Appunti di diritto: il mandato

Tramite: O2O 21/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per il compimento di atti che abbiano valenza giuridica può esser utile o necessario farsi sostituire da un altro soggetto. Le ragioni possono essere molteplici: si può essere materialmente impediti al compimento di uno specifico atto a causa di altri impegni oppure può darsi che l'attività da compiere si trovi in un luogo diverso dalla propria residenza e può tornare utile avvalersi dell'opera di una persona che si trovi sul posto, piuttosto che recarvisi, oppure ancora, potrebbe darsi che non si voglia render pubblico il compimento di un determinato atto e si preferisca lasciare che a compierlo sia un'altra persona, occultando ai terzi la propria identità.

Quali che siano le motivazioni che spingono a conferire ad altro soggetto l'incarico di compiere un atto per proprio conto, lo strumento giuridico adatto è costituito dal contratto di mandato che obbligherà il soggetto incaricato - mandatario - a compiere uno o più specifici atti nell'interesse del mandante.
Di seguito alcuni appunti di diritto volti ad illustrare le specificità di questo contratto e le sue conseguenze giuridiche.

27

Occorrente

  • Codice civile
37

Il mandato con rappresentanza

Qualora al mandatario si attribuisca il potere di agire (oltre che per conto, anche) nel nome del mandante, avremo il mandato con rappresentanza.
A questi fini il mandante dovrà rilasciare al mandatario una "procura" con le stesse forme che sono previste per l'atto giuridico che quest'ultimo dovrà compiere. Se quindi, ad esempio, il mandatario ha l'incarico di compiere per conto del mandante una compravendita immobiliare che pretende la forma scritta a pena di nullità, analoga forma sarà richiesta per il conferimento della procura.
Il mandatario con rappresentanza deve "spendere il nome" del mandante, ossia deve dichiarare al terzo (col quale entrerà in contatto per il compimento dell'atto giuridico) che sta agendo per conto del mandante e, se il terzo glielo chiede, dovrà "giustificare i propri poteri" ossia dimostrare di essere munito del potere rappresentativo (esibendo, ad esempio la procura scritta).
Il mandato con rappresentanza avrà l'effetto di far ricadere gli effetti giuridici degli atti compiuti dal mandatario direttamente in capo al mandante il quale ultimo acquisterà i diritti e assumerà gli obblighi derivanti dagli atti conclusi dal mandatario.

47

Il mandato senza rappresentanza

In assenza di procura, il mandato sarà invece senza rappresentanza (o con rappresentanza impropria): in tal caso il mandatario agirà per conto del mandante, ma in nome proprio, con la conseguenza che i diritti e gli obblighi derivanti dagli atti compiuti col terzo ricadranno direttamente in capo allo stesso mandatario. Questi sarà a questo punto obbligato (in virtù del contratto di mandato) a ritrasferire, con un successivo negozio giuridico, gli effetti del contratto stipulato col terzo, in capo al mandante.
Qualora il mandatario si rifiuti di adempiere e voglia trattenere per sé gli effetti dell'atto stipulato senza riversarli in capo al mandante, il legislatore accorda una differente tutela al mandante a seconda che gli atti compiuti dal mandatario abbiano ad oggetto beni mobili o beni immobili.
Nel primo caso, il mandante potrà rivendicare i beni come propri, tanto nei confronti del terzo (che non li abbia ancora consegnati al mandatario) tanto nei confronti dello stesso mandatario.
Nel secondo caso, il mandante potrà ottenere dal giudice una sentenza costitutiva che si sostituirà all'atto di ritrasferimento non compiuto dal mandatario, realizzandone coattivamente gli effetti.

