Appunti di grammatica inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La lingua inglese è ormai a tutti gli effetti parte integrante della nostra cultura: ultimamente, infatti, già a partire dalla scuola materna si impartiscono ai bambini lezioni di inglese. Per tutti gli studenti e anche per gli adulti è quindi fondamentale conoscerne quantomeno le basi, per potersi esprimere il più possibile correttamente anche nella lingua che, non a caso, è la più diffusa e parlata del mondo. Per riuscire meglio nell'impresa, vediamo insieme quali sono i principali appunti di grammatica inglese da tenere sempre ben a mente!

25

Pronomi e aggettivi

Iniziamo con l'illustrare i pronomi personali soggetto, che nella lingua italiana sono: io, tu, egli, noi, voi, essi. In inglese, io equivale a I (ricordatevi di scriverlo sempre maiuscolo), tu è you, lui è he, lei è she, it è il genere neutro. Noi è we, voi è you, loro è they. Essi all'interno della frase, in inglese, ci sono sempre, non li troverete mai sottintesi. Gli aggettivi possessivi, invece, sono invariabili per genere e numero e in italiano sono: mio, mia, miei, mie. In inglese troverete my. Seguirà your, his, her, its (nel caso il possessore sia di genere maschile, femminile o neutro), poi our, your e their (rispettivamente prima, seconda e terza persona plurale).

35

Articoli determinativi e indeterminativi

Proseguiamo scoprendo gli articoli determinativi che, come ben sapremo, nella lingua italiana sono: il, lo, la, i, gli. In inglese la questione è molto più semplice per la presenza di un unico articolo: the. Questo va però omesso davanti a parole che indicano pasti e attività sportive, e anche davanti a colori, anni, titoli, nomi di parenti e alle parole next e last. Ecco alcuni esempi: "I always have lunch" (faccio sempre pranzo), "I play baseball every morning" (gioco a baseball ogni mattina), "Do you know Mister Brown?" (conosci il signor Brown?). In nessuna di esse è presente l'articolo "the". Abbiamo poi gli articoli indeterminativi (un, uno e una) che in inglese sono "a" e "an". Il primo lo si usa davanti a parole che cominciano per consonante, il secondo, invece, davanti a parole che iniziano con una vocale.

Continua la lettura
45

Verbi

Ripassate con molta attenzione i verbi, che in inglese si dividono in ausiliari e ordinari. I verbi ausiliari sono regolari o irregolari: gli irregolari presentano la costruzione per l'indicativo passato e il participio passato, differente tra loro. I modi del verbo sono indicativo, infinito, imperativo. Inoltre vi è il gerundio, il condizionale e il participio. I tempi, invece, si dividono in tre gruppi: semplice, progressivo e perfetto. Quello semplice esprime un'azione precisa o abituale, il progressivo indica lo svolgimento e il perfetto un'azione già successa.

55

Verbo essere, avere e fare

Di particolare importanza sono i verbi essere, avere e fare, che corrispondono rispettivamente a "to be", "to have" e "to do". La forma dell'indicativo presente di "to be" è I am, you are, he/she/it is, we are, you are, they are. Del verbo avere è I have, you have, he/she/it has, we have, you have, they have. Il verbo "fare" lo si usa anche per la costruzione delle frasi interrogative e negative, per esempio: "Do you know Miss Frost?" "No, I don't". Ecco la sua coniugazione all'indicativo presente: I do, you do, he/she/it does, we do, you do, they do.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

La forma interrogativa in inglese

Negli ultimi anni, conoscere e parlare bene lingue straniere è davvero molto importante. Soltanto in questo modo è possibile viaggiare tranquillamente all'estero e cercare lavoro quasi dovunque. Tra le numerose lingue esistenti, quella da conoscere...
Elementari e Medie

Come porre una domanda in inglese

Se stai studiando l'inglese a scuola o stai frequentando un corso specifico, oppure ami viaggiare, ti sarai accorto che la struttura della frase è ben diversa da quella italiana e, in particolar modo, non è semplice formulare una domanda. Quando parliamo...
Lingue

Inglese: present continuous and present simple

Al giorno d'oggi, la conoscenza della lingua inglese è fondamentale e costituisce un requisito indispensabile per presentarsi al mondo del lavoro e non solo. Per essere in grado di affrontare dei dialoghi in inglese è importante disporre di una solida...
Lingue

inglese: forma affermativa, interrogativa e negativa del verbo to be

L'inglese costituisce sicuramente la lingua più diffusa e conosciuta in tutto il mondo e al giorno d'oggi essa è davvero molto importante soprattutto se si ha intenzione di intraprendere una certa carriera lavorativa. Con l'inglese infatti è possibile...
Lingue

La struttura della frase inglese

Ormai l'inglese è la lingua più parlata al mondo, e conoscerla è importante, soprattutto per chi decide di viaggiare, sia per lavoro che per piacere, e conoscere nuovi posti e ha bisogno di comunicare con la popolazione del posto. Ma per imparare bene...
Lingue

Arabo: i verbi ausiliari

La lingua araba fa parte alle lingue semitiche. L'arabo è parlato da circa duecentocinquanta milioni di persone in tutto il mondo. Esso crea però non pochi grattacapi alle persone che si vogliono approcciare ad essa, soprattutto per coloro che si affacciano...
Superiori

Come riconoscere i verbi difettivi

I verbi, nella grammatica italiana, sono molto numerosi. Coniugazioni, tempi e modi complicano non poco lo studio di questi importanti elementi delle frasi e dei discorsi della nostra lingua. Molto numerose sono anche le tipologie in cui i verbi vengono...
Elementari e Medie

Come Utilizzare Would In Inglese

Studiare una lingua straniera al giorno d'oggi è fondamentale in diversi ambiti, soprattutto in ambito lavorativo. L'inglese è forse la lingua più studiata al mondo, per cui è molto importante conoscerne la grammatica al fine di poter capire ed esprimersi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.