Appunti di economia politica: il mercato

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il primo contatto con l'economia politica, specialmente nel caso in cui si provenga da studi liceali, potrebbe apparire traumatico e difficoltoso. Un metodo ottimo per famigliarizzare con la nuova materia, è sicuramente quello di comprendere le parole chiave che girano intorno ad essa. Una volta che avrete ben fissate queste nozioni, potrete andare a comprendere qualcosa di più complesso, addentrandovi nei capitoli successivi. L'elemento fondamentale dell'economia politica è la comprensione del funzionamento del mercato, che verrà brevemente spiegato in questi appunti.

27

Cominciamo dalle fondamenta, ovvero la definizione: per l'economia politica, attraverso il termine mercato s'intende l'insieme formato da venditori e compratori, intenti a domandare o offrire determinati beni e servizi. Col termine mercato s'intende non solo un luogo fisico, ma qualsiasi possibilità d'incontro tra la componente domanda e la componente offerta.
I soggetti protagonisti del marcato sono sostanzialmente due: i venditori, che offrono beni o servizi a un determinato prezzo, e i compratori, che acquistano i beni stessi.

37

Possiamo distinguere differenti tipologie di mercato, in base a quali beni e servizi stiano scambiando i soggetti del mercato. Volendo fare qualche esempio, Abbiamo per esempio, abbiamo il mercato dei beni di consumo, riguardante beni finali, oppure il mercato del lavoro, dove s'incontrano la domanda e l'offerta di lavoro. Andando più su aspetti finanziari, troviamo il mercato di capitali, dove soggetti specialmente privati (imprese, privati in cerca di mutui e banche), s'accordano su prestiti e finanziamenti, oppure i mercati d'investimento riguardanti i beni intermedi.

Continua la lettura
47

Volendo analizzare nel dettaglio un mercato nazionale, potremmo arrivare a classificarlo attraverso distinzioni di questo tipo: "mercato aperto" e "mercato chiuso"; il mercato aperto instaura dei rapporti con il resto del mondo, mentre il secondo, si occupa di gestire domanda e offerta interna ai confini dello Stato. In questa distinzione, troviamo molte differenze per quanto riguarda sia lo studio della domanda che dell'offerta. Andando invece a considerare la complessità geografica del mercato, lo distingueremo in mercato internazionale, nazionale o locale.

57

Lo studio dell'elemento principe dell'economia, il mercato, determina la ricerca di un equilibrio tra le due componenti che s'incontrano: la curva di domanda e la curva d'offerta. Questo studio permette di determinare valori fondamentali per il mercato, come la quantità da produrre ed il prezzo di equilibrio. Per arrivare a ciò, in un piano cartesiano avremo una curva di domanda, che mette in relazione la quantità richiesta di un determinato bene e il suo relativo prezzo, e una curva di offerta generata dal rapporto tra la quantità messe in vendita e il suo prezzo di corrispondente. La domanda è un valore inversamente proporzionale al prezzo, ed è una curva decrescente, mentre l'offerta, che è direttamente proporzionale al prezzo, è una curva crescente. Il punto d'incontro tra la curva di domanda e la curva di offerta, è detta intersezione, ed indica il prezzo di equilibrio e la quantità da produrre.
Vi consiglio la lettura di questo blog di un professore di politica economica: http://goofynomics.blogspot.it/.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consiglio di studiare questa materia. Vi piacerà molto nelle sue componenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Superiori

La pianificazione strategica: appunti di economia

La Pianificazione Strategica serve ad unificare tutti i diversi settori dell'azienda ed aumentare i profitti. Essa si occupa del lungo periodo e forma un processo unitario agendo di pari passo con il controllo della gestione. In questa guida vi offro...
Superiori

Appunti di economia aziendale: le curve di indifferenza

L'Economia Aziendale è un ramo dell'economia che studia tutto quello che è collegato alle gestioni aziendali, in tutte le fasi che le compongono: questo studio è fondamentale, poiché avviene sotto una prospettiva sia qualitativa che quantitativa.L'Economia...
Superiori

Appunti di economia aziendale: il Leveraged buyout (LBO)

Il "Leveraged Buyout" (LBO) rappresenta un'operazione finanziaria che ha l'obiettivo di acquistare una determinata società ricorrendo al debito: pertanto, oltre all'investimento di un capitale personale, è presente anche un investimento da parte di...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la stagflazione

Cominciamo col dire che definire il termine stagflazione non è molto facile, in quanto implica la conoscenza di altri termini quali deflazione ed inflazione. Si parla per la prima volta di questo fenomeno sopratutto nel periodo della crisi petrolifera,...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la duration di portafoglio

Nel mondo finanziario si definisce portafoglio l'insieme di tutte le attività finanziarie, riferite a una persona fisica o giuridica, correlate ad un certo investimento. Investire in un portafoglio di titoli è una tipologia meno rischiosa rispetto ad...
Superiori

Appunti di economia aziendale: il bilancio consolidato

Se studi all'Istituto Tecnico Commerciale dove si studia economia aziendale, saprai sicuramente che cos'è un bilancio d'esercizio, ovvero un documento di derivazione contabile, che deve essere redatto al termine di ciascun periodo amministrativo e che...
Superiori

Appunti di economia aziendale: il capitale circolante netto

Il termine "capitale circolante netto" indica la liquidità operativa a disposizione di un'attività o di un'organizzazione pubblica o privata. Mentre il capitale circolante lordo è pari alle attività correnti, il capitale circolante netto è calcolato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.