Appunti di diritto amministrativo: il principio di legalità

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La guida che svilupperemo ora si occuperà di diritto. Più specificatamente, andremo ad addentrarci nella normativa interna al diritto amministrativo, fornendovi alcuni appunti utili riguardanti il principio di legalità. Cominciamo lo sviluppo di questo argomento.
L'ordinamento giuridico di diritto amministrativo può essere considerato come l'insieme delle norme riguardanti l'organizzazione e il funzionamento della Pubblica Amministrazione, nonché l'insieme dei principi sui quali si fonda la sua attività.

25

L'applicazione costituzionale

I principi interni alla tematica che stiamo sviluppando trovano piena attuazione e pieno fondamento all'interno del testo principale del nostro ordinamento giuridico: la Costituzione, sia da un punto di vista esplicito, che da un punto di vista implicito. Inoltre, dobbiamo subito precisare che tutta l'attività della Pubblica Amministrazione non è mai totalmente libera e indipendente, in quanto sottostà al fondamentale principio di legalità, conosciuto anche come rule of law.

35

Il principio del vincolo del fine

All'interno dell'articolo uno comma uno, troviamo il principio del vincolo del fine. La specificazione del perseguimento dell'interesse pubblico, pone un vincolo specifico, determinato dalla legge, all'esercizio del potere amministrativo. Per ricavare lo scopo perseguito bisogna, allora, analizzare le motivazioni che stanno dietro all'assunzione di un certo provvedimento, così come sancito dall'art. 3, sempre della Legge n. 241/1990.

Continua la lettura
45

Il principio di legalità

Per quanto riguarda specificatamente il principio di legalità, detto anche principio di tipicità, possiamo ritrovarlo nell'articolo novantasette della nostra Costituzione, che indica l'organizzazione interna ai pubblici uffici, e anche all'interno della legge 241 del 1990, nell'articolo 1 comma 1, come ricordato nel passo precedente.
Queste due norme dispongono rispettivamente che la legge, che organizza i pubblici uffici, deve assicurare il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione e che l'attività amministrativa persegue i fini che sono stati determinati dalla legge. Ciò vuol dire che la Pubblica Amministrazione nell'esercizio dei suoi poteri incontra certi limiti nella legge, che specifica quali sono i contenuti, gli effetti e le modalità di esercizio degli stessi. Nel caso in cui l'esercizio del potere esorbiti questi limiti, i provvedimenti sono invalidi. Per spiegare il principio di legalità bisogna anzitutto sottolineare il fatto che esso è costituito da due presupposti fondamentali, che, a loro volta, costituiscono due importanti principi: quello di tipicità o legalità in senso stretto e quello del vincolo del fine.
Per concludere questa guida, vi consiglio vivamente un approfondimento specifico su questa tematica molto tecnica. Eccovi un link interessante che potrà aiutarvi in questo percorso: https://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_legalit%C3%A0.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come affrontare l'esame di diritto amministrativo

Il diritto amministrativo rappresenta uno dei capisaldi della giurisprudenza italiana. In molti atenei universitari, questa particolare materia può essere proposta solo successivamente al superamento dell'esame di diritto costituzionale: è infatti dalla...
Università e Master

Come usufruire dei permessi studio per lavoratori

Dedicarsi allo studio universitario può rappresentare un periodo di rinunce e sacrifici per cui molti studenti decidono di affiancare un lavoro all'attività accademica; oppure può accadere che, mentre si ha già un lavoro, si decide di iniziare un...
Maturità

Appunti sulla democrazia

APPUNTI SULLA DEMOCRAZIAPer Costituzione si intende l'insieme di norme, di solito contenute in un unico documento scritto detto Carta Costituzionale, che indica i soggetti e i poteri di governo della collettività (sovranità) e li ordina in modo che...
Università e Master

Come superare l'esame di medicina dello sport

Un esame è pur sempre un esame ed affrontarlo non è sempre una cosa facile prepararsi a dovere può aiutare sensibilmente ma i consigli in merito possono essere solo generici e non trovare il medesimo riscontro in ogni persona. L'esame di medicina dello...
Superiori

La classificazione delle fonti del diritto

Il diritto, se può apparire all'inizio una materia un po' ostica e difficile da comprendere, in realtà ha un fascino molto particolare. Se ci pensiamo infatti, il nostro quotidiano è intriso di norme giuridiche, dalla casa in cui viviamo, al pane che...
Elementari e Medie

Le principali regioni della Francia

Sin dalla conquista romana da parte di Giulio Cesare, i territori ora appartenenti alla Repubblica Francese hanno avuto un ruolo di primaria importanza all'interno degli equilibri del vecchio continente, ed è facile intuirne il motivo: da secoli la Francia...
Università e Master

Appunti di diritto privato: fatti e atti giuridici

Il diritto privato è una materia molto vasta che caratterizza moltissimo il nostro ordinamento giuridico. Moltissimo di esso, infatti, è costituito proprio dagli articoli proposti dal codice civile, principale strumento del diritto privato. In questa...
Università e Master

La classificazione degli enti pubblici

Gli Enti Pubblici sono quei soggetti giuridici che collaborano con lo Stato, per promuovere il benessere economico e sociale del paese, e che esercitano a questo scopo delle funzioni amministrative. Esse nel loro insieme formano la Pubblica Amministrazione.In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.