Appunti di architettura: l'abaco dei materiali

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida verranno dati alcuni interessanti dettagli su appunti di architettura: l'abaco dei materiali. Per definizione, l'architettura consiste in quella attività svolta dall'uomo che, tramite diverse fasi e operazioni successive, interviene direttamente sull'ambiente in modo tale da modificarlo, cercando di adattarlo in un determinato contesto e migliorandolo nei particolari.
Se volete avere informazioni circa questo particolare argomento, prendete carta e penna e segnatevi tutto quello che vi può interessare.

25

L'abaco dei materiali è una sorta di leggenda dove vengono indicati tutti i tipi di materiali adottati per la costruzione di un progetto. Questi, mutano in funzione al prodotto e alle tecniche introdotte per realizzarlo. Si diversificano di volta in volta per esigenza, propria dell'architettura, di trasformare tendenze e desideri, operazioni e serie di oggetti in una vera e propria struttura organica, con finalità estetiche. Tale insieme non è semplice combinazione di elementi ma si configura come una stretta dipendenza di ciascun elemento dagli altri. Per questo motivo, non può essere sempre invariato ma, al contrario, diventa mutevole a seconda del progetto che l'architetto intende costruire.

35

Produzione di un ambiente più propizio all'esistenza e all'intenzionalità estetica sono quindi i caratteri fondamentali dell'architettura che, connaturata al formarsi della civiltà, manifesta un fatto inscindibile dalla vita civile e dalla società in cui si espone. Per questo motivo, l'abaco dei materiali dovrà tenere conto (all'interno di un progetto dal respiro più ampio), anche di altri fattori che oltre ad appartenere alla parte meramente tecnica del materiale, riguardano il loro significato all'interno della collettività.

Continua la lettura
45

In architettura può sembrare semplice individuare l'abaco dei materiali, dopotutto si tratta di una legenda dove vengono indicati in un progetto quali tipologie di elementi si intendono utilizzare. In realtà, una volta individuate le composizioni giuste, occorre riportarle in maniera scrupolosa all'interno della propria tavola. Servirà il codice più adeguato alla tipologia, dovranno essere fatti dei disegni sulla pianta e possibilmente in scala, ma questo è un aspetto che può essere anche personalizzato in base ai propri gusti volendo. Grazie a questo articolo avrete ottenuto utili informazioni circa questo interessante argomento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare la creazione con un programma
  • Scegliere accuratamente i materiali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di architettura del paesaggio

Il concetto di paesaggio non è definito perfettamente ed è un prodotto caratteristico della cultura occidentale. Tuttavia, esiste una specie d'ambiguità in questo termine, che oscilla tra la possibilità di un paesaggio come un qualcosa di materiale...
Università e Master

Come affrontare un esame di architettura

La facoltà universitaria di architettura è una scelta che unisce la passione per momunenti, chiese, strutture particolari alla conoscenza di tavole, disegni, bozze e quant'altro. È un indirizzo molto difficile, ma se si ha costanza e amore per quello...
Università e Master

Come prepararsi al test di ammissione di Architettura

Il testi di ammissione di Architettura è, come tutti i test d'ingresso universitari, un ostacolo da superare per poter accedere ad una delle facoltà più prestigiose d'Italia sia per la storia che per la portata che essa ha per la nostra nazione. In...
Università e Master

L'architettura paleocristiana

L'arte Paleocristiana, successiva e profondamente legata all'arte classica, si estese in un arco di tempo di cinque secoli, dal 306 d. C. Fino al 814 d. C., e si caratterizzò per le significative innovazioni che si ebbero nella struttura sociale, nell'impianto...
Università e Master

Come riordinare gli appunti dopo la lezione

Gli studenti più meticolosi, che non vogliono perdersi la spiegazione del professore, sono soliti prendere appunti durante una lezione. In questo modo, ripassare a casa risulta essere molto più semplice e pratico. Tuttavia, poiché gli insegnanti tendono...
Università e Master

Come Rappresentare La Strizione Nel Caso Di Materiali Fragili

Affinché un materiale risulti resistente o quantomeno per testara fino a quanto un materiale può resistere a certe pressioni prima di cedere, è bene calcolare la strizione attraverso vari esperimenti e calcoli.La strizione è un fenomeno che si manifesta...
Università e Master

Appunti di storia del restauro

Per gli amanti dell'arte del restauro e curiosi della storia: Appunti di storia del restauro. La stessa parola: "Restaurare, conservare" si spera oggi di poter correggere degli errori commessi nel passato. Questo pensiero di restaurare la troviamo in...
Università e Master

Appunti di meccanica dei contenuti e delle strutture

Una materia importantissimi per tutti coloro che si affacciano nel mondo dell'architettura e delle costruzioni è senza ombra di dubbio la meccanica delle strutture. Anche se in parte lezioni su questa materia si svolgono anche all'istituto tecnico "geometra"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.