Alberto Moravia: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Parliamo in questo articolo della vita di un grande autore, che fin dalle prime opere ha affrontato temi molto importanti. Mi riferisco ad Alberto Moravia, capace di descrivere nelle sue opere dei temi come la sessualità moderna, l'esistenzialismo, l'alienazione sociale, i malesseri della media società e dell’alta borghesia. I protagonisti dei suoi romanzi sono personaggi grigi, vuoti, ipocriti, incapaci di raggiungere la felicità e privi di volontà, che lo scrittore analizza con molta attenzione, servendosi di una prosa molto realistica e scarna. La sua attività nella narrativa italiana si concentra soprattutto nel periodo del secondo dopoguerra e nei paragrafi successivi spiegherò in breve per quale motivo è considerato uno dei più grandi drammaturghi, scrittori, giornalisti e saggisti del nostro paese.

25

Il primo romanzo

Molti non sanno che Alberto Moravia era semplicemente uno pseudonimo. Il suo vero nome era Alberto Pincherle. Nasce da una famiglia borghese nel 1907, nella città di Roma. Per 5 anni si ammalò e fu costretto a molto riposo, cosa che lo penalizzò negli studi, che infatti furono abbastanza irregolari. In quegli anni, però, si dedicò molto alla lettura. Il suo primo romanzo, infatti, fu pubblicato quando lui era ancora giovanissimo, nel 1929, dal titolo "Gli indifferenti".

35

La vita privata

Nel 1941 sposò la scrittrice Elsa Morante, dalla quale si separò nel 1962. A questo periodo risalgono romanzi come: "Le ambizioni sbagliate", "L’imbroglio" e "La mascherata". Ostile al regime fascista, fu costretto ad emigrare negli Stati Uniti e successivamente in Messico. Una volta ritornato in Italia pubblicò altre opere: "Agostino", "La romana", "La disobbedienza", "Il conformista", "Racconti romani" e "La ciociara".

Continua la lettura
45

I racconti di viaggio

Alcune delle opere più rilevanti di questo autore sono relative ai suoi numerosi e lunghi viaggi. Parliamo di veri e propri reportage, narrati in alcuni volumi di racconti. Questi i più importanti: "Un mese in URSS", "Un’ idea dell’ India", "La rivoluzione culturale in Cina" e "Le lettere dal Sahara". Nel 1960 ottiene un grande successo con il romanzo "La noia". A seguire ci furono opere che affrontano tematiche psicoanalitiche relative alla personalità dell’ individuo e della società come: "L’ attenzione", "La vita interiore", "La cosa" e "L’ uomo che guarda", "Il viaggio a Roma".

55

L'attività di giornalista

Come accennavo nell'introduzione di questo articolo, Alberto Moravia era noto anche per l'attività giornalistica. Con l'annuncio della liberazione, lo scrittore tornò a Roma dove, tra le tante cose, collaborò con il Corriere Della Sera. Nel 1984 venne eletto deputato europeo e ricoprì quell'incarico per cinque anni e nel 1985 gli fu conferito il titolo di "personalità europea". Nel settembre del 1990 lo scrittore fu trovato morto nel bagno del suo appartamento a Roma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Il giardino dei Finzi Contini: appunti

Giorgio Bassani è stato un importante scrittore italiano, nato a Bologna nel 1916. Ha scritto la sua prima opera letteraria nel 1940, e da quel momento il suo successo e la sua fama sono cresciuti a dismisura. È morto a Roma nel 2000, all’età di...
Superiori

L'Unità d'Italia in breve

L'Unità d'Italia non fu facile e, gli avvenimenti storici che portarono a questa unione, si protrassero per gran parte del 1800. Caduto Napoleone, si riunì il Congresso di Vienna (1814-1815) per dare all'Europa un nuovo assetto. Esso si propose di...
Superiori

Le guerre d'Indipendenza: guida

La guida che svilupperemo, si occuperà di storia. Per essere più specifici, andremo a parlare di guerra, spostandoci indietro nel tempo fino all'ottocento, per trovare le guerre d'indipendenza. Cominciamo questo percorso interessante. Con l'espressione...
Superiori

La Prima Guerra d'Indipendenza in breve

Capire meglio ciò che siamo diventati oggi, le scelte dei nostri avi,, questo è il motivo per cui studiamo la storia; dopotutto, proprio tali scelte hanno decretato il destino e il disegno politico e sociale del nostro paese, l'Italia. È una lunga...
Elementari e Medie

Le cause della prima guerra di Indipendenza

Tutti i moti rivoluzionari durante il corso del 1848 sconvolsero pesantemente tutta la penisola oltre che l'Europa scatenando un frastuono generale che sconvolse causando un moto ampissimo fatto di terre, cultura, religioni e società diverse tra loro...
Superiori

Storia: la prima guerra d'indipendenza in Italia

1848. La storia della prima guerra d'indipendenza in Italia inizia con l'insurrezione dei democratici e repubblicani italiani, a seguito della notizia della caduta di Metternich e dei fatti di Vienna. Venezia si ribellò agli austriaci il 17 marzo, Milano...
Superiori

Filosofia: Tommaso d'Aquino

Tommaso d'Aquino è uno dei più importanti pensatori della filosofia Scolastica nel Medioevo. Discepolo di Alberto Magno, fu eletto prima Santo e poi Dottore dalla Chiesa cattolica alla metà del XIV secolo. Tommaso d'Aquino oggi è considerato, insieme...
Superiori

Freud: la vita e le opere

Sigmund Freud fu il promotore della nuova corrente psicologica moderna. La sua vita così come le sue opere sono le testimonianze più vivide della sua straordinaria mente. Padre e fondatore della psicoanalisi a lui dobbiamo la grande rilevanza all'inconscio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.