Continua la lettura
57

Caratteristiche del contratto di mandato

Il mandato (con o senza rappresentanza) può essere generale o speciale.
Il mandato è generale quando riguarda tutti gli affari del mandante: si intendono per tali quelli di ordinaria amministrazione mentre affinché il mandato comprenda anche gli atti di straordinaria amministrazione è necessario che essi siano indicati espressamente.
Il mandato si dice invece speciale quando riguarda esclusivamente uno o più affari determinati.
Quanto alla controprestazione dovuta dal mandante, la legge presume l'onerosità del mandato: l'eventuale gratuità del contratto dovrà quindi essere espressamente pattuita. Di regola è pertanto previsto che il mandante corrisponda un compenso al mandatario il quale, ove non sia stato espressamente determinato, sarà dovuto nella misura stabilita dalle tariffe professionali o dagli usi o altrimenti determinata dal giudice.

67

Obblighi delle parti nel contratto di mandato

Per quanto concerne gli obblighi del mandatario, egli deve eseguire il mandato con la cosiddetta "diligenza del buon padre di famiglia" e non può eccedere i limiti del mandato: dell'eventuale atto che esorbiti i limiti fissati dal mandante, il mandatario risponderà in proprio a meno che il mandante non ratifichi l'atto.
Il mandatario ha poi l'obbligo di comunicare al mandante, senza indugio, l'esecuzione del mandato e di rendere il conto del proprio operato.
Quanto, invece, agli obblighi del mandante, egli deve fornire al mandatario i mezzi necessari per l'esecuzione del mandato, e, oltre a corrispondergli il compenso, è tenuto a rimborsare le eventuali anticipazioni di denaro che questi abbia effettuato oltre a risarcire i danni che abbia subito a causa dell'esecuzione dell'incarico.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondire caratteri e aspetti della procura
  • Distinguere il mandato dal contratto d'opera e dal contratto di lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di diritto: i contratti atipici

I contratti atipici sono quei contratti non espressamente disciplinati dal diritto privato, ma creati ad hoc dalle parti in base alle loro specifiche esigenze durante la fase di negoziazione. Si tratta di contratti particolari che permettono di sottostare...
Superiori

Appunti di diritto: le fonti di cognizione

Le fonti del diritto nel nostro ordinamento giuridico possono essere definite come l'insieme di atti o fatti cui viene attribuito un potere costitutivo, modificativo o estintivo di norme giuridiche. In altri termini, il potere di innovare l'ordinamento...
Superiori

Appunti di diritto: usi e consuetudini

La vita all'interno di un qualunque gruppo organizzato pretende delle regole che abbiano la "forza" di imporsi alla osservanza di tutti i suoi membri, stabilendo doveri e obblighi e vincolandone, in vario modo, i comportamenti. Essere parte di un insieme...
Superiori

Appunti di diritto: la situazione giuridica soggettiva

Anche se non studiamo diritto, non siamo interessati a fare studi giuridici e simili, è molto importante che ognuno di noi sappia e conosca abbastanza bene le nozioni basilari. Per esempio, cosa si intende per situazione giuridica soggettiva? In questa...
Superiori

Appunti di diritto: le forme di governo

Studiare il diritto vuol dire analizzare quelle che sono le diverse forme di governo previste dai vari ordinamenti giuridici. Lo scopo principale di questa guida è quello di fornire una indicazione generale delle forme di governo dando luogo a dei veri...
Superiori

Appunti di diritto: la forma di governo presidenziale

Per forma di governo si intende il differente modo in cui si articola e si distribuisce il potere politico tra i vari organi di vertice dello Stato, ed in modo particolare tra il Governo, il Parlamento ed il Capo dello Stato. La ratio che sta alla base...
Superiori

Appunti di diritto: l'impresa

L'impresa è un'organizzazione economica che ha come scopo principale la produzione, che è finalizzata sullo scambio di beni e/o servizi; pertanto, diritti ed obblighi sono legati tra loro allo stesso modo come se fosse una persona fisica. Un'impresa...
Superiori

Appunti di diritto privato: i contratti bancari

I contratti bancari rappresentato degli accordi utilizzati dalle banche allo scopo di procurarsi del denaro effettuando operazioni passive, impiegarlo in operazioni attive o dare servizi accessori ai clienti. Sono disciplinati dal Codice Civile, articolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.