Appunti di ecomonia: la legge di Engel

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La parola economia viene utilizzata per indicare la scienza che studia quelle attività collettive o individuali che portano all'appagamento di esigenze definite bisogni, mediante l'uso di beni chiamati mezzi. La branca studiata dall'economia è molto ampia e complicata e va analizzata attraverso i sistemi economici. Dopo i tanti cambiamenti verificatesi nel corso dei secoli, nell'epoca moderna si possono si possono individuare principalmente tre sistemi economici. Il primo sistema viene definito economia mista, che si interessa di risolvere le difficoltà economiche mediante il contributo dei cittadini. C'è poi l'economia pianificata, che ha il fine di individuare i modi ottimali per sfruttare la quantità economica a livello statale. Infine l'economia di mercato riguarda l'ambito delle imprese privatizzate. In questa guida studieremo alcuni appunti di ecomonia, soffermandoci in particolare sulla legge di Engel.

24

Per capire questa legge, bisogna sapere di più su Engel e sulla sua ideologia. Nato a Barman, in Germania, Friedrich Engels fu un famosissimo statistico, economista e filosofo della seconda metà dell’ottocento. Realizzo la legge quando iniziò uno studio sul consumo di denaro a seconda delle classi sociali, notando che più una famiglia aveva un reddito inferiore, più la loro spesa si basava essenzialmente sui beni di consumo di prima necessità, ma aumentando il reddito, non aumentavano i beni di consumo, bensì si cominciavano a comprare beni di lusso, variando così la composizione della spese delle famiglie.

34

Si può dividere il suo studio in due parti, la prima che tratta dei beni primari, definiti anche come beni inferiori. Questi, come pane, latte patate e quanto altro, vengono consumati in maniera adeguata quando il reddito di una famiglia è basso, impedendo così di usufruire di generi più elevati. Quindi rispetto a una farina di tipo “00”, si predilige una farina non raffinata che costa meno, più a porta dei meno abbienti. La cosa si inverte quando, però, lo stipendio aumenta.

Continua la lettura
44

Ed ecco che si va a trattare dei beni superiori o beni di lusso. Il reddito aumenta e aumentano gli acquisti, ma il campo cambia. Non si tendono più a comperare cose semplici e “povere”, ma di qualità superiore. Facendo un esempio, riportandolo nella vita quotidiana, se prima si comprava un taglio di carne meno puro, più scadente, adesso si punta alla perfezione, a quello controllato e di miglior qualità. Concludendo, maggiore sarà la disponibilità economica, maggiore sarà il consumo dei beni secondari o di lusso, mentre i beni primari avranno addirittura un deficit.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come superare l'esame di microeconomia

La Microeconomia è una branca dell'economia che si interessa di studiare il comportamento degli individui e delle piccole organizzazioni. Di solito essa si applica per i mercati dove beni o servizi sono acquistati e venduti, ed esamina come le decisioni...
Università e Master

Appunti di economia aziendale: la curva di Lorenz

La curva di Lorenz è una rappresentazione grafica della funzione di distribuzione cumulativa della ricchezza; la curva di Lorenz viene utilizzata in economia. Questa curva è stata sviluppata da Max O. Lorenz nel 1905. Nel grafico viene mostrato la percentuale...
Università e Master

I concetti base di macroeconomia

La macroeconomia è un ramo dell'economia politica che studia l'individuazione dei valori di equilibrio dei grandi aggregati (a differenza della microeconomia che si concentra sugli operatori come singoli) come il reddito nazionale o a livello più generale...
Superiori

Appunti di economia aziendale: le curve di indifferenza

L'Economia Aziendale è un ramo dell'economia che studia tutto quello che è collegato alle gestioni aziendali, in tutte le fasi che le compongono: questo studio è fondamentale, poiché avviene sotto una prospettiva sia qualitativa che quantitativa.L'Economia...
Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Università e Master

Appunti di economia dell'ambiente

Con il termine economia dell'ambiente si intende la disciplina che studia gli effetti prodotti dalla crescita economica, applicati alle funzioni ambientali. Questa materia si pone come un'alternativa alla visione classica del sistema economico. Chi si...
Università e Master

Appunti di economia politica

L'economia politica rappresenta quella scienza che si occupa di studiare il funzionamento dei sistemi economici. Già nell'antichità e nel Medioevo si sono sviluppate le prime riflessioni in merito a questo argomento. Tuttavia soltanto in epoca rinascimentale,...
Università e Master

Come calcolare l'elasticità della domanda rispetto al prezzo

Il prezzo è un elemento essenziale nella decisione di un acquisto. In generale, se il prezzo è basso (diminuisce), la domanda di quel bene o servizio da parte dei consumatori è alta (aumenta). Viceversa, se il prezzo è alto (aumenta), la domanda di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.