Appunti di diritto privato: i contratti aleatori

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il diritto privato è una materia che necessita di molte ore di studio per essere appresa con sicurezza, ma tuttavia senza degli appunti, l'apprendimento può risultare piuttosto lungo e noioso. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida con una serie di appunti utili di diritto privato e nello specifico riguardanti i cosiddetti contratti aleatori.

24

L'assicurazione

L'assicurazione non è altro che un semplice contratto dove una parte, dopo il pagamento di una somma, definita Premio, si obbliga a chi offre l'assicurazione un risarcimento quando si verificano determinati eventi. Il contratto aleatorio in questo caso può essere di due tipi: Sulla vita o Contro i danni. Grazie all'articolo 1882 del codice civile afferma che: " l'assicuratore verso il pagamento di un premio, si obbliga a rilevare l'assicurato a pagare un capitale o rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana". Invece l'assicurazione contro i danni, questa si obbliga a risarcire l'assicurato ma entro certi limiti.

34

La rendita

La rendita è un altro tipo di contratto aleatorio e catalogato come prestazione periodica, in cui un soggetto possiede una quantità definita di cose fungibili oppure di una certa somma di denaro. Esistono inoltre due tipologie di rendita: la rendita vitalizia e la rendita perpetua. La prima è una prestazione che deve essere erogata finché il beneficiario è ancora in vita. In questo caso il beneficiario può assumere la parte di un’altro soggetto o la controparte. Inoltre la rendita vitalizia è aleatoria, dato che non è possibile prevedere la morte della specifica persona, conferendone come l’elemento essenziale di questa categoria. La seconda invece come si evince dal nome stesso, non ha scadenza e deve essere erogata costantemente fino al termine salvo eventuali postille aggiuntive sottolineate in fase di stipula del contratto.

Continua la lettura
44

Il gioco e le scommesse

I contratti aleatori per eccellenza sono inoltre il gioco e le scommesse, con l'eccezione che qui l'assunzione del rischio non è giustificata. In riferimento a ciò distinguiamo tre generi di giochi o scommesse: innanzitutto troviamo quelli vietati, tollerati, e le scommesse e i giochi tutelati. Quelli che appartengono alla prima categoria sono definiti d'azzardo e quindi in base alla legge vigente, vengono perseguiti dal codice penale. I giochi tollerati invece, avendo di base un loro contenuto con meno rischi di incorrere nell'azzardo, non vengono puniti da un punto di vista penale. Infine per quanto riguarda le scommesse e i giochi, è importante sottolineare che seppur autorizzati, ci sono dei massimali, infatti nelle scommesse sportive, la giocata minima e di due euro, e la vincita massima consentita e di diecimila euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare l'errore relativo e assoluto

Tutte le misurazioni di grandezze fisiche, prevedono un margine di errori aleatori. Tali errori, possono essere facilmente ridotti tramite l'utilizzo di determinati strumenti statistici. Può infatti capitare che ripetendo più volte la misura di una...
Superiori

Come calcolare la distribuzione esponenziale

In campo matematico, la distribuzione serve a calcolare il valore di probabilità di una variabile aleatoria. Si definisce variabile aleatoria, quella funzione che, a causa di fenomeni aleatori, può assumere valori differenti. Consente di calcolare gli...
Università e Master

Come sviluppare un sistema di scommesse

Prima di scoprire come sviluppare un sistema di scommesse, bisogna innanzitutto sapere di cosa si tratta. Stiamo parlando di una forma di scommessa, nata per mettere in gioco una lunga serie di combinazioni. Il suo scopo conclusivo è quello di fare in...
Università e Master

Come calcolare una rendita in matematica finanziaria

Viene chiamata rendita un provento derivante dal possesso di una risorsa produttiva, oppure una successione o corresponsione di importi,, chiamate rate, da pagare o riscuotere in epoche diverse, rispettando le scadenze, ad intervalli di tempo pre-determinati....
Superiori

Come calcolare le rendite

Le rendite dal punto di vista economico sono definite come un insieme finito, o infinito di pagamenti che un individuo, o un gruppo di individui ha il diritto di ricevere, o ha l' obbligo di versare. Prima di vedere come calcolare una rendita però è...
Superiori

Appunti di diritto: i contratti atipici

I contratti atipici sono quei contratti non espressamente disciplinati dal diritto privato, ma creati ad hoc dalle parti in base alle loro specifiche esigenze durante la fase di negoziazione. Si tratta di contratti particolari che permettono di sottostare...
Superiori

Appunti di diritto privato: i contratti bancari

I contratti bancari rappresentato degli accordi utilizzati dalle banche allo scopo di procurarsi del denaro effettuando operazioni passive, impiegarlo in operazioni attive o dare servizi accessori ai clienti. Sono disciplinati dal Codice Civile, articolo...
Superiori

Diritto: efficacia e inefficacia del contratto

Sentiamo parlare ogni giorno di contratti, in moltissimi ambiti ed in molteplici occasioni; molte volte, però, sottovalutiamo questa parola, dimenticandoci che è un fondamentale "oggetto" del diritto, e ignorando sapendo che un contratto è un qualcosa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.