Appunti di biochimica: il ciclo dell'acido citrico

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ecco una guida concernente appunti di Biochimica, sul ciclo dell'acido citrico. La funzione principale di questo ciclo, detto anche ciclo degli acidi tricarbossilici o di Krebs consiste nell'ossidare i gruppi di acetile che vi "ingranano", sotto forma di molecole di acetil- CoA. Le reazioni originate danno vita a un ciclo perché l'acetile non subisce direttamente l'ossidazione, ma dopo essere stato congiunto covalentemente con una molecola di maggiori dimensioni, L'ossaloacetato, che si rigenera al termine del ciclo.

25

Osservando la figura accanto, è possibile vedere che questo ciclo ha inizio con la reazione tra acetil CoA e ossaloacetato da cui trae origine la molecola dell'acido tricarbossilico acido citrico. A questo punto ha luogo una serie di reazioni che hanno lo scopo di ossidare due degli atomi di carbonio del citrato a CO2, ricostituendo la molecola di ossoloacetato destinata a ripetere il ciclo. La CO2 prodotta dalle suddette reazioni diffonde fuori al mitocondrio e abbandona la cellula.

35

In un altra porzione del mitocondrio l'energia trasportata da questi atomi di idrogeno attivati viene imbrigliata da reazioni che generano l'ATP; sono le successive reazioni della fosforilazione ossidativa a richiedere l'ossigeno molecolare dell'atmosfera. Il mitocondrio in sostanza è la centrale termica della cellula e al contempo la sede dell'ossidazione finale degli atomi di carbonio e di idrogeno che provengono dagli alimenti. Esso è il centro al quale tendono tutti i processi catabolici, abbiano essi inizio con gli zuccheri, con i grassi o con le proteine.

Continua la lettura
45

Gli altri atomi di ossigeno necessari a produrre CO2 con i gruppi acetile che ingranano nel ciclo di Krebs non provengono dall'ossigeno molecolare, bensì dall'acqua. Nel corso di ogni ciclo si scindono tre molecole di acqua e i loro atomi di ossigeno servono a produrre la CO2, mentre una parte dei loro atomi di idrogeno entrano nelle molecole dei vari substrati e vengono eccitati a stati di energia superiore e trasferiti a molecole vettrici quali il NADH. Nel corso del ciclo di Krebs, l'energia resa disponibile dall'ossidazione dei legami C-H e C-C del citrato viene immagazzinata in modi diversi. In un dato momento del ciclo un meccanismo simile a quello descritto per glicolisi dà corpo a un legame fosfato ad alta energia. L'energia di ossidazione che viene catturata è incanalato nella trasformazione delle molecole trasportatrici di idrogeno nelle rispettive forme ridotte.

55

Oltre al piruvato, infatti, anche gli acidi grassi e alcuni aminoacidi passano dal citosol e al mitocondrio, e vi sono trasformati in acetil-CoA o in uno degli altri intermedi del ciclo dell'acido citrico. Oltre a produrre l'ATP occorrente per numerose biosintesi il mitocondrio diventa anche il punto di partenza delle reazioni biosintetiche, producendo intermedi carboniosi essenziali, quali l'osseloacetato e l'x-chetoglutarato. Queste sostanze vengono restituite al citosol dal mitocondrio, dove fungono da precursori della sintesi di molecole altrettanto essenziali, come per esempio gli aminoacidi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Biologia: il ciclo di Krebs

Il ciclo di Krebs, o ciclo dell'acido citrico, costituisce il punto cruciale del metabolismo aerobico, infatti è lo stadio finale del catabolismo dei carboidrati, degli acidi grassi e degli amminoacidi, oltre a rappresentare un importante sorgente di...
Università e Master

Appunti di biochimica: la glicolisi

La glicolisi è un processo metabolico catabolico, mirato quindi alla produzione energia. Essa si concretizza tramite la divisione di una molecola di glucosio in due di acido piruvico, estremamente meno complesse di quella iniziale. Di conseguenza, si...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla catena di trasporto degli elettroni

Il sistema di trasporto degli elettroni consiste in una serie di molecole trasportatrici (che insieme formano la cosiddetta catena respiratoria), inserite in una membrana. Queste utilizzano l'energia fornita dalle reazioni di glicolisi, ossidazione del...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Superiori

I consigli per imparare come funziona la respirazione cellulare

La chimica e la biologia sono alcune delle materie che si studiano nelle scuole superiori, e vengono approfondite soprattutto nei licei come lo scientifico, ad esempio, e sono materie fondamentali proprio per indirizzi del genere, perché possono essere...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'urea

Il ciclo dell'urea (conosciuto anche con il nome "ciclo ornitina") consiste in una serie di reazioni biochimiche che si verificano in molti animali, esso ha lo scopo di ridurre la concentrazione di ammoniaca (NH3) presente nel sangue (o in altri liquidi...
Università e Master

Come calcolare il punto isoelettrico di un amminoacido

Come voi lettori e lettrici probabilmente saprete, la biochimica è una scienza branca della chimica, la quale si occupa dello studio della biologia e della chimica relazionate al funzionamento degli organismi viventi, tra cui ovviamente l'uomo. Più...
Università e Master

Come prepararsi per l'esame di Biochimica

Tutti coloro che frequentano un corso di laurea presso una facoltà di tipo biomedico, avranno sicuramente nel proprio piano di studi l'esame di biochimica. Si tratta di una materia fondamentale, in quanto si occupa di spiegare i meccanismi che stanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.