Appunti di anatomia: il tessuto osseo

Tramite: O2O 01/07/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il tessuto osseo è quello più resistente che compone il corpo umano; infatti contribuisce alla struttura, la postura, ed essendo molto robusto e ben strutturato, costituisce una vera e propria impalcatura di sostegno, esattamente come i muscoli. La sua struttura interna è spugnosa, mentre quella esterna è caratterizzata da minerali come il calcio, che trasmettono al tessuto la durezza. Vediamo nella guida che segue alcuni appunti di anatomia sulle varie tipologie di tessuto osseo.

25

Ogni osso ha caratteristiche ben precise

La vascolarizzazione delle ossa è garantita da arterie e vene attraverso il tessuto compatto e quello spugnoso che costituiscono, con il midollo, una fitta rete di capillari. Ogni osso ha caratteristiche ben precise, in base alla loro larghezza, spessore e larghezza, che proprio secondo queste caratteristiche vengono suddivise in ossa piatte, lunghe e brevi. Ognuno di questi tre gruppi presenta caratteristiche strutturali dell'osso differenti, ossia compatto, spugnoso o reticolato. Le ossa lunghe come il femore sono formate da un tessuto compatto con una cavità che racchiude il tessuto midollare. Le ossa brevi come il carpo hanno una massa centrale spugnosa, mentre le ultime, le ossa piatte, come il cranio, sono prevalentemente costituite da tessuto osseo spugnoso.

35

L'osso svolge un'importante funzione metabolica

La vascolarizzazione delle ossa è garantita da arterie e vene attraverso il tessuto compatto e quello spugnoso che costituiscono, con il midollo, una fitta rete di capillari. L'osso rappresenta una varietà di tessuto connettivo "osseo" in cui la sostanza fondamentale è calcificata. Tale tessuto racchiude in se, delle caratteristiche fisiche notevoli: massima resistenza meccanica, massima economia di materiale ed infine, minimo peso. Per la presenza in esso di sali di calcio l'osso svolge una importante funzione metabolica, rappresentando una riserva di calcio e fosfato continuamente mobilitata da ormoni specifici ed utilizzata dall'intero organismo umano.

Continua la lettura
45

Gli osteociti sono le cellule dell'osso

Il tessuto osseo è costituito da cellule e da sostanza fondamentale, le cellule tipiche dell'osseo prendono il nome di osteociti, tuttavia si riscontrano anche altri due tipi di cellule: gli osteoclasti e gli osteoblasti. Gli osteociti sono le cellule dell'osso che ha completato il suo sviluppo, mentre gli osteoblasti rappresentano le cellule ossee giovani. Infine, gli osteoclasti sono cellule di grandi dimensioni deputate alla distruzione del tessuto osseo, ciò costituisce un livello di equilibrio tra l'attività degli osteoblasti e degli osteoclasti dando vita ad una sorta di sostituzione del tessuto osseo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli osteociti sono le cellule dell'osso che ha completato il suo sviluppo, mentre gli osteoblasti rappresentano le cellule ossee giovani.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di anatomia: la muscolatura appendicolare

Chi si occupa di educazione fisica o di medicina sa che conoscere il corpo umano è alla base della propria formazione professionale, per riuscire al meglio nel proprio mestiere ed evitare rischi dovuti ad ignoranza ed incuria. Quello dell'anatomia è...
Superiori

Appunti di anatomia: la tiroide

La tiroide è un organo molto importante per il nostro corpo. In particolare essa è una ghiandola, dalla tipica forma a farfalla, collocata a livello del collo. Anatomicamente è possibile dividerla in due porzioni, un lobo destro e uno sinistro, connessi...
Superiori

Appunti sullo scheletro

Lo scheletro umano è una struttura molto complessa, formata da un totale di 206 ossa differenti. La loro funzione principale, è quella di sostegno dell'organismo e protezione di tessuti molli e organi vitali (come il cuore o i polmoni) oltre che la...
Superiori

Come organizzare un quaderno di appunti

Tenere degli appunti ben ordinati può risultare davvero la migliore strategia per eccellere negli studi e nel lavoro. Generalmente tutto comincia con gli appunti. Il capo che ci spiega il lavoro da fare; l'analista che tiene una conferenza sul nostro...
Superiori

Appunti di scienze: il plasma

Il plasma è uno dei componenti biologici del sangue umano, formato a sua volta da diversi tipi di cellule sospese in un liquido. La componente cellulare del sangue è costituita da globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. In riferimento a ciò, ecco...
Superiori

5 consigli per riordinare gli appunti

Affrontare al meglio le scuole superiori, sia che si tratti di un liceo o di un istituto professionale, significa non solo imparare, e mettere in pratica, un metodo di studio adeguato, ma anche saper sviluppare delle doti organizzative e gestionali che...
Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Superiori

Appunti sul sistema muscolare

L'uomo, il più evoluto tra i mammiferi, è capace di compiere movimenti in ogni direzione; questi movimenti sono di forza e di intensità minori rispetto a quelli degli animali, ma anche più precisi e più raffinati che gli hanno permesso di creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.