Analisi logica: il complemento di causa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per capire al meglio una frase o un periodo occorre fare l'analisi logica, attraverso questo operazione si riescono a capire al meglio i suoi diversi componenti. Sarà così che si avrà più chiare le relazioni sintattiche e quelle logiche, ma per fare ciò occorre dividere la proposizione in oggetto in sintagmi, che sarebbero le unità che si differenziano tra loro per le categorie lessicali diverse a cui appartengono. Leggendo la guida di seguito si avrà modo di capire cosa sia di preciso il complemento di causa.

25

Spiegazione complemento

Iniziamo subito con il dare la giusta spiegazione del complemento, esso non è altro che l'elemento della frase che si compone da una o più parole e la sua funzione è quella di aggiungere informazioni, arricchire il significato del predicato o di completare. Può riferirsi a qualsiasi altro termine della frase, da cui dipende sintatticamente. I complementi si dividono in diretti e indiretti.

35

Vari tipi di complemento

I complementi possono essere di vario tipo andando da quello oggetto che va ad indicare l'azione su chi o cosa ricade ed è collegato al verbo stesso, mentre il complemento predicativo è un sostantivo o un aggettivo e si riferisce all'oggetto o al soggetto ma è preceduto da verbi copulativi. Per fare un esempio che aiuta a capire, essi sono: ritenere, morire, chiamare ecc. Sempre tra i complementi ci sono anche quelli indiretti che servono ad arricchire la frase con informazioni sul luogo o sul tempo.

Continua la lettura
45

Spiegazioni frasi

Per fare l'analisi logica occorrono frase che abbiamo sia il soggetto che il predicato, ma non devono mancare nemmeno l'attributo e l'apposizione. Il soggetto compie l'azione e fa riferimento al predicato, può essere sia un nome che un pronome ma anche un aggettivo normalizzato o un infinito sostantivo. Il nucleo della frase invece è composto dal predicato perché esso spiega l'azione del soggetto o una sua caratteristica. L'attributo è un aggettivo e può essere riferito o al soggetto al complemento. L'apposizione è un nome che viene aggiunto a un altro nome per identificarlo meglio e può essere a sua volta accompagnata da attributi.

55

Spiegazione complemento di causa

Il complemento di causa indica la causa per cui l'azione si svolge o il perché si determina una specifica circostanza; risponde alle domande "a causa di cosa?", "per quale motivo?" ed è preceduto dalle preposizioni per, di, da, con, o da locuzioni avverbiali come "a causa di". Vediamo alcuni esempi: " Marta moriva di freddo" , "La strada era chiusa per la neve", "con tutto il disordine che c'è, Mirko impiegherà molte ore a cercare il quaderno", "il traffico è provvisoriamente bloccato a causa di una manifestazione".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Analisi logica: il complemento d'agente

Durante il periodo scolastico, uno degli argomenti da sempre maggiormente complicati è sicuramente l'analisi logica. Questa comprende la distinzione tra i vari complementi, nonché l'individuazione del soggetto e del predicato. Il compito è abbastanza...
Superiori

Analisi logica: il complemento di mezzo

La lingua italiana è una lingua romanza, nata dal latino e sviluppatasi unendo di più dialetti provenienti da diverse regioni e per questo presenta una difficoltà grammaticale non indifferente, infatti l'italiano è la seconda lingua con più verbi...
Superiori

Analisi logica: il complemento di fine

La lingua italiana è una delle lingue più belle e complicate al mondo. Negli anni si è giunto ad un livello di studio della lingua molto approfondito e, alla base di tutto questo, vi è l'analisi logica. L'analisi logica comprende l'analisi di ogni...
Superiori

Come fare l'analisi logica

A scuola viene spesso richiesto lo svolgimento dell'analisi logica di una frase o periodo. Fare l'analisi di una frase dal punto di vista logico significa riconoscere le varie parti che la compongono e le relazioni che ci sono fra di esse. Per fare una...
Superiori

Grammatica latina: il complemento di causa

Anche trattandosi di una lingua ormai estinta, la grammatica latina rappresenta una materia di studio in tanti Paesi del mondo (compresa l'Italia). Come la lingua italiana, anche il latino ha una notevole quantità di complementi, ognuno dei quali svolge...
Superiori

Analisi logica: struttura e complementi

L’analisi logica è il procedimento attraverso cui individuiamo le categorie sintattiche che compongono la frase. Le categorie sintattiche sono: soggetto, predicato, complementi, attributi, apposizioni. Focalizziamo ora la nostra attenzione sulla struttura...
Superiori

Analisi logica: il predicato verbale

Analisi logica, nemico giurato di studenti e studentesse. Tuttavia non è difficile come può sembrare alla prima occhiata, e affrontata per gradi diventa semplice e comprensibile. L’analisi logica studia i diversi elementi di una frase, distinguendoli...
Superiori

Come Individuare Il Complemento Di Vocazione

La grammatica della lingua italiana è molto complessa, in quanto sono presenti oltre alle parti basi come il nome, gli articoli, agli aggettivi, anche i complementi; questi vengono analizzati durante l'analisi logica. Nell'analisi logica a differenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.