Appunti di diritto: l'impresa

Tramite: O2O 12/06/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'impresa è un'organizzazione economica che ha come scopo principale la produzione, che è finalizzata sullo scambio di beni e/o servizi; pertanto, diritti ed obblighi sono legati tra loro allo stesso modo come se fosse una persona fisica. Un'impresa può essere creata solo con alcuni metodi prescritti, anche se la maggior parte di queste creazioni avviene attraverso un accordo espresso o implicito delle parti e non richiede alcuna formalità, anche se tuttavia è molto comune redigere un accordo scritto. In poche parole, un'impresa è una persona giuridica artificiale distinta dai suoi membri, deve avere almeno un membro e non esiste alcun limite superiore. Premesso questo, ecco alcuni appunti di diritto sull'impresa.

25

I caratteri dell'impresa

Dalla definizione di imprenditore fornita dall'art 2082 del codice civile emergono chiaramente i caratteri che qualificano e distinguono l'attività imprenditoriale, necessari perché possa parlarsi di impresa; sono:
- attività economica: l'attività deve essere economica, cioè deve avere lo scopo di produrre nuova ricchezza; -attività professionale: l'attività economica deve essere esercitata professionalmente, cioè in modo abituale e non occasionale o transitorio.

35

I criteri di classificazione

Il concetto di imprenditore accolto dal legislatore all'art. 2082 ha un'ampia portata, in quanto abbraccia ogni forma di attività produttiva organizzata, quale che sia la natura, la dimensione o lo scopo dell'attività. Proprio per l'ampiezza del concetto il codice ha adottato tre criteri di classificazione dell'imprenditore e della sua attività e questi sono:
- criterio qualitativo, che fa la differenza tra imprenditore agricolo e imprenditore commerciale.
- criterio quantitativo, che tiene conto delle dimensioni dell'attività imprenditoriale.
- criterio personale, che tiene conto del numero di soggetti che esercitano e dirigono l'impresa.

Continua la lettura
45

L'imprenditore commerciale

È imprenditore commerciale chi esercita un'attività industriale diretta alla produzione di beni o servizi; un'attività intermediaria nella circolazione dei beni; un'attività di trasporto per terra, per acqua o per aria; un'attività bancaria o assicurativa; altre attività ausiliarie delle precedenti. Soltanto all'imprenditore commerciale viene applicato lo statuto dell'imprenditore commerciale.
Sono piccoli imprenditori i coltivatori diretti del fondo, gli artigiani, i piccoli commercianti e coloro che esercitano un'attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di diritto: i contratti atipici

I contratti atipici sono quei contratti non espressamente disciplinati dal diritto privato, ma creati ad hoc dalle parti in base alle loro specifiche esigenze durante la fase di negoziazione. Si tratta di contratti particolari che permettono di sottostare...
Superiori

Appunti di diritto: le fonti di cognizione

Le fonti del diritto nel nostro ordinamento giuridico possono essere definite come l'insieme di atti o fatti cui viene attribuito un potere costitutivo, modificativo o estintivo di norme giuridiche. In altri termini, il potere di innovare l'ordinamento...
Superiori

Appunti di diritto: usi e consuetudini

La vita all'interno di un qualunque gruppo organizzato pretende delle regole che abbiano la "forza" di imporsi alla osservanza di tutti i suoi membri, stabilendo doveri e obblighi e vincolandone, in vario modo, i comportamenti. Essere parte di un insieme...
Superiori

Appunti di diritto: la situazione giuridica soggettiva

Anche se non studiamo diritto, non siamo interessati a fare studi giuridici e simili, è molto importante che ognuno di noi sappia e conosca abbastanza bene le nozioni basilari. Per esempio, cosa si intende per situazione giuridica soggettiva? In questa...
Superiori

Appunti di diritto: le forme di governo

Studiare il diritto vuol dire analizzare quelle che sono le diverse forme di governo previste dai vari ordinamenti giuridici. Lo scopo principale di questa guida è quello di fornire una indicazione generale delle forme di governo dando luogo a dei veri...
Superiori

Appunti di diritto: la forma di governo presidenziale

Per forma di governo si intende il differente modo in cui si articola e si distribuisce il potere politico tra i vari organi di vertice dello Stato, ed in modo particolare tra il Governo, il Parlamento ed il Capo dello Stato. La ratio che sta alla base...
Superiori

Appunti di diritto: il mandato

Per il compimento di atti che abbiano valenza giuridica può esser utile o necessario farsi sostituire da un altro soggetto. Le ragioni possono essere molteplici: si può essere materialmente impediti al compimento di uno specifico atto a causa di altri...
Superiori

Appunti di diritto privato: i contratti bancari

I contratti bancari rappresentato degli accordi utilizzati dalle banche allo scopo di procurarsi del denaro effettuando operazioni passive, impiegarlo in operazioni attive o dare servizi accessori ai clienti. Sono disciplinati dal Codice Civile, articolo...