Appunti di fisiologia: gli ormoni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli ormoni sono sostanze chimiche che vengono prodotte dalle ghiandole del nostro organismo. Essi non sono tutti uguali; infatti, sono state fatte moltissime classificazioni. La più semplice è quella chimica in cui si fa la distinzione tra ormoni steroidei ed ormoni proteici. Gli ormoni steroidei hanno in comune come precursore la molecola del colesterolo scientificamente conosciuta come: ciclopentanperidrofenantrene. Appartengono a questa categoria gli androgeni, gli estrogeni, i progestinici, i glucocorticoidi e i mineralcorticoidi. Gli ormoni di origine proteica, invece, sono tutti gli altri. Questa guida si occupa di appunti di fisiologia.

24

Gli androgeni

Gli androgeni sono ormoni sessuali maschili; il più conosciuto è il testosterone; esso ha una funzione importante per la comparsa dei caratteri sessuali secondari (cambiamento di voce, comparsa della barba, etc). Gli estrogeni, sono ormoni sessuali femminili; il più noto è l'estradiolo, importante nella pubertà e nella gravidanza della donna. Inoltre, tra gli ormoni sessuali femminili abbiamo anche i progestinici; il più importante è il progesterone. I glucocorticoidi e i mineralcorticoidi sono prodotti dalla ghiandola corticale del surrene; i primi hanno un ruolo nel metabolismo del glucosio, mentre i secondi, il cui capostipite è l'aldosterone, sono attivi nel bilancio dei sali minerali.

34

I preormoni

Gli ormoni di origine proteica sono quasi tutti preormoni che poi si trasformano nell'ormone vero e proprio. Essi si ricordano per la ghiandola che li produce. Dal pancreas vengono prodotti glucagone, insulina e somatostatina. Insulina e glucagone sono importanti per il controllo della glicemia. La tiroide produce il T3 (triiodotironina) e il T4 (tetraiodotironina) che controllano e stimolano i processi di crescita dell'organismo. Le paratiroidi producono l'ormone paratiroideo che regola il metabolismo del calcio. L'ipotalamo produce ormoni che agiscono sull'ipofisi (anteriore e posteriore). Gli ormoni prodotti dall'ipofisi sono: l'FSH (ovvero l'ormone stimolante il follicolo ovarico), l'LH (l'ormone luteinizzante), la prolattina (fondamentale durante l'allattamento), il TSH (stimolante la tiroide), l'ACTH (stimolante la corticale del surrene) e il GH (l'ormone della crescita).

Continua la lettura
44

Gli steroidei

Gli ormoni steroidei essendo lipofili penetrano il doppio strato fosfolipidico delle membrane ed entrano nella cellula dove si legano a recettori nucleari. Si forma un ormone-recettore nucleare che trasloca nel nucleo inducendo l'espressione di geni e la sintesi di proteine. Gli ormoni proteici invece, essendo idrofili, non riescono ad attraversare il doppio strato fosfolipidico, quindi si legano ai recettori che stanno sulla superficie della cellula. Questi sono accoppiati alle proteine G che attivano una cascata di reazioni; esse culminano con la produzione di un secondo messaggero all'interno della cellula il quale a sua volta avvia reazioni a catena.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di fisiologia animale

Alcune persone prendono molto a cuore gli animali: li amano, vorrebbero capirne di più e magari farne il proprio mestiere. Non semplice, ma sicuramente con sbocchi lavorativi di diverso genere: dal ricercatore all'autore di programmi televisi al veterinario:...
Superiori

Come si trasmettono i caratteri sessuali

Con l'espressione "caratteri sessuali" si intende l'insieme di quelle caratteristiche, anatomiche e non solo, che concorrono ad individuare il sesso di una persona al momento del concepimento e durante il suo sviluppo. Si distinguono in caratteri primari...
Superiori

Appunti di biologia: il sistema endocrino

Il sistema endocrino fa parte, insieme a quello nervoso e a quello immunitario, dei tre grandi sistemi di comunicazione dell'organismo. Esso attraverso messaggi chimici a conduzione lenta permette all'organismo di rispondere meglio a sollecitazioni esterne...
Università e Master

Come superare l'esame di patologia clinica

La patologia clinica (o medicina di laboratorio) rappresenta un esame che richiede la conoscenza molto approfondita della disciplina universitaria patologia generale: infatti, si tratta di due materie accademiche strettamente correlate ed interdipendenti....
Università e Master

Come superare l'esame di nefrologia

Affrontare un esame è sempre un compito piuttosto difficile, in particolar modo se l'argomento che bisogna trattare risulta abbastanza complesso. È questo il caso dell'esame di nefrologia, il quale generalmente deve essere superato dagli studenti iscritti...
Università e Master

Appunti di anatomia: il pancreas

Uno degli organi più importanti presenti nel nostro organismo è il pancreas. Il pancreas è una ghiandola di enormi dimensioni posizionata al di sotto del fegato e circondata in parte dal duodeno. È riconoscibile dalla sua specifica forma: si estende...
Università e Master

Appunti di fisiologia : le sinapsi

Ognuno di noi sa che l'unità funzionale del nostro cervello sono i neuroni. Spesso ignoriamo però i meccanismi attraverso i quali essi comunicano e funzionano. Nei seguenti appunti di fisiologia ricorderemo velocemente il ruolo essenziale delle sinapsi...
Università e Master

Appunti di anatomia : sistema urinario

L'anatomia è una branca della medicina molto affascinante ma allo stesso tempo molto complessa. Il suo studio è fondamentale nelle facoltà mediche, biomediche o anche le semplici professioni sanitarie. Tra gli apparati più semplici, ma non di minore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.