5 scuse plausibili per evitare l'interrogazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cosa più temuta per ogni studente sono, oltre ai compiti in classe, le interrogazioni. Soprattutto con l' avvicinarsi dei consigli di classe o alla fine del semestre il pericolo è sempre imminente. Se esse sono programmate non c' è nulla da temere, basta essere ben preparati e il gioco è fatto. Ma se sono a tappeto o ancor peggio a sorpresa? Non inventate le solite scusanti: mi è morto il gatto, peggio ancora un lontano parente, il cane ha mangiato gli appunti e così via. Un bel due dal registro non ve lo toglierebbe nessuno. Quindi vediamo quali potrebbero essere 5 scuse plausibili per evitare l' interrogazione.

27

La prima proposta non è una vera e propria scusa, ma una giocata d' astuzia: giustificatevi. Se la professoressa esordisce dicendo che ci sarà un ' interrogazione e voi non vi sentite preparati in alcun argomento, nemmeno a piacere, giustificatevi, Fatelo però prima che lo facciano gli altri. Di sicuro non potrà non accettare la giustificazione e sarete così salvi. Se siete consapevoli di non essere bravi con le scuse optate per la verità: dite che non avete potuto studiare. La sincerità sarà sicuramente apprezzata.

37

Una scusa da tenere ben in mente è fingere un mal di gola. In questo caso non dovete avere tentennamenti o rischiereste di essere subito smascherati. Sussurrate con una voce bassissima, quasi impercettibile, dicendo che avete mal di gola e che non potete parlare. La vostra professoressa di sicuro non vorrà sforzare troppo l' udito e quindi avanti il prossimo.

Continua la lettura
47

Una scusa plausibile è che avete avuto delle difficoltà a studiare perché non avete capito bene determinati argomenti o esercizi. Il professore non potrà non spiegarli. Ponete domande su domande per recuperare del tempo anche se il concetto vi è chiaro.

57

In una sola giornata ci sono più materie e quindi a volte è impossibile essere preparati in tutte. Dite che avevate un' interrogazione programmata in un' altra materia e che avete trascorso l' intero pomeriggio studiandola per recuperare il voto. Offritevi per la volta successiva dicendo che tenete ad avere un bel voto e che dunque non vorreste rovinare la vostra media.

67

La scusa delle scuse che non può essere di certo messa in dubbio è che non vi sentite bene. Appena c' è un minimo accenno all' interrogazione, fingete improvvisamente che avete un mal di pancia tremendo per cui dovete correre subito in bagno. Durante quel tempo sarà chiamato qualcun altro di sicuro. La cosa desterà qualche sospetto e l' inimicizia di qualcuno, ma comunque eviterete di essere interrogati.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non tenete lo sguardo basso e non cercate di nascondervi sotto al banco. Si capirebbe subito che siete impreparati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

10 modi per rimandare un'interrogazione

Avete un'interrogazione, non siete preparati e siete costretti ad andare a scuola? Sicuramente in quei momenti pensate a delle scuse, quindi dei modi, per cercare di evitare e rimandare un'interrogazione, nella speranza che questo possa funzionare e che...
Superiori

Le migliori scuse per saltare qualche giorno di scuola

Avete un'interrogazione e non vi sentite abbastanza preparati? Non avete voglia di andare a scuola perché pensate di prendere un brutto voto durante un compito? Per rimediare a questi problemi, in questa breve guida, vi elencheremo una vera e propria...
Superiori

Idee per rimandare un'interrogazione

Quante volte durante l'anno scolastico vi è successo di non studiare abbastanza ed essere impreparati in vista di un'interrogazione? Sicuramente questa non è una delle situazioni migliori che possano capitare, ma difficilmente si riesce ad essere...
Superiori

Come affrontare un'interrogazione scolastica

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo è possibile prepararsi ad un'interrogazione scolastica. Questo tutorial infatti indicherà a tutti gli scolari il metodo giusto ed idoneo per affrontare al meglio un'interrogazione. Sappiamo che...
Superiori

Le 5 frasi da non dire mai prima di un'interrogazione

Il periodo scolastico è uno dei più belli e al contempo più brutti della vita di ogni persona. Durante questo periodo ci si può godere la spensieratezza della giovinezza. Sicuramente molti di noi hanno passato molto tempo sui libri, cercando di prepararsi...
Superiori

Scuola: come eliminare l'ansia da interrogazione

Sicuramente andando a scuola avrai avuto almeno una volta ansia da interrogazione accompagnata da un tremolio o sudore. Questa guida ti mostra dei facili consigli che insegnano come eliminare l'ansia da interrogazione a scuola. Per eliminare l'ansia bisogna...
Superiori

10 consigli per l'interrogazione perfetta

Una delle cose che terrorizza di più un qualsiasi studente è l'interrogazione. Quanti studenti non sono andati a scuola per paura di prendere brutti voti a causa di un'interrogazione? Per superare questa paura, cercheremo di darvi 10 consigli utili...
Superiori

Come affrontare un'interrogazione se si è impreparati

Affrontare un'interrogazione da impreparati è una situazione abbastanza comune per lo studente medio della scuola superiore. Ognuno affina le proprie tecniche per sfuggire al brutto voto. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.