Appunti di chimica: la tensione superficiale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La chimica, come materia scolastica, propone una vastità di argomenti che sono molto utili nella comprensione del mondo che ci circonda. In questi appunti cercheremo di analizzare nello specifico il concetto di tensione superficiale, così da fornire un valido supporto a tutti coloro i quali stanno approfondendo in questo periodo tale concetto.

24

Una proprietà intensiva dei liquidi

Iniziamo col dire che la tensione superficiale è una proprietà intensiva dei liquidi. Per comprendere di cosa si tratti, dobbiamo considerare i liquidi stessi a livello nanoscopico. Una molecola collocata all'interno di un liquido è completamente circondata dalle altre molecole: questo fa sì che essa sia soggetta ad attrazioni che si esercitano in ogni direzione e, quindi, si controbilanciano. Al contrario, le molecole che si trovano sulla superficie subiscono delle forze attrattive che solo in parte si elidono a vicenda: la loro risultante è diretta verso il basso e determina la tendenza della superficie del liquido a contrarsi, divenendo la minima possibile.

34

Una superficie liquida

Se si vuole espandere una superficie liquida, bisogna vincere la tendenza alla contrazione e, pertanto, spendere una certa quantità d'energia: proprio questa energia è chiamata tensione superficiale. Nel Sistema Internazionale, questa grandezza viene misurata in J/m^2. L'esistenza della tensione superficiale ci consente di spiegare alcuni fenomeni tipici dei liquidi. Perché ad esempio, le gocce di un liquido in caduta libera sono di forma quasi sferica? La sfera, fra tutti i solidi, presenta la minor superficie a parità di volume: dunque, proprio a causa della tensione superficiale, è la forma preferita dai liquidi perché permette loro di assumere la minima superficie possibile.

Continua la lettura
44

Le attrazioni intermolecolari

Per abbassare il valore della tensione superficiale dell'acqua, vengono utilizzate sostanze chiamate "tensioattivi": tali sono per esempio i saponi e i detersivi. Ricordiamo infine come questo valore risulti più elevato per i liquidi contraddistinti da forti attrazioni intermolecolari, e come, per questo motivo, l'acqua mostri una tensione superficiale più alta rispetto a quella di gran parte degli altri liquidi proprio per i suoi estesi legami a idrogeno. Sempre a causa della tensione superficiale un ago, posato delicatamente sull'acqua, galleggia, benché la sua densità superi quella del liquido. L'ago infatti, per affondare, dovrebbe aumentare per un istante la superficie dell'acqua, e questo richiede energia. In altri termini, l'acqua si comporta come se fosse coperta da una pellicola, che impedisce all'ago di affondare. Per lo stesso motivo, alcuni insetti acquatici riescono a "pattinare" sull'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come provare l'esistenza delle forze di coesione

In natura sappiamo che esistono sostanze diverse. Ma è fondamentale sapere che tutti i corpi che ci circondano possono venire raggruppati in tre categorie. Questi si distinguono in solidi. Liquidi e gassosi. Questo fatto si esprime dicendo che i corpi...
Superiori

Fisica: la legge di Bragg

Ecco una semplice ed utilissima guida, mediante cui poter capire qualcosa di più sulla fisica ed in particolar modo sulla legge di Bragg, in modo tale da poterne sapere di più e poter utilizzare queste nozioni nel momento in cui ci serviranno! I cristalli,...
Superiori

Scienze: il diagramma di Hertzsprung-Russell

Il diagramma di HertzSprung-Russel è un utilissimo "strumento" teorico per lo studio delle stelle. Esso infatti mette in relazione la temperatura effettiva (riportata sull'asse delle ascisse) e la luminosità (riportata sull'asse delle ordinate) delle...
Superiori

Scienze: la risorsa suolo

Il suolo è lo strato superficiale della crosta terrestre ed è studiato dalla geologia (scienze della Terra); si forma per alterazione fisica, chimica o biologica dello strato roccioso denominato "Roccia madre". Dal suolo gli organismi vegetali e, da...
Superiori

Scienze: la struttura interna della Terra

Il mondo delle scienze è affascinante e ricco di tante cose tutte da scoprire! Molte cose che diamo per scontato, in realtà, sono piene di sorprese. Ad esempio, la struttura interna del nostro pianeta, è molto interessante da conoscere in quanto non...
Superiori

Scienze: il dissesto idrogeologico

Per dissesto idrogeologico si intende tutto l'insieme dei processi che vanno dalle erosioni contenute e lente alle forme più consistenti della degradazione superficiale e sottosuperficiale dei versanti, fino alle forme più gravose e importanti delle...
Superiori

Scienze: l'atmosfera

Nel mondo delle scienze il termine atmosfera indica l'involucro di gas che circonda ogni pianeta. Tale involucro si forma mediante l'azione della forza di gravità che tiene unite le particelle gassose. Le discipline scientifiche che studiano in particolare...
Elementari e Medie

Le caratteristiche dei liquidi

I liquidi fanno parte di uno degli stati della materia, insieme ai gas e ai solidi. Ognuno di loro possiede delle specifiche caratteristiche, che si riferiscono alla possibilità dei loro atomi di spostarsi, di trasformarsi in altri stati della materia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.