Appunti di elettronica: oscillatore sinusoidale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'elettronica è una materia scientifica studiata presso gli Istituti Tecnici Industriali. Le apparecchiature elettroniche, rispetto a quelle elettriche, funzionano con una corrente e una tensione molto più bassa ed utilizzano diversi componenti e circuiti, tra cui gli oscillatori. Questi ultimi sono dei circuiti che producono delle forme d'onda di frequenza, senza ricevere alcun segnale di input e possono essere di diverse tipologie: armonici, stocastici, a quarzo, semplice e sinusoidale. Nella seguente guida verranno forniti alcuni appunti di elettronica riguardanti in particolare l'oscillatore sinusoidale.

24

Esempi di oscillatore

Alcuni esempi di oscillatori potrebbero essere i generatori di "portante" dei radiofari delle stazioni emittenti, sia radiofoniche che televisive. Ad esempio, una stazione radio emittente che modula potrebbe essere rappresentata dal valore 102.5 MHz; infatti, proprio questo valore rappresenta la portante sinusoidale generata dalla stazione stessa. Altro esempio abbastanza comune sono anche gli oscillatori locali presenti nei radioricevitori. Gli oscillatori, inoltre, non sono presenti solo nel campo delle telecomunicazioni, ma anche in apparecchiature industriali, dove il segnale sinusoidale viene utilizzato per testare le prestazioni di un sistema di controllo.

34

Struttura e il funzionamento

Vediamo ora la struttura ed il funzionamento di un oscillatore. Il circuito oscillatore è composto da due parti fondamentali, ovvero un amplificatore "A", che ha il compito di amplificare la tensione "V" ed una rete si retroazione "B", che a sua volta assume diverse tipologie nei vari tipi di oscillatore, ma che, in qualsiasi caso è un filtro, ovvero un selettivo in frequenza con il compito di filtrare e produrre degli sfasamenti sul segnale. L'amplificatore e la rete possono essere collegati tra loro in anello chiuso in due diversi modi: l'uscita dell'amplificatore fa da ingresso per la rete di retroazione; l'uscita della rete di retroazione fa da ingresso per l'amplificatore.

Continua la lettura
44

Tipi di oscillatori

Per quanto riguarda invece le frequenze elevate, in questo caso vengono utilizzati gli oscillatori LC, che non possono essere adoperati con le frequenze più basse poiché in quel campo è difficoltoso realizzare delle induttanze di alta qualità. Invece, per le basse frequenze, si utilizzano gli oscillatori RC, come ad esempio quello a sfasamento e quello a ponte, che possono essere realizzati in BJT, JFET ed amplificatori operazionali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare gli angoli di fase nei circuiti RLC

Per un ingegnere elettronico o per chiunque abbia a che fare con circuiti e sistemi complessi, conoscere la propria materia è fondamentale. Sia che si tratti di una passione coltivata in privato, sia che si tratti di lavoro, per un professionista è...
Superiori

Trigonometria: grafici delle principali funzioni

In un primo momento, durante lo studio della trigonometria i rapporti trigonometrici riguardano solo i triangoli rettangoli. Poi si imparano a trovare i rapporti tra qualsiasi angolo, con tutti e quatto i quadranti. Successivamente si parla di cerchio...
Superiori

Come generare onde elettromagnetiche

Cos' è un'onda? Molto semplice: consideriamo, per esempio, le onde meccaniche, ovvero quelle visibili dall'occhio umano. Se lanciamo un sasso in acqua riusciremo a generare una serie di onde che si propagano e, ognuna, occupa sempre più spazio e non...
Superiori

Come calcolare l'impedenza di un condensatore

Il condensatore e l'impedenza sono due concetti che si ritrovano nell'elettrotecnica: nello specifico, il condensatore è un componente elettrico ideale che serve ad immagazzinare l'energia elettrica, accumulando la carica al suo interno e, se viene isolato,...
Superiori

Come derivare una funzione fratta

In matematica, la derivata esprime quanto una funzione vari al variare del suo argomento. Per fare un esempio pratico, in fisica, la velocità è la derivata dello spostamento; essa esprime infatti con quale rapidità avviene la variazione della posizione....
Università e Master

Come calcolare una somma di corrente ai nodi

La somma di corrente a nodi viene analizzata completamente dalle leggi di Kirchoff. In questa guida vedremo insieme come si può calcolare e vedremo quali sono i collegamenti nei quali una corrente viene ripartita affinché si eviti che tutti i rami di...
Superiori

Proprietà locali e globali delle funzioni: formula di Taylor

La matematica è sempre stato un argomento veramente ostico per tutte le persone che l'hanno dovuta studiare nei propri percorsi scolastici. Nella presente dettagliata ed esplicativa guida che vi andrò ad esplicare bene nei passaggi successivi, vi presenterò...
Superiori

Appunti di elettronica: gli amplificatori operazionali

L'aggettivo "operazionale" può essere ricondotto al ruolo fondamentale del componente in circuiti che effettuano operazioni matematiche su grandezze analogiche (per esempio circuiti che eseguono la somma o la differenza di tensioni, ecc.). Come ogni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.