Analisi grammaticale: l'apposizione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La grammatica italiana è una materia che tutti quanti dovremo approfondire, poiché ci permette di esprimerci correttamente nella nostra lingua. La lingua italiana è bellissima ma anche piena di regole e cercare di impararle tutte è abbastanza difficile. A scuola chi non si ricorda delle lunghe ore passate a fare l'analisi grammaticale e l'analisi logica? Estenuanti esercizi per memorizzare complementi e regole che ci hanno consentito di immagazzinare informazioni importanti e che ci hanno consentito di aver una buona padronanza della lingua madre. Uno strumento importante per conoscere la grammatica è l'analisi grammaticale, poiché con essa si riconoscono tutti gli elementi di cui è composta una frase e si riesce ad imparare la corretta formulazione di frasi in italiano. In questa guida, in particolare, cercheremo di capire cos'è l'apposizione e come si usa correttamente. Analisi grammaticale: l'apposizione.

26

Cos'è l'apposizione

L'apposizione è un sostantivo o un nome e si può riferire sia al soggetto che ad un qualunque complemento. L'apposizione può precedere o seguire il soggetto o il complemento. Può essere preceduto da alcune espressioni come in qualità di o essere accompagnato dalla preposizione semplice da.

36

Ruolo dell'apposizione

Il ruolo fondamentale dell'apposizione è quello di definire o attribuire un'ulteriore caratteristica al soggetto o al complemento a cui fa riferimento. È importante precisare che la sua funzione è supplementare, ciò significa che la presenza di tale elemento non determina la correttezza grammaticale dell'enunciato a differenza di altri elementi il cui uso è obbligatorio. L'apposizione può concordare per genere e numero al soggetto o al complemento a cui si riferisce.

Continua la lettura
46

In che circostanza si usa l'apposizione

L'uso dell'apposizione è molto frequente sia in ambito scritto che in quello orale. Un esempio di apposizione è: Il Dottor Rossi o la dottoressa Neri, oppure il poeta Dante, lo scrittore Manzoni e così via. Una frase per comprendere meglio l'apposizione è questa: il Dottor Bianchi ha scritto una relazione: La parola dottore svolge la funzione di apposizione. L'apposizione, quindi, dà delle informazioni aggiuntive che specificano meglio il nome o la qualità in oggetto.

56

Differenza tra apposizione e attributo

A volte è facile confondere l'apposizione con l'attributo, ma quest'ultimo pur se fornisce indicazioni, funge da aggettivo. L'attributo, infatti, attribuisce una qualità o una circostanza al sostantivo cui si riferisce. Chiaramente un po' d'esercizio e molta pratica vi consentiranno di capire meglio la differenza. Occorre concentrazione e molta volontà e tutto sarà più facile. Buona fortuna.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare molta attenzione alle regole grammaticali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come svolgere una buona analisi grammaticale

Come posso svolgere una buona analisi grammaticale? Niente paura, l'analisi grammaticale - all'apparenza - sembrerebbe una pratica inutile, complessa e noiosa. In realtà, è l'unico procedimento che permette di riconoscere le categorie grammaticali alle...
Elementari e Medie

Come fare l'analisi grammaticale di un verbo

La grammatica italiana è abbastanza complessa rispetto alle altre lingue come l'inglese; infatti, sono presenti varie particelle che devono essere analizzate singolarmente, come ad esempio: i nomi, i verbi, gli aggettivi, gli avverbi o le preposizioni....
Elementari e Medie

Analisi grammaticale: l'attributo

Quando ci accingiamo a svolgere l'analisi grammaticale di un testo, ci accorgiamo che ogni singola parola utilizzata ha una funzione che determina il suo ruolo all'interno del discorso. Articoli, preposizioni, nomi, pronomi, avverbi e tante altre parti...
Elementari e Medie

Come distinguere attributo e apposizione

Ecco una bella ed anche molto importante ed interessante guida, attraverso il cui aiuto poter essere capaci d'imparare come e cosa fare per distinguere nel modo migliore l'attributo e l'apposizione, nella nostra bellissima lingua italiana. Saper tutto...
Elementari e Medie

Analisi logica: il periodo

La grammatica italiana è molto complessa. È ricca di regole ed eccezioni, pertanto non rientra tra le materie più apprezzate dagli studenti. L'analisi grammaticale e del periodo richiedono un'ottima conoscenza della lingua e molto studio. In realtà,...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di luogo

L'analisi logica, a differenza dell'analisi grammaticale che analizza le singole parole, permette di studiare una frase, o un periodo, ed individuare al suo interno gli elementi che svolgono una determinata funzione logica. Ma analizziamo in dettaglio...
Elementari e Medie

Come fare l'analisi del periodo

Fare l'analisi del periodo è uno degli esercizi più consueti cui si sottopongono gli studenti delle nostre scuole. Anche se può apparire un'operazione noiosa e complicata, essa è molto utile per capire il funzionamento della nostra lingua, padroneggiare...
Elementari e Medie

Analisi logica: come individuare il soggetto

Quando lo studente affronta l'analisi logica di una proposizione, deve prima di tutto individuare il soggetto. Esistono alcune regole fondamentali che permettono il riconoscimento di questo elemento. Ovviamente, lo studio diligente e gli esercizi costanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.