Analisi logica: struttura e complementi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L’analisi logica è il procedimento attraverso cui individuiamo le categorie sintattiche che compongono la frase. Le categorie sintattiche sono: soggetto, predicato, complementi, attributi, apposizioni. Focalizziamo ora la nostra attenzione sulla struttura e complementi dell'analisi logica. Questo particolare argomento risulta essere davvero molto vasto, proprio per questo dovrete impegnarvi molto e prestare particolare attenzione. Di certo, la soluzione più semplice e veloce risulta essere esattamente quella di assumere un professore di italiano per farvi impartire delle specificje lezioni private, le quali però risultao essere a volte troppe costose. Quindi, se preferite risparmiare il vostro prezioso ed utile denaro potrete provare ad approfondire voi stessi l'argomento, leggendo i dettagliati passi di questa interessante guida, approfondendo inoltre le ricerche tramite il web. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con estrema attenzione le informazioni riportate esattamente nei successivi passi di questa guida, per apprendere utilmente quanto c'è da sapere sull'analisi logica: struttura e complementi.

25

Occorrente

  • analisi logica
  • conoscenza della grammatica italiana
35

Costruzione della frase:

Una frase minima da analizzare di senso compiuto si compone di soggetto (di chi si parla?), predicato verbale (cosa fa il soggetto?) o predicato nominale (cosa si dice del soggetto?). La frase può poi essere arricchita con una serie di complementi di vario tipo e da attributi riferibili al soggetto o al complemento a cui è legato l'aggettivo.

45

Complemento di causa, fine, mezzo e modo da luogo:

Il complemento di causa (A causa di chi/cosa?) si usa per indicare la cosa o la persona che sono causa del compimento dell'azione. Le preposizioni che lo introducono sono: di, a, da, con, a causa di ecc.
Il complemento di fine/scopo/destinazione (A che scopo/fine?) si usa per indicare lo scopo per il quale l'azione è stata compiuta. Le preposizioni che lo introducono sono: per, in, da, allo scopo di ecc.
Il complemento di mezzo (Per mezzo di chi/cosa?) si usa per indicare la cosa o la persona per mezzo della quale l'azione si è compiuta. Le preposizioni che lo introducono sono: per mezzo di, ad opera di, tramite, ecc.
Il complemento di moto a luogo (verso dove?/Verso quale luogo?) è utilizzato per indicare il luogo verso il quale una persona o una cosa è diretto. Le preposizioni che lo introducono sono: in, a, da, in direzione di, ecc.
Il complemento di modo da luogo (da dove?/Da quale luogo?) è utilizzato per indicare il luogo da dove si proviene. La preposizione che lo introduce è da.

Continua la lettura
55

Complemento di specificazione, stato in luogo e di tempo:

Il complemento di specificazione si utilizza per precisare meglio il sostantivo che lo regge e risponde a domande quali: di chi?, di che cosa?.
Il complemento di stato in luogo indica il luogo nel quale si trova una persona o una cosa o dove avviene l'azione e risponde a domande quali: dove? In quale luogo? È introdotto da preposizioni come: in, da, su, presso, sotto, sopra, ecc.
Il complemento di tempo continuato risponde a domande quali: Per quanto tempo?/Per quale periodo di tempo? Esso indica la durata del tempo in cui si compie un'azione o si verifica una circostanza ed è introdotto da preposizioni come: per, da, in.
Il complemento di tempo determinato risponde alla domanda quando? Esso indica il momento esatto nel quale si compie l'azione o si verifica la circostanza ed è introdotto da preposizioni come di, in, per, a, prima, dopo o da locuzioni come al tempo di.
Il complemento di termine si usa sui verbi transitivi ed è utilizzato per indicare il termine esatto su cui va a ricadere l'effetto dell'azione indicata nel verbo. Esso risponde a domande quali: a chi? O A che cosa?

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Analisi logica: i complementi diretti e indiretti

Nella lingua italiana, il processo attraverso il quale diamo ai singoli complementi di una frase la giusta attribuzione (di significato e appartenenza), è quello definito dall'analisi sintassica degli elementi, che identifichiamo come analisi logica...
Superiori

Come fare l'analisi logica

A scuola viene spesso richiesto lo svolgimento dell'analisi logica di una frase o periodo. Fare l'analisi di una frase dal punto di vista logico significa riconoscere le varie parti che la compongono e le relazioni che ci sono fra di esse. Per fare una...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento di specificazione e di denominazione

Le frasi sono composte da più componenti ed è attraverso l' analisi logica che è possibile individuare la loro funzione all' interno della frase stessa. I primi elementi da individuare in una frase sono: soggetto, predicato verbale o nominale, (a...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di modo

Nell'analisi logica le frasi non sono quasi mai costituite solo dal soggetto e dal predicato; altri elementi sono di solito presenti e contribuiscono ad arricchire e rendere più chiaro e preciso il discorso. Tali elementi prendono il nome di complementi....
Superiori

Analisi logica: il complemento di fine

La lingua italiana è una delle lingue più belle e complicate al mondo. Negli anni si è giunto ad un livello di studio della lingua molto approfondito e, alla base di tutto questo, vi è l'analisi logica. L'analisi logica comprende l'analisi di ogni...
Superiori

Analisi logica: il complemento di moto a luogo

L'italiano è una delle lingue con una grammatica particolarmente complessa. Bisogna perciò conoscerne bene le fondamenta e tutto ciò che fa parte delle regole grammaticali. Oltre all'analisi grammaticale è molto importante anche l'analisi logica e...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di denominazione

All'interno della presente guida andremo a occuparci di grammatica della lingua italiana. Nello specifico, tratteremo la tematica dell'analisi logica. Infatti, come avrete potuto notare dal titolo stesso che ha contraddistinto questa breve guida, ora...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento distributivo

L'analisi logica viene insegnato ai bambini sin dalle elementari. Questo serve per far capire a loro la corretta suddivisione delle parole in una frase e il corretto utilizzo di tutti gli elementi che la compongono. Fra i complementi più ostici, riconoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.