Appunti di diritto: la situazione giuridica soggettiva

Tramite: O2O 03/05/2018
Difficoltà: media
15
Introduzione

Anche se non studiamo diritto, non siamo interessati a fare studi giuridici e simili, è molto importante che ognuno di noi sappia e conosca abbastanza bene le nozioni basilari. Per esempio, cosa si intende per situazione giuridica soggettiva? In questa guida ci occuperemo proprio di dare alcune informazioni su questo argomento e cercheremo anche di essere piuttosto approfonditi così da dare informazioni molto utili anche a coloro che studiano questa materia all'università. Ecco quindi per voi alcuni appunti di diritto. Leggete l'articolo riportato in pochi e semplici passi per saperne di più su questo argomento.

25

Definizione

In diritto la situazione giuridica soggettiva, per definizione, è la posizione che un determinato soggetto, cioè una persona, assume nell'ambito di un rapporto. Ad esempio, nell'ambito familiare, si definisce situazione giuridica soggettiva la figura di padre, madre o figli, cioè il "ruolo" che ciascuno di essi ricopre all'interno del nucleo familiare e che prevede quindi diritti e doveri in base alla loro stessa posizione. In particolare i rapporti giuridici si modificano e si estinguono quando si verificano fatti tipici ai quali vengono collegati determinati effetti giuridici. Prima di tutto è importante spiegare che il soggetto a cui viene attribuita una situazione giuridica soggettiva, è chiamato 'titolare' della medesima, mentre si definisce 'giuridica soggettiva' una situazione sostanziale di interesse riferita ad un soggetto oppure ad un ente con la tutela dell?ordinamento giuridico. All'interno di questi ultimi, i soggetti sono portatori di posizioni soggettive e dobbiamo precisare che esse si possono dividere in 'attive' oppure in 'passive'.

35

Situazioni passive ed attive

Per quanto concerne le situazioni 'attive', è necessario specificare che si tratta di situazioni dette anche 'di vantaggio' identificate dall?ordinamento: si verificano nei confronti di soggetto per poterne tutelare l'interesse (potestà, interesse legittimo, facoltà, aspettativa) ed esse intendono attribuire una posizione favorevole al titolare, offrendo all?interesse di quest?ultimo una prevalenza nei confronti di altri elementi. Le passive, chiamate anche 'di svantaggio' si riferiscono all?imposizione di una determinata condotta (obbligo, soggezione, dovere, onere) e i manifestano quando provvedono ad assegnare una posizione sfavorevole al titolare, presumendo la subordinazione dell?interesse di quest?ultimo a quello di soggetti differenti.
Ad esempio, sempre facendo riferimento all'ambito familiare, la posizione di tutela dei genitori verso i figli è attiva, mentre la posizione dei figli, che dipendono giuridicamente dai genitori fino al compimento della maggiore età, è definita passiva.

Continua la lettura
45

Status giuridico e situazioni spontanee o coattive

È però opportuno specificare che si tratta di un concetto di situazione giuridica che deve essere tenuto separato da quello relativo allo 'status': infatti la situazione giuridica si riferisce a precisi rapporti mentre lo status indica una condizione da cui si sviluppano le situazioni giuridiche di cui abbiamo parlato nel passo precedente; per fare un semplice esempio, l?appartenenza ad una famiglia indica un determinato status che conferisce ad un soggetto un insieme di diritti ed obblighi.
Infine occorre precisare che la situazione giuridica può essere spontanea o coattiva, nel secondo caso prende questo nome, quando per far rispettare la situazione è necessario un provvedimento giuridico. Ad esempio, una situazione giuridica spontanea è quella che si crea nella famiglia naturale, dove i ruoli padre, madre, figli sono definiti spontaneamente, mentre un affido o una tutela di minore, sorgono in seguito ad un ordinamento giuridico e per questo motivo vengono definiti coattivi.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di diritto: usi e consuetudini

La vita all'interno di un qualunque gruppo organizzato pretende delle regole che abbiano la "forza" di imporsi alla osservanza di tutti i suoi membri, stabilendo doveri e obblighi e vincolandone, in vario modo, i comportamenti. Essere parte di un insieme...
Superiori

Appunti di diritto: la forma di governo presidenziale

Per forma di governo si intende il differente modo in cui si articola e si distribuisce il potere politico tra i vari organi di vertice dello Stato, ed in modo particolare tra il Governo, il Parlamento ed il Capo dello Stato. La ratio che sta alla base...
Superiori

Diritto pubblico e diritto privato, distinzioni

Per diritto, in senso generico, si intende un serie di norme o regole che si occupano di regolamentare la vita della società. Il diritto è una branca delle scienze umane, che si divide in Diritto Pubblico e Diritto Privato. Entrambe, inoltre, presentano...
Superiori

Diritto: l'incapacità di agire

In diritto vengono contraddistinte come incapaci di agire le persone che trovandosi in diversi tipi di situazioni, fisiche, mentali, sociali, non sono in grado di occuparsi della propria situazione giuridica. Questa incapacità di agire, che può dipendere...
Superiori

Come studiare diritto tributario

Per prendere una laurea non ci vuole soltanto grande volontà nello studio e concentrazione, ma anche memoria e passione per quello che sarà il proprio lavoro nel futuro. Il diritto tributario, come tutti gli altri tipi di diritto, richiede estrema pazienza...
Superiori

Appunti di storia: la rivoluzione di Luglio

Dallo scoppio della rivoluzione francese nel 1789 l'Europa si era profondamente trasformata. La Restaurazione quindi non poteva essere un ritorno integrale al passato, in quanto in molti paesi c'erano stati dei mutamenti irreversibili. In Francia, ad...
Superiori

L'importanza del voto come diritto e dovere civico

Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale, libero e segreto ed il suo esercizio è un dovere civico. Il diritto di voto è garantito dall'articolo 48 della Costituzione. Il disimpegno elettorale...
Superiori

Come organizzare un quaderno di appunti

Tenere degli appunti ben ordinati può risultare davvero la migliore strategia per eccellere negli studi e nel lavoro. Generalmente tutto comincia con gli appunti. Il capo che ci spiega il lavoro da fare; l'analista che tiene una conferenza sul nostro...