Analisi grammaticale: l'apposizione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La grammatica italiana è una materia che tutti quanti dovremo approfondire, poiché ci permette di esprimerci correttamente nella nostra lingua. La lingua italiana è bellissima ma anche piena di regole e cercare di impararle tutte è abbastanza difficile. A scuola chi non si ricorda delle lunghe ore passate a fare l'analisi grammaticale e l'analisi logica? Estenuanti esercizi per memorizzare complementi e regole che ci hanno consentito di immagazzinare informazioni importanti e che ci hanno consentito di aver una buona padronanza della lingua madre. Uno strumento importante per conoscere la grammatica è l'analisi grammaticale, poiché con essa si riconoscono tutti gli elementi di cui è composta una frase e si riesce ad imparare la corretta formulazione di frasi in italiano. In questa guida, in particolare, cercheremo di capire cos'è l'apposizione e come si usa correttamente. Analisi grammaticale: l'apposizione.

26

Cos'è l'apposizione

L'apposizione è un sostantivo o un nome e si può riferire sia al soggetto che ad un qualunque complemento. L'apposizione può precedere o seguire il soggetto o il complemento. Può essere preceduto da alcune espressioni come in qualità di o essere accompagnato dalla preposizione semplice da.

36

Ruolo dell'apposizione

Il ruolo fondamentale dell'apposizione è quello di definire o attribuire un'ulteriore caratteristica al soggetto o al complemento a cui fa riferimento. È importante precisare che la sua funzione è supplementare, ciò significa che la presenza di tale elemento non determina la correttezza grammaticale dell'enunciato a differenza di altri elementi il cui uso è obbligatorio. L'apposizione può concordare per genere e numero al soggetto o al complemento a cui si riferisce.

Continua la lettura
46

In che circostanza si usa l'apposizione

L'uso dell'apposizione è molto frequente sia in ambito scritto che in quello orale. Un esempio di apposizione è: Il Dottor Rossi o la dottoressa Neri, oppure il poeta Dante, lo scrittore Manzoni e così via. Una frase per comprendere meglio l'apposizione è questa: il Dottor Bianchi ha scritto una relazione: La parola dottore svolge la funzione di apposizione. L'apposizione, quindi, dà delle informazioni aggiuntive che specificano meglio il nome o la qualità in oggetto.

56

Differenza tra apposizione e attributo

A volte è facile confondere l'apposizione con l'attributo, ma quest'ultimo pur se fornisce indicazioni, funge da aggettivo. L'attributo, infatti, attribuisce una qualità o una circostanza al sostantivo cui si riferisce. Chiaramente un po' d'esercizio e molta pratica vi consentiranno di capire meglio la differenza. Occorre concentrazione e molta volontà e tutto sarà più facile. Buona fortuna.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prestare molta attenzione alle regole grammaticali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come concordare soggetto e predicato in Latino

Il latino è una materia molto avversa a molti studenti e purtroppo studiata da pochissimi, che ne riescono ad apprezzare la bellezza e l'importanza, per comprendere soprattutto la lingua italiana e imparare come utilizzarla al meglio. Sicuramente la...
Superiori

Analisi logica: il complemento di causa

Per capire al meglio una frase o un periodo occorre fare l'analisi logica, attraverso questo operazione si riescono a capire al meglio i suoi diversi componenti. Sarà così che si avrà più chiare le relazioni sintattiche e quelle logiche, ma per fare...
Superiori

Come Fare La Concordanza Soggetto-predicato In Latino

In questa guida ci soffermeremo sulla descrizione del procedimento che porta alla realizzazione della concordanza soggetto predicato nel latino. Armatevi di carta e penna e leggete per apprendere quanto più possibile. È necessario possedere delle conoscenze...
Elementari e Medie

Grammatica: le proposizioni relative

Nella grammatica italiana esistono proposizioni di diverso tipo. Le proposizioni relative appartengono al gruppo delle proposizioni subordinate (proposizioni dipendenti dalla principale che sta alla base del periodo). Vediamo insieme, in questa guida,...
Superiori

Come Formare Le Proposizioni Relative In Latino

Il latino è una lingua molto antica, che si è diffusa in quasi tutte le regioni del Mediterraneo grazie all'espansione dell'Impero Romano. Tuttavia, anche se oggi non è più parlata, viene comunque insegnata al liceo classico per aiutare gli studenti...
Superiori

Come costruire il doppio nominativo in Latino

Tra gli argomenti più insidiosi della grammatica latina, rientra sicuramente il costrutto del doppio nominativo. In questo caso, infatti, per strutturare la frase in senso compiuto, è necessario utilizzare un predicativo del soggetto che va coniugato...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di qualità

La grammatica è una delle materie più importanti in assoluto, in quanto fornisce allo studente tutte le nozioni necessarie per riuscire a parlare, leggere e scrivere perfettamente in madrelingua. Tra gli argomenti di maggiore rilievo della nostra grammatica...
Elementari e Medie

Grammatica italiana: la punteggiatura

Nella grammatica italiana la punteggiatura, quando si scrive, è indispensabile per comprendere subito il pensiero di chi scrive ed anche i vari accenni che lo caratterizzano. Per spiegarci meglio, la punteggiatura serve a farci fare nel discorso scritto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.