Appunti di diritto privato: i contratti bancari

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

I contratti bancari rappresentato degli accordi utilizzati dalle banche allo scopo di procurarsi del denaro effettuando operazioni passive, impiegarlo in operazioni attive o dare servizi accessori ai clienti. Sono disciplinati dal Codice Civile, articolo 1834 ss del Codice Civile del 192, inoltre con il d.lgs 1993 n. 385, meglio definito Testo Unico bancario o TUB, sono soggetti a disposizioni finalizzate a garantire la trasparenza dei numerosi servizi bancari. Mediante appunti di diritto privato analizziamo i contratti bancari.

25

Le condizioni generali

I contratti bancari sono conclusi con la sottoscrizione da parte dei clienti delle condizioni generali stabilite dagli istituti bancari, che a loro volta di solito si adeguano alle norme che sono redatte dall'Associazione bancaria italiana, ovvero l'ABI. Dopo l'entrata in vigore del decreto legislativo n. 385 del 1 settembre 1993, sono state stabilite alcune disposizione per tutelare i clienti. In particolare questi patti devono essere redatti per iscritto per evitare la loro nullità, essere consegnati ai clienti, indicare il tasso di interesse e le condizioni praticate. Inoltre ti ricordo che le condizione contrattuali possono essere modificate in modo unilaterale dalla banca solo se il sottoscrittore ha approvato le variazioni, altrimenti ha la facoltà di recedere dal contratto entro quindici giorni dal ricevimento della comunicazione scritta effettuata dalla banca.

35

Il contratto di deposito bancario

Il contratto di deposito bancario è sicuramente la maggiore operazione passiva per le banche, poiché rappresenta il mezzo per raccogliere il risparmio dei consumatori. Può essere definito, dal punto di vista strutturale, una forma di deposito irregolare, poiché ha come oggetto il denaro, ovvero un bene fungibile. Ti faccio notare che con tale contratto l'istituto bancario svolge due funzione, ovvero quello di custodire il credito nell'interesse dei clienti e quello di corrispondere un compenso sulle somme versate.

Continua la lettura
45

I contratti di deposito bancario

Ti ricordo che tra i contratti di deposito bancario si possono trovare altri diversi accordi, ovvero quelli a seconda del modo di svolgimento del rapporto banca-cliente e quelli in relazione alla loro durata. Tra i primi ci sono i depositi ordinari, che non permettono al depositante di eseguire una molteplicità di operazioni, bensì terminano con il totale prelievo della somma depositata; i depositi a risparmio con i quali i clienti effettuano versamenti e prelievi parziali in continuazione e quelli in conto corrente mediante i quali i clienti possono svolgere una elevata quantità di versamenti e/o prelevamenti secondo quanto previsto nel contratto.

55

L 'anticipazione bancaria

L 'anticipazione bancaria rappresenta un altro tipo di questi contratti. La banca, con questa obbligazione, concede ad un cliente, dietro garanzia sotto forma di titoli di credito, documenti o merci, una determinata somma conteggiata in modo proporzionale al valore del bene dato in garanzia. L'Istituto bancario ha l'obbligo di consegnare al contraente una documentazione dove risultano indicati i beni dati in cauzione, il suo impegno a conservarli, il suo obbligo a ritornali al momento del rimborso e l'importo addebitato anticipatamente delle spese. Ti ricordo che il cliente ha la possibilità di avere la restituzione prima della scadenza se farà il rimborso anticipato della somma ottenuta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Diritto pubblico e diritto privato, distinzioni

Per diritto, in senso generico, si intende un serie di norme o regole che si occupano di regolamentare la vita della società. Il diritto è una branca delle scienze umane, che si divide in Diritto Pubblico e Diritto Privato. Entrambe, inoltre, presentano...
Superiori

Appunti di diritto privato: la famiglia

Il diritto pubblico si occupa di questioni che interessano la società nel suo complesso, oltretutto si suddivide in più rami: il diritto amministrativo, in cui governano le agenzie governative, come il Dipartimento della Pubblica Istruzione. Le leggi...
Superiori

Diritto privato: la successione testamentaria

Anche se si tratta di un argomento delicato e difficoltoso, è importante capire come funziona la successione testamentaria. Si tratta un argomento legato al diritto privato spesso, abbastanza difficoltoso da capire perché comprende varie regole precise...
Superiori

Diritto privato: il principio di eguaglianza

Oggi, in questa guida, vogliamo tentare di parlarvi di un argomento veramente interessante ed anche molto utile e cioè quello sul diritto privato ed in particolar modo, vogliamo illustrarvi cosa sia il principio di eguaglianza e come e dove doverlo utilizzarlo!Il...
Superiori

Appunti di diritto: il mandato

In questa guida, molto utile, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo cercare di capire qualcosa di più sul diritto, vogliamo appunto darvi deglu appunti di diritto, precisamente, su il mandato. Quando la prestazione, oggetto dell'obbligazione contrattuale...
Superiori

Appunti di diritto: usi e consuetudini

Conoscere il Sistema Giuridico Italiano e come funziona la Giustizia non è certamente compito da poco. Molti sono i ragazzi che ogni anno si appiccicano al Sistema Giuridico, iscrivendosi alla Facoltà di Giurisprudenza. Conoscere ogni piccolo dettaglio...
Superiori

Appunti di diritto, le norme giuridiche e le norme sociali

In questa guida, forniremo degli utilissimi appunti di diritto, cioè di quali siano nello specifico, le norme giuridiche e le norme sociali, a cui ci si può rivolgere per risolvere dei problemi, legati a questo campo.Le norme giuridiche contengono al...
Superiori

Appunti di diritto: definizione di legittimato

Per definizione, il legittimato può procedere per legge contro un imputato. Tale presupposto sussiste in un qualsiasi processo (civile, penale, tributario) con un capo di imputazione attivo o passivo. Il primo caso, si definisce legittimazione sostanziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.