Appunti di Biomeccanica del movimento

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La Biomeccanica del movimento è una scienza la quale determina lo studio della meccanica, applicandolo ai meccanismi corporei motori. Questo particolare ramo della meccanica è diviso in due categorie: La Biomeccanica statica, ovvero lo studio dell’equilibrio del corpo e delle condizioni per mantenerlo, e la Biomeccanica dinamica, lo studio delle forze che causano il movimento .
Nei seguenti Appunti di Biomeccanica infatti, andremo a vedere insieme i principi fondamentali di questa particolare scienza.

24

Definizione

La Biomeccanica fa parte, a sua volta, della fisica classica. Essa tratta principalmente delle forze che gravano su di un corpo, sollecitazioni e forze in genere che agiscono, sempre sul suddetto, e che sono in grado di agire con effetto statico. Ovvero, capace di mantenere il corpo nello stato attuale o con un effetto dinamico, modificando però il suo moto. In un corpo è possibile avere anche effetti di composizione e scomposizione di forze che agiscono sullo stesso in modo convergente e complanare. Tutte le materie che riguardano la meccanica, il movimento, la statica, dei corpi o punti materiali, hanno come madre la Fisica classica.

34

Principi

Quindi, possiamo tranquillamente dire, che la Biomeccanica si fonda sui principi fondamentali della cinematica, ossia il ramo della fisica che studia il movimento dei corpi, attraverso il moto traslazione, di rotazione e complessi. Inoltre, ci sono due tipi di moti, indipendentemente dalle forze che li provocano. Per descrivere il moto dobbiamo necessariamente analizzare il tutto attraverso gli assi cartesiani e tracciando la traiettoria del corpo in movimento.

Continua la lettura
44

Distinzioni

Però oltre alla distinzione dei moti rispetto allo spazio, esiste la distinzione degli stessi rispetto al tempo, che si divide in uniforme e vario. Come abbiamo precedentemente accennato, la statica studia la componente delle forze che causa l'equilibrio di un corpo, che si suddividono in forze esterne, quali ad esempio la gravità, e forze interne, ovvero quelle muscolari. Se queste due forse sono in equilibrio anche il corpo di conseguenza lo sarà, differentemente il corpo sarà in moto. I muscoli e le ossa del corpo umano, possono essere definite come delle leve, che ruotano attorno ad un punto fisso che fa da fulcro. Ad influire sulla dinamica di un corpo umano contribuisce anche quel ramo della fisica che studia tutte le forze che cambiano lo stato di moto del corpo stesso, secondo i tre principi fondamentali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Statica e geometria della nave

Il sistema della nave viene da norma suddiviso in tre parti che sono: la geometria, la statica e la dinamica. La geometria caratterizza le dimensioni della parte esteriore e di capienza della nave e analizza e studia come migliorare le dimensioni e degli...
Superiori

Come calcolare la forza dinamica

La Dinamica è la parte della meccanica che studia le cause che producono i movimenti del corpo. I maggiori esponenti dello studio della dinamica furono Galileo e Newton, i quali ebbero delle intuizioni fondamentali, attuali ancora oggi e applicate nel...
Superiori

Leggi della dinamica: appunti

Tra le sottoclassi più affascinanti della fisica c'è senza dubbio la dinamica. Se la cinematica studiava il moto dei corpi rigidi, la dinamica si occupa invece delle cause che generano tali moti. Le cause che permettono ai corpi rigidi (cioè a corpi...
Superiori

Come calcolare l'accelerazione del centro di massa

Sia in fisica che in meccanica il centro di massa viene anche detto baricentro, cioè quel punto di un sistema che corrisponde al valore rappresentativo della massa nello spazio e della sua distribuzione. Questo centro di massa però potrebbe non corrispondere...
Superiori

Come calcolare il momento di una coppia di forze

Una delle materie scolastiche che la maggior parte dei ragazzi delle scuole superiori teme è la fisica. Le svariate formule matematiche e la rigorosità di tale materia potrebbero essere le principali cause per le quali rappresenta da sempre una materie...
Superiori

Fisica: azione e reazione

La fisica moderna si basa sui cosiddetti ‘principi della dinamica’, i quali sono anche alla base della meccanica classica, ovvero quella branca che studia il rapporto tra il movimento dei corpi e gli elementi che li modificano. Queste leggi sono anche...
Università e Master

Come trovare l'asse centrale in una struttura

Tutti gli studenti iscritti alla facoltà di architettura, si trovano prima o poi a fare i conti con l'esame di statica, che è quella branca della fisica che studia l'equilibrio. Quest'esame consta generalmente di una prova scritta seguita da una orale....
Superiori

Come calcolare la quantità di moto

La quantità di moto, in meccanica, è una grandezza fisica che, in assenza dell'azione di forze esterne, si mantiene inalterata nel tempo ed è per questo definita una grandezza "conservata". Essa quantifica la forza necessaria a fermare un oggetto all'interno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.