Alessandro Magno: guida

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Alessandro III, nacque a Pella nella Macedonia, il 20 luglio del 356 A. C. Il padre, re Filippo II di Macedonia volle dare al figlio un'educazione greca, tanto che scelse come suo maestro il filosofo greco Aristotele, che lo educò nell'arte e nella scienza e, gli restò accanto come amico e come confidente, per tutta la vita. In questa guida, in particolare, cercheremo di saperne di più sulla vita di Alessandro Magno. In questo modo per conoscere meglio tutti i vari avvenimenti storici legati a questo importantissimo personaggio non dovremo fare altro che leggere molto attentamente tutti i passi riportati di seguito.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

Alessandro Magno sovrano d'Egitto

Nel 334 alla testa del suo esercito Alessandro Magno varcò l'Ellesponto per riconfermare il comando supremo sulle forze greche. Il primo scontro coi Persiani avvenne in Asia Minore sul Fiume Granico e si concluse con un trionfo. Quando, da Godrio riprese la marcia verso sud, si scontrò con Dario "il grande re" nella pianura di Isso, il crollo delle forze persiane fu completo e Dario dovette fuggire. Alessandro proseguì vittoriosamente attraverso la Siria e la Fenicia e giunse in Egitto, che conquistò e, si proclamò sovrano. Presso le foci del Nilo fondò una città che da lui prese nome: Alessandria.

45

La marci di Alessandro Magno fino all'Asia Centrale

Nel 331 attraversò la Mesopotamia occupando Babilonia e Susa, accumulando un bottino straordinario. Arrivato a Persepoli la saccheggiò e la distrusse. Alessandro aveva ormai conquistato l'impero Persiano ma un'altra minaccia si faceva avanti, il satrapo Besso, il quale, dopo aver ucciso Dario s'era proclamato re col nome di Artaserse IV. Alessandro lo inseguì a lungo e nel 329, lo fece uccidere. La marcia di Alessandro si spinse fino a Sammarcanda da cui raggiunse l'Asia centrale.

Continua la lettura
55

Gli ultimi anni di Alessandro Magno

In seguito Alessandro si stabilì in Battriana, allo scopo di sottomettere quei popoli ed aprire nuove strade al commercio verso Oriente. Gli ultimi anni di Alessandro però furono amari, la conquista dell'Oriente dovette fermarsi perché i suoi uomini erano stremati da oltre vent'anni di guerre e dovette sedare con difficoltà una rivolta dei suoi vecchi compagni d'armi. Mentre progettava una spedizione per la conquista dell'Arabia fu colto da un attacco di febbri perniciose e incurabili che lo portarono alla morte. Alessandro Magno si spense a Babilonia nel 323, a soli 33 anni. A questo punto non ci resta che leggere con attenzione tutti i passi precedenti per conoscere la vita di un grandissimo personaggio chiamato Alessandro Magno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Alessandro Magno e la costruzione di Alessandria

Alessandria d'Egitto è una delle città più estese dello stato dell'Egitto, estendendosi per circa 32 km lungo tutta la costa del Mediterraneo. Prende il nome dal suo fondatore, ossia Alessandro magno, uno degli uomini più potenti del III secolo A....
Superiori

Storia: Carlo Magno

Nell'anno 742 nacque Carlo Magno, un uomo che influenzò la storia. Negli anni che egli fu Re, fu autore della riforma politica che fece portare l'Europa a diventare feudale. Egli unì la parte occidentale con la Sassonia e la Baviera e protesse il continente...
Superiori

Alessandro Volta e l'elettricità

Il conte Alessandro Volta, scienziato nato a Como nel 1745, fin da giovanissimo scoprì di avere un enorme interesse per lo studio dell'elettricità; Questa passione lo condusse da giovanissimo a scrivere il "De vi actrattiva ignis electrici ad phaenoeminis...
Superiori

Vita e opere di Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni (1785-1873), milanese di nascita, trascorre la sua vita tra Milano e Parigi. Considerato uno degli scrittori più importanti del XVIII secolo, noto ai più per essere l'autore dell'opera i "Promessi Sposi" con il quale ha gettato le...
Superiori

La colonna infame di Alessandro Manzoni: appunti

La letteratura è una materia molto importante perché accresce il nostro bagaglio culturale e ci permette di conoscere molte delle opere realizzate dai grandi artisti nel passato. Grazie ad internet, potremo trovare moltissime guide che ci aiuteranno...
Superiori

Guida al pensiero di Manzoni

Alessandro Manzoni è senza dubbio uno degli scrittori italiani più importanti di tutti i tempi. Nato a Milano nel 1785, appartiene a quello che è conosciuto come il movimento romantico. La vita di Manzoni risulta particolarmente tranquilla e per questo...
Superiori

I più grandi imperatori della storia

Fin dalle epoche più remote l'uomo è sempre stato spinto da un irrefrenabile istinto di conquista, espansione, ed esplorazione. Solo alcuni grandi sovrani e condottieri riuscirono a distinguersi per la grandezza delle loro gesta e a far emergere il...
Superiori

Breve guida a "I promessi sposi" di Manzoni

Ecco qui, pronta a tutti gli studenti, ma non solo, anche a tutti coloro i quali sono dei veri e propri appassionati di letteratura italiana, una breve guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter capire meglio i famosi ed anche intramontabili,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.