Appunti di filosofia: il neoplatonismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La filosofia è una materia piuttosto complessa e ricca di sfaccettature, che richiede molto tempo e studio per essere studiata ed appresa appieno. Molte sono le correnti che si sono susseguite durante gli anni e che hanno portato profondi cambiamenti nella societa'. Il Neoplatonismo è una corrente filosofica che propone una nuova chiave di lettura della filosofia del maestro Platone in epoca ellenistica; possiamo pertanto dire che ha influenzato tutta la filosofia occidentale a venire, da Sant'Agostino a Kant, da Cartesio a Bergson.
Se leggerai questa guida ti indicherò alcuni appunti di filosofia del Neoplatonismo, introducendoti più in profondita' nell'argomento.

24

I capisaldi del neoplatonismo

La nascita del Neoplatonismo è legata al sistema filosofico di Plotino di Licopoli; i capisaldi del suo pensiero sono: l'Uno come suprema realtà e condizione di pensabilità del molteplice, l'impossibilità di definire in positivo l'Uno e la dottrina delle tre ipostasi (Uno, Intelletto, Anima) che articolano il procedere della realtà. Quindi l'Uno di Plotino è la realtà suprema, il punto d'irradiazione dell'essere da cui ogni cosa prende vita, è la prima delle tre sostanze dette ipostasi ed è anche un dio senza nome, il Dio di Plotino il quale può essere definito solo negativamente infatti si può dire solo ciò che non è.

34

La scena culturale del neoplatonismo

Dalla morte di Plotino, nel 270, alla chiusura della scuola di Atene, nel 529, il Neoplatonismo domina la scena culturale del mondo antico e per quasi tre secoli sarà la base su cui si incontreranno e si scontreranno i pagani e i cristiani. Possiamo distinguere 5 scuole neoplatoniche: la prima scuola è quella di Roma, la seconda è quella di Siria, la terza è quella di Pergamo poi la scuola di Alessandria ed infine la scuola di Atene. La scuola occupa una posizione intermedia tra le istanze del neoplatonismo originario e il carattere mistico e religioso delle scuole di Siria e Pergamo.

Continua la lettura
44

L'influenza del neoplatonismo

Nel corso dei secoli il Neoplatonismo ha avuto una grande influenza sulla cultura e sul pensiero filosofico occidentale ed ha svolto il ruolo di anello di congiunzione tra la filosofia antica e quella medievale, fino a quella moderna. La filosofia scolastica annovera come neoplatonici Eckhart, Duns Scoto e San Bonaventura. La vera riscoperta del Neoplatonismo si avrà però solo durante il Rinascimento italiano, grazie soprattutto all'influenza della tradizione bizantina e a studiosi come Pico della Mirandola e Marsilio Ficino; quest'ultimo fondò anche l'Accademia neoplatonica a Firenze nel 1462 per volere dei Medici. Tra il Seicento ed il Settecento, il Neoplatonismo fu contrastato soprattutto dal 'cogito' di Cartesio, dal meccanicismo e dall'empirismo anglosassone. Nella seconda metà del Settecento invece si ebbe un nuovo rifiorire del Neoplatonismo grazie all'idealismo tedesco di Kant, Schelling e Fichte. Nel Novecento poi il Neoplatonismo tornò alla ribalta grazie ad Henri Bergoson prima e a Carl Gustav Jung poi.
Tra le correnti filosofiche più famose di tutti i tempi certamente il neoplatonismo puo' ricoprire un ruolo piuttosto importante. Capirne l'evoluzione ed il pensiero dei suoi esponenti non potra' che allargarci la mente e la nostra cultura. Vi auguro quindi buon lavoro e buono studio.
A presto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La filosofia di Nietzsche in pillole

Friedrich Wilhelm Nietzsche è considerato uno dei più grandi filosofi di tutti i tempi. Di origini tedesche, nasce nel 1844 e muore nel 1900 all'età di 56 anni. Il suo pensiero e le sue riflessioni rientrano nelle cosiddette "filosofie della vita"...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Heidegger

La guida che seguirà entrerà a trattare una materia davvero bellissima: la filosofia. Nello specifico, ci dedicheremo allo studio del pensiero di un filosofo cardine del pensiero protestante luterano: Martin Heidegger. Comincerei con una piccola biografia...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Kant

Immanuel Kant nacque a Könisberg nella Prussia orientale il 22 aprile del 1724. È stato uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, esponente della corrente di pensiero dell'Illuminismo. È stato inoltre anche precursore dei principi basilari...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Cartesio

Cartesio è considerato il fondatore della filosofia, che a quell'epoca aveva segnato il passaggio dalla cultura rinascimentale all'Età moderna. Ancora oggi le sue teorie sono da considerarsi attuali; infatti, egli ritiene che attraverso la ragione si...
Superiori

La filosofia di Arthur Schopenhauer

La filosofia dell'800 si sviluppa in opposizione all'idealismo sistemistico di Hegel. I filosofi di questo periodo rifiutano, rompono, capovolgono il sistema del filosofo tedesco, recuperando tematiche che la "Ragione" o la "Razionalità" hegeliana avevano...
Superiori

La filosofia di Cartesio

Punto focale della filosofia di Cartesio è la ricerca della verità attraverso la filosofia, strumento che migliora la vita dell'essere umano ed in grado, se padroneggiata, di illustrare le verità del mondo. Vediamo insieme come capire al meglio il...
Superiori

La filosofia di Kant in pillole

Immanuel Kant, uno dei maggiori filosofi di tutti i tempi, nacque a Konigsberg nel 1724 da famiglia povera. È stato uno dei maggiori esponenti della corrente illuministica tedesca e precursore della filosofia idealistica. Il perno della dottrina kantiana...
Superiori

Guida all'Idealismo tedesco

L'idealismo è una corrente filosofica nata in Germania nei primi anni del 1700. Questa nuova corrente intendeva continuare ciò che Kant aveva lasciato in sospeso, ovvero la dualità tra Noumeno e Fenomeno. La dualità non era infatti accettata dagli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.