Appunti di economia aziendale: la curva di Lorenz

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La curva di Lorenz è una rappresentazione grafica della funzione di distribuzione cumulativa della ricchezza; la curva di Lorenz viene utilizzata in economia. Questa curva è stata sviluppata da Max O. Lorenz nel 1905. Nel grafico viene mostrato la percentuale di distribuzione assunta dall'asse y % dei valori, anche se questa percentuale non è rigorosamente vera per una popolazione finita. Il grafico può essere molto spesso utilizzato anche per rappresentare il reddito della distribuzione delle famiglie e la percentuale del reddito totale che percepiscono; nel grafico la percentuale delle famiglie viene tracciata sull'asse x, mentre la percentuale di reddito viene tracciata sull'asse y. Grazie alla curva di Lorenz possiamo anche visualizzare la distribuzione dei beni. Ecco in questo articolo vi illutrerò gli appunti di economia aziendale: la curva di Lorenz.

24

Il primo appunto da conoscere è che bisogna sapere che i punti sulla curva di Lorenz rappresentano delle affermazioni come ad esempio "l'ultimo 20% di tutte le famiglie che hanno il 10% del reddito complessivo". Il concetto della curva di Lorenz è molto utile e importante per descrivere la disuguaglianza tra la dimensione degli individui e negli studi della biodiversità. Nel grafico la percentuale cumulativa dei gruppi sociali viene tracciata contro la percentuale cumulativa delle singole persone.

34

Il secondo appunto da conoscere riguarda il fatto che una distribuzione perfettamente uguale al reddito sarebbe quella in cui ogni persona ha lo stesso reddito. Nel caso ogni persona possiede lo stesso reddito, il fondo "N" % della società avrebbe sempre "N" % del reddito. In questo caso nel grafico ciò può essere rappresentato dalla retta y = x, chiamata "linea di perfetta uguaglianza". Esiste invece il caso in cui una distribuzione perfettamente iniqua sarebbe quella in cui una sola persona possiede tutto il reddito e tutti gli altri non ne hanno. In questo caso nel grafico la curva sarebbe y= 0 per ogni x <100%, e y = 100% quando x = 100%, chiamata "linea di perfetta disuguaglianza".

Continua la lettura
44

Il terzo e ultimo appunto da conoscere è che bisogna sapere cosa è il coefficiente Gini.
Il coefficiente Gini è l'area tra la linea di perfetta uguaglianza e la curva di Lorenz; questa area può essere osservata come la percentuale dell'area compresa tra la linea di perfetta uguaglianza e la linea di perfetta disuguaglianza. Bisogna ricordarsi che più alto è questo coefficiente e più disuguale è la distribuzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come leggere la tavola della distribuzione normale standardizzata

La distribuzione normale assume un importantissimo ruolo ed una funzione fondamentale nell'ambito della statistica e dei calcoli sulla probabilità. Infatti, la distribuzione normale, che è anche conosciuta con il nome di distribuzione gaussiana, rappresenta...
Università e Master

Come utilizzare i grafici in economia

Gli economisti studiano i concetti e i fenomeni osservando numerose variabili economiche strettamente correlate tra loro, come il prezzo del mais e i costi per la sua produzione: quando i prezzi di questa pianta erbacea subiscono un incremento, i consumatori...
Superiori

Come calcolare la distribuzione di Maxwell nei gas perfetti

Il gas è uno stato della materia che si trova allo stato aeriforme ed a seconda dei casi vi sono delle velocità di movimento che esse possiedono. In base alla velocità ai può calcolare la quantità di molecole presenti in un determinato oggetto contenente...
Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Università e Master

I concetti base di macroeconomia

La macroeconomia è un ramo dell'economia politica che studia l'individuazione dei valori di equilibrio dei grandi aggregati (a differenza della microeconomia che si concentra sugli operatori come singoli) come il reddito nazionale o a livello più generale...
Superiori

Economia: la curva di apprendimento

In economia, la curva di apprendimento, da non confondere con la curva di esperienza, è il concetto che descrive come le nuove competenze o conoscenze possono essere rapidamente acquisite inizialmente, anche se successivamente l'apprendimento diventa...
Superiori

Appunti matematica: studio della funzione a una variabile

Si avvicina il tempo degli esami e diventa opportuno fare un po' di ripasso dei principali argomenti di matematica. Un argomento che vediamo spesso nelle prove di esame è quello dello studio di funzione, dove, partendo da un'equazione data, lo studente...
Superiori

Come calcolare la curva della distribuzione normale

Per distribuzione normale o gaussiana, si intende una funzione di densità di probabilità continua, la quale descrive il modo in cui si distribuiscono i valori assunti da una determinata variabile casuale. In statistica, la distribuzione normale viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.