Antologia: la novella e il racconto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La novella e il racconto costituiscono due generi letterari di origine molto antica, nonostante che le caratteristiche con le quali si conoscono attualmente si affermarono soltanto durante l'Ottocento. Nel presente articolo sull'antologia, cercherò di delinearvi le principali caratteristiche del racconto e della novella. In particolare, vi metterò in evidenza le differenze più importanti fra i due generi letterari, allo scopo di chiarirvi un pochino le idee.

26

Occorrente

  • Novelle
  • Racconti
36

I termini

Abbastanza spesso, nel manuale di antologia, si trova la non vera spiegazione che il termine "novella" indica il modo attraverso il quale venivano chiamati i racconti prima del Novecento. La novella rappresenta una breve narrazione diffusasi oralmente in origine.

46

Caratteri e finalità

La diversità sostanziale fra novella e racconto consiste nella distinzione dei caratteri e delle finalità. La novella viene ambientata in uno spazio ben preciso, mentre il racconto no. La novella si attiene alla realtà dei fatti, mentre il racconto si riferisce al mondo irreale. Nel genere letterario della novella, contrariamente a quello del racconto, non esiste alcuna tipologia di elemento magico. La novella ha un fine educativo palese, mentre nel racconto lo scopo risulta nascosto. Con il trascorrere degli anni, la novella si arricchirà degli aspetti con i quali la si conosce oggi. Dunque la novella indaga sulla coscienza, non racconta storie in luoghi geografici precisi ed opera una critica della contemporaneità e una satira dei costumi. Lo scrittore di novelle più vicino a noi fu Luigi Pirandello, il quale le raccolse in "Novelle per un anno".

Continua la lettura
56

Il sinonimo di novella

Il racconto costituisce una narrazione non sempre breve, avente un contenuto irrealistico oppure fantastico. Questo può risultare anche autobiografico, quando si comprende nell'intreccio alcuni riferimenti ad esperienze dell'autore che lo scrive. Fino al Settecento il termine racconto fungeva da sinonimo di novella, mentre in seguito ha acquisito una propria autonomia. Questo significa che essa ha radici molto antiche risalenti ad alcuni secoli prima dell'anno 1000, epoca dove non esistevano vere e proprie forme di scrittura. Inizialmente la novella parlava delle vite dei Santi, mentre a partire dal Duecento acquisirà nuove caratteristiche grazie a Giovanni Boccaccio. La novella dovrà avere una finalità educativa e, al tempo stesso, provvedere al diletto. L'esempio del seguente cambiamento, pertanto, è il "Decameron" boccaccesco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete sia una novella che un racconto, in modo da capire e guardare subito le differenze.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di letteratura: la lettura del Decameron

Il Decameron è un'opera di Giovanni Boccaccio, scritta in volgare tra il 1349 e il 1351. In poche parole già si evince dal titolo di cosa si parlerà nell'opera, cioè si tratta di dieci giornate. Infatti Boccaccio per raccontare questa storia inventa...
Superiori

Vita e opere di Guy de Maupassant

Guy de Maupassant è uno dei più celebri scrittori francesi di fine Ottocento. Passato alla storia come l'autore di "Bel-Ami", in realtà fu più novelliere che romanziere. Dopo un primo periodo di adesione al Naturalismo, sviluppò una poetica originale...
Superiori

Le caratteristiche di un testo narrativo

Un testo narrativo è un testo che, appunto, narra la storia, il concatenarsi di vicende (vere o frutto della fantasia), dei protagonisti e altri personaggi del racconto.Il testo narrativo si può poi manifestare nelle diverse forme del mito, della fiaba,...
Superiori

Antologia: l'epica

L'epica rappresenta una delle forme più antiche di narrazione. Racconta le imprese coraggiose ed eroiche di personaggi umani, storici o leggendari a cui si uniscono, molto spesso, dei personaggi soprannaturali. Poiché l'epica nasce anche per tramandare...
Superiori

Niccolò Machiavelli: vita e opere

Niccolò Machiavelli è uno dei maggiori esponenti dell'intera letteratura italiana del Quindicesimo Secolo. Uno degli autori più studiati e di maggiore considerazione artistica. La sua vita sempre a stretto contatto con la politica, ha influenzato il...
Università e Master

Appunti su Masuccio Salernitano

Tommaso Guardati noto come Masuccio Salernitano o da Salerno, questo è il suo nome d'arte. Fu un famoso scrittore e novellista italiano del quindicesimo XV secolo. In questa breve storia andiamo a mettere i puntini sulle i ed andiamo a scovare degli...
Lingue

Inglese: i false friends

In questa guida vedrete un po’ di segreti particolarmente interessanti che nasconde la lingua inglese. Si tratta esattamente dei falsi amici, false friends. Parole che spesso traggono in inganno. Questo particolare e specifico argomento spesso crea...
Superiori

Antologia: il romanzo classico

L’etimologia della parola “Antologia” ci riporta ad un significato molto specifico, “raccolta di fiori” ed è un termine di derivazione greca, “Anthologia”. Con questa definizione si intende lo strumento di raccolta e di conservazione delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.