Appunti di filosofia: il trascendente di Heidegger

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Comprendere la filosofia non dovrebbe risultare un privilegio, ma un sacrosanto diritto. La maniera migliore per accedere ai meandri della filosofia consiste in due aspetti. Mettere da parte la credenza sbagliata su essa e lasciarsi catturare dalla bellezza del filosofare. Fra i più grandi autori di filosofia contemporanea si ricorda Martin Heidegger, le cui teorie vengono considerate difficoltose. Negli appunti che troverete qui di seguito non cercherò di sfatare queste false leggende. Analizzerò invece come si configura il Trascendente secondo il filosofo tedesco Martin Heidegger (1889-1976). Buona lettura!!!

27

Occorrente

  • Manuale di filosofia
  • Dizionario filosofico
  • Passione per la filosofia
37

L'opera "Essere e Tempo": l'essere dell'uomo-nel-tempo

Martin Heidegger è un filosofo tedesco contemporaneo, il quale si interessò nello specifico di esistenzialismo. Una delle sue opere più famose e rappresentative si chiama infatti "Essere e Tempo". Come filosofo dell'esistenza, Martin Heidegger non è d'accordo con il significato kantiano e neo-kantiano di Trascendente, dunque attribuisce un altro senso al presente termine. Per questo filosofo tedesco, il significato di Trascendente si può cogliere soltanto in relazione all'essere-nella-storia o, meglio ancora, all'essere dell'uomo-nel-tempo. Quest'ultimo diviene così un essere-nel-mondo. L'esistenza non rappresenta più una porzione del tutto, ma diventa un prendere parte al tutto medesimo.

47

Trascendenza in senso classico, in senso kantiano e secondo Martin Heidegger

Veniamo così al dunque, ossia prendiamo quello che abbiamo detto di Trascendentale e di Martin Heidegger. Mescolandoli assieme, il quadro prospettato davanti dovrebbe risultare più elementare. Considerando gli elementi forniti, è possibile affermare che Trascendenza vuol dire questo. Superare le categorie o il particolare, in senso classico. Sormontare l'empirismo, in senso kantiano. Smettere di essere una parte-del-mondo e iniziare ad essere-nel-mondo (oltrepassare il sè), secondo Martin Heidegger. Tale filosofo contemporaneo afferma che l'uomo accetta il mondo al quale appartiene, ne risulta protagonista attivo, lo assiste e vi interviene. Questo poiché essere parte-del-tutto significa essere-il-tutto.

Continua la lettura
57

Il Trascendentale: Immanuel Kant

Nell'afferrare il Trascendente in Martin Heidegger, bisogna analizzare le due parti della questione posta. Da una parte si ha Trascendentale, mentre dall'altra si ha il filosofo tedesco. Il Trascendentale ha una propria storia e sfugge le categorie in senso aristotelico. Dunque questo termine indica quello che di più universale si possa pensare. Il significato venne comunque modificato con Immanuel Kant, il quale definiva come Trascendentale le riflessioni filosofiche sugli elementi a priori della conoscenza. Egli lo adoperava spesso come sinonimo stesso di a priori e come contrario di empirico. Adesso si ha un concetto generale di Trascendentale e bisogna soltanto incastrarlo nella parte di Martin Heidegger.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondite l'argomento leggendo qualche buon manuale di filosofia e il dizionario filosofico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Kant: Ragion Pura, Pratica e Critica del Giudizio

La filosofia è una disciplina che riflette sull'esistenza dell'uomo, sul suo "essere", sui suoi limiti di conoscenza. Sono moltissimi i filosofi che si interrogano su questi quesiti ed ognuno di loro formula un suo particolare pensiero. Generalmente...
Università e Master

Teorema di Lindemann-Weierstrass: dimostrazione

Il Teorema di Lindemann-Weierstrass (e la relativa dimostrazione) è molto utile per stabilire la trascendenza dei numeri. Esso afferma che, se α1, ..., αn sono numeri algebrici, linearmente indipendenti su Q, ed e^α1, ..., e^αn sono algebricamente...
Superiori

Voltaire: vita e opere

François Marie Arout è il nome registrato all'anagrafe del filosofo simbolo ed esponente delle idee della cosiddetta "Età dei lumi", egli adottò lo pseudonimo largamente diffuso di Voltaire solo in un tempo successivo. Nacque il 21 novembre del 1694...
Università e Master

Teorema di Gelfond: dimostrazione

L'ambito dello studio delle scienze matematiche ha da sempre avuto grande successo in quanto, al contrario di quello che si pensa comunemente, l'applicazione della matematica, delle sue formule e delle dimostrazioni, risulta particolarmente utile nella...
Superiori

Kant: la dialettica trascendentale

Kant è senza dubbio uno dei più importanti filosofi tedeschi, nonchè un esponente dell'illuminismo tedesco; inoltre è noto per essere il fondatore della filosofia idealistica. Nella terza parte della sua maggior opera, la Critica della ragion pura,...
Superiori

La filosofia di Nietzsche in pillole

Friedrich Wilhelm Nietzsche è considerato uno dei più grandi filosofi di tutti i tempi. Di origini tedesche, nasce nel 1844 e muore nel 1900 all'età di 56 anni. Il suo pensiero e le sue riflessioni rientrano nelle cosiddette "filosofie della vita"...
Superiori

Il pensiero dei filosofi tedeschi dell'Ottocento

In Germania, agli inizi dell'Ottocento prese vita l'idealismo tedesco. Questa corrente filosofica appena citata fonda le sue radici nel pensiero platonico e nel pensiero kantiano. Se siete interessati a queste tematiche, vi è fortemente consigliato continuare...
Superiori

La filosofia di Arthur Schopenhauer

La filosofia dell'800 si sviluppa in opposizione all'idealismo sistemistico di Hegel. I filosofi di questo periodo rifiutano, rompono, capovolgono il sistema del filosofo tedesco, recuperando tematiche che la "Ragione" o la "Razionalità" hegeliana avevano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.