Appunti di chimica: idroborazione di un alchene

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'idroborazione di un alchene è una reazione della chimica organica molto importante in quanto consente l'idratazione di un doppio legame olefinico con regiochimica anti-Markovnikov. La reazione, per ottenere i prodotti finali viene poi seguita da una reazione di ossidazione con acqua ossigenata in ambiente basico. In sostanza l'idroborazione consiste nell'addizione di borano (BH3) ad una molecola di olefina. Ogni molecola così formata può quindi reagire con altre due molecole di olefina.
Poiché il borano solitamente forma dei dimeri tossici e spontaneamente infiammabili all'aria, esso viene solitamente venduto complessato con tetraidrofurano (THF).
in questa guida proverò a spiegarvi con i miei appunti come avviene questo processo.

24

Vediamo ora il meccanismo di idroborazione. L'addizione di un borano ad un doppio legame di un'olefina inizia con la coordinazione dell'orbitale vuoto 2p del boro con gli elettroni del doppio legame stesso. Questa interazione è a tutti gli effetti una reazione acido-base secondo Lewis. Dopo la coordinazione, il boro si lega all'atomo di carbonio meno sostituito del doppio legame, ciò è dovuto a fattori sterici. Contemporaneamente l'atomo di idrogeno si lega all'atomo di carbonio più sostituito, dando vita ad un intermedio ciclico a quattro termini. Con uno scambio di elettroni si scinde il doppio legame che diventa singolo, e si scinde anche il legame idrogeno-boro.

34

Si ha avuto quindi la formazione di un alchilborano. Come detto in precedenza, questa molecola andrà ad interagire con altre 2 molecole olefiniche formando così una molecola chiamata trialchilborano. La reazione presenta una stereoselettività detta sin, in quanto sia l'idrogeno che il boro si addizionano dalla stessa parte rispetto al doppio legame. Solitamente i trialchilborani non vengono mai isolati, ma vengono convertiti direttamente in altre molecole.

Continua la lettura
44

A questo punto si ha il processo di ossidazione con acqua ossigenata in ambiente basico. La specie in soluzione responsabile di questa reazione non è l'acqua ossigenata in sé ma bensì lo ione idroperossido (OOH-). Questo ione, secondo una reazione acido-base di Lewis, dona una coppia elettronica all'orbitale vuoto del boro. A questo punto un gruppo alchilico legato al boro si stacca e si sposta andando a legarsi al primo atomo di ossigeno vicino al boro, espellendo così un gruppo OH-. Altre due reazione con altri due ioni danno quindi un prodotto in cui il boro al centro è legato a tre atomi di ossigeno, a loro volta legati ad un gruppo alchilico ciascuno. Questo composto è chiamato trialchilborato. Successivamente questa molecola, reagendo con tre moli di una base alcalina produce borato alcalino e 3 molecole di alcol. Queste ultime sono il prodotto di idratazione dell'olefina di partenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di chimica: idratazione degli alcheni

In questa guida andremo ad esaminare un argomento abbastanza difficile da comprendere ed leggermente ostico. Tratteremo, infatti, di alcuni appunti fondamentali di chimica, sperando di essere di supporto a tutti gli studenti di chimica. Nel dettaglio,...
Università e Master

Appunti di chimica: alogenazione di un alchene

Nella seguente dettagliata e complessa guida che troverete esposta nei passaggi successivi, cercherò di spiegarvi bene, grazie ai miei appunti di chimica, come funziona esattamente il meccanismo di alogenazione di un alchene. Precisamente, si tratta...
Università e Master

Come fare un'adizione di HBr ad un alchene in presenza di perossidi

Se avete bisogno di un aiuto con la chimica organica, questa guida fa sicuramente al caso vostro. In questa guida vedremo Un'adizione di HBr (ovvero di acido bromidrico, che come voi ben saprete è un acido forte che si dissocia completamente) ad un alchene....
Università e Master

Come Fare Una Idratazione Acido Catalizzata Di Un Alchene

In questa guida andrete a capire come fare una idratazione acido catalizzata di un alchene. Per l'appunto si tratta di una reazione chimica. E come in tutte le reazioni chimiche si ha uno scambio di energie chimiche. Pertanto ci sono scambi di elettroni...
Università e Master

Come trasformare un alchene in un alcano

Quando si studia molto spesso ci si possono presentare diverse problematiche e criticità che ci possono in un certo qual modo rallentare nel nostro percorso di apprendimento di una determinata materia o di uno specifico argomento i particolare. Bisogna...
Università e Master

Come effettuare una ossidazione blanda di un alchene

Studiare non e sempre facile, soprattutto alcune materie come la chimica, di difficile comprensione. Ci vogliono anni per riuscire ad impararne tutti i segreti e le sfumature. La chimica è una materia fondamentale grazie alla quale sono state fatte le...
Università e Master

Come risolvere l'esercizio di sintesi del terz butanolo

La chimica organica è una materia complessa quindi spesso si ha bisogno di un aiuto oppure di qualche suggerimento utile. Se vi serve un aiuto in chimica organica, questa guida fa al caso vostro, in quanto parleremo di una reazione di sintesi di chimica...
Università e Master

Come Eseguire La Ciclopropanazione Di Un Alchene

La chimica è una materia che ci offre degli spettacoli davvero emozionanti. L'interazione tra le diverse sostanze presenti in natura vanno a creare dei meccanismi complessi quanto affascinanti. Tra le varie reazioni chimiche, ne troviamo una molto particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.