5 trucchi per imparare le tabelline

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per un bambino imparare le tabelline è un attività importante che lo introduce nel mondo della matematica. Richiede uno sforzo particolare, che può essere vanificato dal fatto che i risultati delle operazioni, che in un primo momento si ricordano, possono poi dimenticarsi il giorno dopo. Esistono delle tecniche per evitare situazioni di questo tipo, che ottimizzano il lavoro di apprendimento del bambino. Nel seguito saranno presentati cinque trucchi che consentono di imparare le tabelline con minore fatica.

26

La battaglia navale

Il primo trucco utilizza come strumento per imparare le tabelline il gioco della battaglia navale. Basta disegnare su un foglio una griglia con 10 righe e 10 colonne, numerate sia in orizzontale (in alto) sia in verticale (a sinistra) da 1 a 10. Oltre a individuare la nave da affondare il bambino deve dire correttamente il risultato dell'operazione corrispondente, per ottenere un punto e avere la possibilità di passare a un'altra coordinata. Per esempio, 3x7 può essere indicato come il quadratino dove abbattere una nave, insieme però anche a 21 come risultato giusto dell'operazione corrispondente.

36

Il puzzle matematico

Con il secondo trucco il bambino impara le tabelline costruendo nel modo corretto un puzzle. Bisogna formare 100 quadratini di carta ognuno con il risultato delle tabelline e il bambino si deve cimentare nel gioco di porre il quadratino con il numero-risultato nel posto giusto (che corrisponde all'operazione che dà il risultato riportato nel quadratino) in una griglia di cartone sulla quale sono state disegnate 10 righe e 10 colonne incrociate tra loro.

Continua la lettura
46

Ricorare le filastroche

Un utile trucco è quello di memorizzare i risultati delle operazioni delle tabelline in frasi che compongono una filastrocca che il bambino deve recitare. In questo caso è importante formare delle brevi filastrocche in rima e divertenti, che stimolino il bambino a ricordarle per la gioa di poterle raccontare ai genitori, ai nonni o agli amici. Ecco un esempio: "Sette quattordici ventuno giocarono ognuno con sei dodici diciotto a nascondere il proprio cappotto, ma ecco che quattro otto e dodici lo tagliarono con le forbici".

56

Un quiz divertente

Il quarto trucco è un quiz per sfidare gli amici a dare la risposta vincente. Le domande e le risposte sono indifferentemente i risultati delle operazioni e le operazioni stesse. Un modo per effettuare il quiz può essere per esempio quello di scrivere tutte le operazioni e tutti i risultati su cartoncini da inserire in un sacchetto. Il giocatore bambino deve scegliere uno o più cartoncini e dare la risposta giusta per ottenere punti: quanto fa un'operazione oppure, in modo inverso, quale operazione corrisponde al risultato che ha pescato.

66

Cruciverba numerico

Il quinto trucco prende in considerazione i cruciverba per far imparare le tabelline. Un modo utile è per esempio quello di inserire come definizioni le operazioni delle quali il bambino deve dare il risultato come risposta. È bene costruire un cruciverba diverso per ogni tabellina e formare le definizioni in modo divertente, non scolastico, per spronare il bambino ad andare avanti, anche con riconoscimenti in premi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Tabelline: trucchi per impararle velocemente

La guida che andremo a scrivere nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, si occuperà di matematica. Andremo a proporvi un tema che è sicuramente molto utile per i vostri bambini, in quanto scenderemo nelle basi della matematica,...
Elementari e Medie

Strategie divertenti per insegnare le tabelline

Quando ci si trova per la prima volta a dover imparare le tabelline sembra una missione quasi impossibile. Eppure in un modo o nell'altro bisognerà superare questo scoglio apparentemente insormontabile, poiché tornerà utile nel proseguimento dell'istruzione...
Elementari e Medie

Trucchi efficaci per imparare le tabelline

Oggi andrete ad imparare le tabelline. Anzi, andrete a vedere 5 trucchi efficaci per imparare al meglio le tabelline. Con questi trucchetti non avrete mai più nessun problema per imparare le tabelline. Saranno trucchi efficaci, semplici e veloci da attuare....
Elementari e Medie

Come aiutare i figli con le tabelline

Durante il percorso di studi delle scuole elementari e, aggiungiamo anche medie, uno degli argomenti più complessi da affrontare è quello relativo alle tabelline. Imparare il meccanismo tale da poter mettere a mente le tabelline talvolta è complesso...
Elementari e Medie

Come realizzare un lapbook sulle tabelline

Il termine lapbook viene impiegato per indicare una cartellina contenente alcuni mini libri di diversi formati. E colori. Si tratta sostanzialmente di un lavoro creativo che raccoglie nozioni scolastiche di vario tipo e che viene realizzato da insegnanti...
Elementari e Medie

Come costruire la girandola delle tabelline

Una metodologia che funziona quando bisogna imparare le tabelline è l'utilizzo della girandola delle tabelline, in quanto essa riesce ad aiutare i bambini nella visualizzazione di una cosa che ai suoi occhi appare astratta. Nella guida che svilupperemo,...
Elementari e Medie

Come insegnare ai bambini le tabelline

Insegnare le tabelline ai bambini è spesso un incubo collettivo.Nella quotidianità della vita spesso l'insegnamento delle tabelline è un momento di grande difficoltà e talvolta di tensione. Speso questo momento di insegnamento è anche a ridosso della...
Superiori

Come risolvere una moltiplicazione senza conoscere le tabelline

Non sempre è facile risolvere certe operazioni matematiche, specialmente quando si è alle prese con un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (come, ad esempio, la discalculia). Potrebbe succedere che, in classe, il professore non permetta di utilizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.