Angelo Poliziano: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il XV secolo rappresenta per l'Italia un periodo fecondo, soprattutto dal punto di vista letterario ed artistico. Nella Firenze di questo periodo, infatti, intorno alla figura del mecenate Lorenzo de' Medici, detto il Magnifico, si radunano le personalità di spicco della vita intellettuale dell'epoca. Uno di questi letterati è il poeta e filologo italiano Agnolo (Angelo) Ambrogini, meglio conosciuto come Angelo Poliziano dal nome latino del paese d'origine, Mons Politianus, l'odierna Montepulciano. Poliziano nacque il 14 luglio 1454. Fu autore di opere in latino, in greco e in volgare e si distinse per la sua competenza filologica. La sua amicizia con Lorenzo il Magnifico gli consentì di dedicarsi stabilmente agli studi umanistici e alla produzione letteraria, evitando quindi di occuparsi della vita politica del tempo. Il suo ingegno lo portò a rivestire incarichi di alto prestigio: fu infatti precettore della famiglia dei Medici, che era all'epoca la più influente di Firenze, segretario personale di Lorenzo de' Medici e professore presso lo Studio Fiorentino. Morì a Firenze il 29 settembre 1494. Nell'arco della sua vita compose diverse opere di vario contenuto. Analizziamo ora le più importanti.

24

Opere in latino e in volgare

Le opere. La maggior parte della sua produzione è in latino ed è di natura erudito-filologica; ricordiamo le Sylvae ("Selve"), introduzioni poetiche ai suoi corsi universitari ispirati alle Sylvae del poeta latino Stazio (1° sec. D. C.) e i Miscellanea, raccolta di cento dissertazioni di carattere filologico su vari argomenti. In volgare, oltre alle "Rime" e al poemetto "Stanze per la giostra", scrisse la "Favola d'Orfeo" (1480), un'ecloga pastorale ispirata al mito di Orfeo e di Euridice, composta durante il soggiorno a Mantova e rappresentata alla corte dei Gonzaga nello stesso anno; secondo molti critici può essere considerata la prima opera teatrale di contenuto profano della letteratura italiana.

34

Le Rime

Rime (1473-1478 ca.). La produzione in volgare di Poliziano, pur estendendosi lungo tutta la durata della sua vita, si concentra in modo particolare nel periodo della stretta collaborazione con Lorenzo de'Medici ovvero negli anni 1473-1478 ca. Le liriche si inseriscono nel progetto di rinnovamento della poesia in volgare auspicato dalla corte medicea e costituiscono una sorta di prolungamento della "Raccolta Aragonese", con cui lo stesso Poliziano, nell'epistola di presentazione, intendeva affermare la superiorità del volgare fiorentino come lingua letteraria.

Continua la lettura
44

Poesia pastorale

La raccolta. Oltre all'esperienza della tradizione classica greca e latina, nelle Rime confluisce anche quella della lirica in volgare, con particolare attenzione al filone della poesia pastorale, leggera ed elegante, adatta ad una società cortigiana come quella fiorentina. La raccolta comprende un centinaio di componimenti, per lo più nella forma del "rispetto" e della "ballata", dai toni gioiosi e importanti tematiche galanti e scherzose, come l'irrisione di spasimanti troppo anziane o di donne restie all'amore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Vita e opere di Dante

La guida che vi proporremo si occuperà di uno dei personaggi più importanti della letteratura non solo italiana, ma mondiale: Dante Alighieri. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di trattare in maniera molto chiara la sua vita, attraverso una piccola...
Superiori

Ungaretti: vita e opere

La poesia diviene uno scavo interiore in cui si esprime l'essenziale e tramite un meccanismo ascensionale l'inconscio diviene conscio. Oggi vogliamo approfondire l'argomento ed anche la vita e le opere, di un noto poeta, il caro Ungaretti. Essendo appartenuto...
Superiori

William Blake: vita e opere

William Blake nacque a Londra nel lontano 1757. Sebbene risulti come uno dei più importanti artisti della sua epoca, egli non venne mai riconosciuto come tale dai suoi contemporanei. Iniziò la sua formazione come incisore e pittore, per poi dedicarsi...
Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

Letteratura: vita e opere di Italo Calvino

Tra i più grandi protagonisti della letteratura italiana del Novecento, Italo Calvino è un perfetto esponente del movimento artistico chiamato Neorealismo, sviluppatosi in Italia negli anni immediatamente successivi alla Seconda Guerra Mondiale. In...
Superiori

Vita e opere di Pier Paolo Pasolini

Uno dei maggiori personaggi del Novecento italiano in ambito culturale, artistico e anche letterario è senza alcun dubbio Pier Paolo Pasolini. Ecco di seguito la vita e le opere di Pier Paolo Pasolini. La sua produzione artistica è davvero molto vasta....
Superiori

Primo Levi: vita e opere

Primo Levi (1919-1987) fu un chimico ed uno scrittore italiano. La sua produzione letteraria è legata alla tragedia della Shoah nella Seconda guerra mondiale. Levi è infatti uno dei sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti. Deportato in quanto ebreo...
Superiori

Ludovico Ariosto: vita e opere

Ludovico Ariosto nacque a Reggio nell'Emilia nell'anno 1474 e morì a Ferrara nel 1533. Ludovico Ariosto fu un poeta e commediografo, e viene considerato uno tra i più grandi e celebri autori del suo tempo. La più importante tra le sue opere è senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.