Appunti di biologia: le caratteristiche di asetticità

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questa guida vi offro alcuni appunti di biologia e per la precisione le principali caratteristiche di asetticità. I grandi medici come Galeno, Ippocrate e Celso non conoscevano il concetto di infezione, che nacque soltanto nel XIX secolo, ma conoscevano l'entità patologica della mancanza di asetticità. Leggete questi appunti ed avrete una panoramica completa di cosa si intende attualmente quando si parla di questo argomento in ambito scientifico, medico e biologico.

26

Inibisce la propagazione di microorganismi

La prima caratteristica di asetticità si ha quando si mette in atto una completa inibizione dei microorganismi come nel caso di una medicazione che evita il crearsi di una sepsi come risposta infiammatoria sistemica scatenata dall'organismo umano ogni qualvolta sussista un attacco batterico di qualsiasi entità, sia minimo che molto grave. In questo caso un prodotto formulato appositamente crea una soluzione capace di mettere in atto questa condizione di totale mancanza di agenti patogeni.

36

Prevede alcune procedure specifiche

Tra le principali caratteristiche di asetticità bisogna ricordare la necessità di creare un ambiente apposito che prevede la messa in atto di alcune procedure specifiche senza la quali non sarebbe possibile garantire uno stato di totale assenza di microorganismi patogeni. L'asetticità si può ottenere sia neutralizzando la carica batterica che agendo su substrati che siano già stati sterilizzati in precedenza.

Continua la lettura
46

Prevede la completa assenza di batteri

Per poter parlare di asetticità bisogna prima di tutto che la carica batterica sia completamente assente. Per questo motivo è improprio usare il termine asetticità in situazioni dove i microorganismi vengono semplicemente bloccati ma non eliminati. Per poter definire un autentico stato di asetticità è perentorio che siano neutralizzati sia tutti gli agenti patogeni che gli agenti sporigeni.

56

Deve creare un substrato sterile

L'asetticità presenta la caratteristica di creare un substrato sterile, anche in modo artificiale quando non è possibile creare tale ambiente in modo naturale. Gli agenti fisici come le radiazioni ultraviolette ed il calore secco possono essere molto utili allo scopo, così come l'uso di iodopovidone e di clorexidina. Esiste a tal proposito una rigida normativa che prevede rigorosi controlli volti a garantire la completa asetticità negli spazi che la prevedono. In questo modo anche le particelle aereosospese che potenzialmente potrebbero contenere un microorganismo vengono debellate completamente.

66

Deve essere finalizzata ad impedire qualsiasi contaminazione

L'asetticità è caratterizzata in primis dalla garanzia che offre in termini di ambiente assolutamente sterile. Essa può anche essere riferita alla formulazione di prodotti incontaminati in cui questa condizione è assolutamente essenziale. Per migliorare l'asetticità possono venire impiegati degli appositi impianti che hanno la funzione di mantenere gli inquinanti biologici, inerti, chimici e radioattivi ad un livello pari allo zero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di biologia

La biologia è la scienza che ha come oggetto di osservazione, di studio e di ricerca gli esseri viventi. La stessa etimologia della parola biologia, che deriva dal greco bìos (vita) e logos (studio), ci serve a circoscrivere chiaramente il significato...
Superiori

Come Studiare Correttamente La Biologia

La biologia è una disciplina abbastanza problematica per gli studenti, a causa della complessità degli argomenti trattati e per la molteplicità dei temi da approfondire. Tuttavia utilizzando un buon metodo di studio è possibile riuscire a rendere...
Università e Master

Come superare l'esame di biologia molecolare

Gli esami sono sempre un pensiero per gli studenti universitari. Tuttavia alcuni esami si affrontano con serenità, mentre altri richiedono molta concentrazione ed una notevole organizzazione per riuscire ad assimilare al meglio le nozioni fondamentali...
Superiori

Come Organizzare Un Ripasso Di Biologia Durante Il Periodo Estivo

Molto spesso quando studiamo possiamo incorrere in piccoli ostacoli che possono in un certo qual modo ostacolare l'apprendimento complessivo di una determinata materia. Occorre dunque adottare le giuste metodiche per ottimizzare al meglio lo studio. Esistono...
Università e Master

Appunti di biologia molecolare

La biologia è lo studio di molecole situate nel nostro organismo o in altri elementi che la natura ci offre. In questi appunti di biologia molecolare andremo a vedere in modo semplificato ma comprensivo di cosa si occupa questo studio, abbiamo sentito...
Università e Master

Come preparare l'esame di biologia molecolare

Ogni esame richiede una preparazione molto approfondita per conoscere nel dettaglio tutte le sfumature che quella determinata materia contiene. Quello della biologia poi è un campo assai vasto e difficile, che richiede molta pazienza e molta pratica....
Università e Master

Appunti di biologia: lo smistamento delle molecole

La biologia è una materia piuttosto complessa e difficile da imparare, richiede molta pazienza e uno studio serio ed approfondito, oltre a molti esperimenti in laboratorio per comprenderne a pieno i vari procedimenti. Le molecole organiche, formate da...
Università e Master

Come Inoculare Una Colonia Batterica

In natura esistono moltissimi organismi microscopici e monocellulari, come i batteri, che apportano benefici all'organismo. I batteri sono organismi procarioti in grado di auto replicarsi, questa capacità è molto sfruttata negli studi di biologia molecolare....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.