Anticipo scolastico: pro e contro

Tramite: O2O 05/05/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'anticipo scolastico è un grande aiuto per i genitori occupati nel mondo del lavoro. Recenti disposizioni legislative consentono la richiesta da parte dei genitori dell'ammissione anticipata. Così potranno accedere alla scuola primaria anche i bambini che compiranno sei anni d'età anche dopo il 31 dicembre dell'anno corrente ed entro il 31 aprile dell'anno successivo. Da dati statistici il numero di genitori che ha scelto l'anticipo scolastico è in notevole aumento. In questa guida approfondiremo questo argomento con i suoi pro e contro.

27

Occorrente

  • Per richiedere l'anticipo scolastico il bambino deve avere 5 anni e mezzo e compiere 6 anni entro il 31 aprile dell'anno accademico in corso
37

Le disposizioni legislative entrano in vigore insieme alla riforma della scuola verso l'anno 2003. La riforma ha portato cambiamenti in tutto il sistema dell'istruzione, dalla scuola dell'infanzia fino a quella superiore. Grazie all'anticipo scolastico possono iscriversi, a tutti gli effetti, i bambini di cinque anni e mezzo che compiono sei anni entro il 31 aprile dell'anno accademico in corso. I dubbi e le incertezze che accompagnano la decisione di anticipo scolastico sono notevoli. Per questo motivo prima di prendere decisioni definitive dobbiamo valutare tutti i pro e i contro dell'anticipo scolastico. Il futuro dei nostri figli è tutto nelle nostre mani.

47

La scelta di anticipo scolastico va accompagnata con valutazioni che riguardano le attitudini e le capacità cognitive e di apprendimento dei bambini. Non tutti i bambini risultano idonei ad accelerare le tappe di un percorso di educazione ed istruzione. La scelta oltre a ricadere sulle capacità del bambino dipende anche dal tipo di struttura scolastica. Non tutti gli elementi del corpo docente sono in grado di gestire questi casi particolari con le dovute precauzioni. Già normalmente il passaggio tra un livello d'istruzione ad un altro è traumatico e difficoltoso. La maggior parte dei bambini manifestano disagi i primi giorni di scuola. In alcuni casi questa fase si prolunga anche per anni.

Continua la lettura
57

Contrariamente, ci sono altri bambini, con capacità intellettive e di apprendimento più sviluppate, che hanno bisogno di questo passaggio. Molto spesso accade che i bambini abbiano un'intelligenza sviluppata ma che non siano ancora in grado di rispettare le regole di comportamento previste dalla scuola primaria. Come ad esempio stare sedute al banco ed alzare la mano per chiedere la parola. Restare un anno "indietro" sarebbe molto controproducente. L'opinione pubblica si divide in due riguardo all'anticipo scolastico. Alcuni ritengono che l'anticipo scolastico sia uno stimolo. Atri credono che l'anticipo scolastico sia solo una privazione di tempo che andrebbe impiegato per il gioco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di fare la richiesta analizzare le attitudini del bambino e la competenza della struttura scolastica
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Lavoretti per la fine dell'anno scolastico

Quando si conclude l'anno scolastico si preparano sempre dei lavoretti speciali. Tanto che, le maestre delle scuole materne ed elementari si danno un bel da fare. Esse preparano il materiale e organizzano i lavoretti da fare facendo collaborare spesso...
Elementari e Medie

Come acquistare il materiale scolastico

Prima dell'inizio della scuola è importante procurarsi tutto il materiale necessario per affrontare l'anno scolastico. Oltre ai libri di testo indicati da maestri e professori, bisogna acquistare anche tutto il materiale di cancelleria. Quaderni grandi...
Elementari e Medie

Come diventare collaboratore scolastico

Il collaboratore scolastico, comunemente conosciuto con il termine di bidello, rientra tra le tre figure professionali appartenenti al personale ATA della scuola italiana, insieme al personale amministrativo e tecnico. Si distingue in collaboratore scolastico...
Elementari e Medie

Come personalizzare il diario scolastico

Il diario scolastico è un'agenda particolare che tutti gli alunni di una qualsiasi classe che va dalle elementari alle medie, hanno necessità di acquistare. Oltre ad appuntare i compiti da fare a casa, le lezioni e i vari orari, il diario serve come...
Elementari e Medie

Come diventare tutor scolastico

Il tutor è quella persona che fa interventi di sostegno e di accompagnamento nei vari ambiti sociali. Il tutor scolastico svolge un'attività finalizzata a fornire un supporto individuale oppure collettivo allo studente, ad un gruppo o ad un'intera classe....
Elementari e Medie

Come organizzare la festa di fine anno scolastico

La festa di fine anno scolastico rappresenta un momento bellissimo per tutti i bambini. Dopo un anno tra compiti e interrogazioni, l'impegno dimostrato deve essere promosso con un'occasione di svago e allegria tra i compagni di classe e magari anche tra...
Elementari e Medie

Come mantenere in ordine il materiale scolastico

Ogni studente possiede un corredo scolastico vario e in alcuni casi di una certa portata. Diventa a volte davvero difficoltoso mantenere tutto in modo ordinato, con il rischio di vedere ovunque libri, colori, matite, pennelli e, creare un vero e proprio...
Elementari e Medie

Come Affrontare Un Nuovo Anno Scolastico

Il ritorno a scuola, dopo 3 lunghi e intensi mesi estivi di vacanza, è senza dubbio un'esperienza traumatica per qualunque studente. Molto spesso si vengono a scontrare sentimenti contrastanti, dall'ansia alla curiosità verso il nuovo ambiente di studio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.