare il loro susseguirsi di parole semplici e capienti ma il discorso cambia se parliamo della lingua greca. Questa lingua necessità di anni di studio per poterla districare e svilupparla nella scrittura e nella pronuncia. Tuttavia, l'obbiettivo di questo articolo, è quello di invogliarci ad approfondire un linguaggio estremamente difficile quanto affascinante scoprendo insieme: gli appunti di greco.

25

Il greco antico

Il greco antico (XIV secolo a. C. - V secolo d. C.), è una lingua molto sintetica fondata sul dialetto attico, costei viene parlata nella penisola Attica ed è strutturata sulle desinenze e sulle declinazioni che precede la parte conclusiva del tema (quella invariabile esprimente il concetto); Il genere (maschile, femminile o neutro); Il numero (singolare, plurale o duale); Ed infine il caso. Anche i verbi cambiano secondo il suffisso oppure la vocale tematica in coda alla radice verbale, ad esempio, nell'indicativo esprimono il valore temporale dell'azione, mentre in tutti gli altri modi indicano la qualità della condotta. La medesima qualità, a sua volta, può essere durativa (quando si parla di un'azione in corso di svolgimento) oppure compiuta (se la condotta è stata compiuta nel passato e non ha effetti nel presente).

35

Il greco medievale

Il greco medievale (VI secolo - XV secolo) è l'evoluzione della Koinè, ovvero, una lingua comune che aveva cercato di superare tutte le divisioni dialettali. Precisamente, il bizantino è basato sempre sul dialetto attico, ma rappresenta una semplificazione del greco antico (specialmente nella sua pronuncia) difatti il suono della lettera “i" sostituisce i dittonghi o le vocali differenti; gli accenti (acuti, gravi e perispomeni) e gli spiriti (segni diacritici sopra le lettere) vengono gradualmente abbandonati e nel greco moderno si giungerà al sistema monotonico.

Continua la lettura
45

La grammatica del neogreco

La facilitazione del neogreco (VI secolo - XV secolo) riguarda soprattutto la grammatica: la frase principale è solitamente composta dal "soggetto + verbo + complemento oggetto". In queste si utilizzano delle forme perifrastiche per comporre il futuro. Tuttavia, svanisce l'infinito e quasi risolutivamente il dativo, che principalmente resta soltanto nel greco colto, e viene sostituito dal genitivo o da un complemento di moto a luogo figurato. Per la costruzione dei tempi, invece, vengono impiegate solamente due coniugazioni e l'ausiliare "avere".

55

La pronuncia

Detto ciò, in ultima analisi, ci concentreremo sulla pronuncia e sulla scia delle modificazioni medievali dove è contraddistinta dall'itacismo. Per fare un esempio, il grafema "η" si chiama “eta” e si legge “e” nel greco antico, mentre nel neogreco è chiamato "ita" e si legge "i". Questa lingua, in parte molto difficile, ci guiderà in un sentiero molto appagato, rompendo, quelle che sono le barriere linguistiche del greco. Detto questo, per tutti coloro che vogliono studiarla, saranno ripagati grandemente per i loro dovuti sforzi nell'impararla. I risultati saranno straordinari, ma ancor di più sarà straordinaria la scoperta di questa difficile ma affascinante lingua, il greco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

5 cose da evitare nello studio del greco

Molti esperti ritengono che il liceo classico sia ancora uno dei migliori indirizzi di studio che un giovane possa prendere: anche se si studiano lingue cosiddette "morte", come il greco ed il latino, questo tipo di liceo aiuta ad aprire la mente dei...
Superiori

5 trucchi per tradurre una versione di greco

Il Greco è, insieme al latino e alla matematica, una delle materie più temute e odiate dagli studenti delle scuole superiori. In particolare, è lo spauracchio dei ragazzi del classico, che potrebbero trovare un'ostica versione di greco nella seconda...
Superiori

7 motivi per scegliere di studiare greco antico

In tutte le scuole del mondo, ormai, si studia una seconda lingua straniera, come inglese o spagnolo o francese. Nei licei classici, invece, si studiano anche il latino e il greco antico. Molti ragazzi apprezzano questa lingua e la studiano con piacere,...
Superiori

Greco: comparativo e superlativo

Il greco moderno, neoellenico o neogreco, è l'ultimo stadio del processo evolutivo della lingua greca, attualmente parlata da circa 15,5 milioni di persone, soprattutto in Grecia e a Cipro. Convenzionalmente e in modo simbolico, si comincia a parlare...
Superiori

Come studiare il greco

Studiare le lingue antiche, come il latino e il greco, può sembrare davvero superfluo per chi vive nel terzo millennio, ma come ogni cosa, la sua conoscenza ha una ragione. In genere lo studio di queste discipline si spiega con il fatto, che molte delle...
Superiori

Greco: i numeri ordinali

I numeri ordinali greci a differenza di quelli cardinali, sono cifre che servono per indicare una relazione di sequenza tra differenti numeri, diverse persone e, in molte situazioni anche oggetti. È bene precisare che i numeri ordinali sono, a differenza...
Superiori

Come tradurre il congiuntivo in greco antico

Se frequenti il liceo classico uno dei più grossi ostacoli iniziali che incontrerai sarà lo studio del greco antico, una lingua cosiddetta "morta" che però ha influenzato non solo le lingue attuali, ma che è ancora presenti in un gran numero di campi,...
Superiori

Come tradurre il futuro dorico in greco

Il dialetto dorico appartiene al gruppo dei dialetti greci occidentali del greco antico e per quanto riguarda il mondo della letteratura, ha avuto un ruolo estremamente importante.   Questo tipo di dialetto si differenzia dagli altri, grazie all'introduzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.