5 modi per affrontare un'interrogazione

Tramite: O2O 13/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La scuola, quando presa nel verso giusto, potrebbe risultare un luogo fantastico. A tal proposito bisogna naturalmente la fortuna di trovare bravi professori e compagni di aula simpatici. Seguendo attentamente ogni lezione teorica/pratica e prendendo gli appunti, il lavoro a casa si riduce notevolmente. Basterà infatti raffrontare le note riportate sul quaderno con il libro di testo per formare un testo completo. Studiare quest'ultimo risulterà meno faticoso rispetto a quando in classe manca l'attenzione verso i professori. All'interno del presente tutorial vediamo brevemente 5 modi per affrontare correttamente un'interrogazione.

26

Riassumere gli argomenti da trattare

Dopo qualche lezione, i professori tendono a fare interrogazioni per evitare l'accumulo di troppi argomenti. La cosa migliore risulta pertanto quella di fare riassunti sulle varie nozioni, integrando gli appunti con il libro scolastico. Dalla presente unione verrà fuori un testo completo e basterà studiarlo adeguatamente per ricavare un buon voto all'interrogazione. Un grave sbaglio che alcuni studenti fanno è quello di riassumere all'ultimo momento gli argomenti del futuro esame orale. Bisogna invece elaborare gradualmente le nozioni, affinché il lavoro di integrazione non risulti faticoso. Una volta raccolta una serie di schemi, si potrà passare allo studio vero e proprio, mirato alla memorizzazione degli argomenti.

36

Studiare bene le nozioni riassunte

Una volta elaborato il riassunto concernente ogni specifica lezione affrontata in classe, è necessario studiarlo bene per assimilarlo totalmente. In questa maniera, quando si avvicina il giorno dell'interrogazione, ripassare tutto diventa più facile. I metodi di studio variano in base all'alunno. Alcuni riescono ad apprendere le nozioni più velocemente con uno schema colorato, altri invece ripetendo ad alta voce. Il riassunto di per sé aiuta già ad imparare ciò che è più importante. Il problema però si presenta al momento della memorizzazione. In questo senso bisogna fare affidamento alla memoria fotografica, magari evidenziando qualche parola chiave presente nella sintesi. Una volta individuati i concetti base, occorre imbastire un discorso, come se si simulasse l'interrogazione. Studiando bene il tutto, si avrà la capacità di essere sintetici e di esprimere tutti gli argomenti salienti.

Continua la lettura
46

Dormire serenamente la notte prima

Sembra una banalità, eppure il riposo è molto importante per affrontare un'interrogazione nel migliore dei modi. La mente si trova sotto sforzo a seguito della sessione di studio e quella di ripasso. Ragion per cui occorre lasciarla a riposo per qualche ora. In questo modo si riescono ad assimilare i concetti in modo più duraturo, poiché essi restano ben impressi. Se non si riesce a dormire per via dell'agitazione, è bene preparare una tisana calda prima di andare a letto. Il riposo ottimale comporta un sonno lungo almeno 7 ore. Questo lungo intervallo di tempo diviene efficace se ci si addormenta con la giusta tranquillità emotiva. Per questo è opportuno svuotare la mente da ogni pensiero e tranquillizzarsi totalmente.

56

Affrontare l'interrogazione con il giusto spirito

Quando si va ad affrontare un'interrogazione, occorre una buona dose di autocontrollo. Innanzitutto non ci si deve abbandonare al panico, poiché esso chiude letteralmente la mente. Non si ragiona più e sembra di aver dimenticato tutto, anche se non è così. Quando ci si presenta al cospetto dell'insegnante, occorre apparire sicuri di sé e soprattutto tranquilli. Per questo mitivo è indispensabile evitare di gesticolare troppo. Quando poi si risponde ad un quesito, è bene utilizzare frasi semplici e complete di ogni informazione. I giri di parole derivano da una condizione di nervosismo estremo, quindi è bene evitarli. Inoltre non bisogna mostrarsi impauriti o dubbiosi sulla risposta da fornire. Da queste piccole cose si nota subito se un alunno ha studiato oppure sta tentando la sorte. La tranquillità è quasi sempre sinonimo di preparazione. Qualora non lo fosse, si può sempre puntare sul colpo di fortuna.

66

Fare collegamenti adeguati

Il modo migliore per affrontare un'interrogazione è giocarsela sull'esposizione. Quando ci si presenta con una preparazione non proprio ottimale, si può intavolare un discorso che si basi sui collegamenti. Per alcune materie questa strategia risulta vincente, come ad esempio per le interrogazoni di storia. In alcuni casi è importante far vedere al professore che si è in grado di collegare tra loro più argomenti. Magari una dimenticanza ci può essere. Almeno in questo modo non si farà scena muta. La carenza che si ha su una o più nozioni si può abilmente nascondere con l'impiego della giusta dialettica. Inoltre i collegamenti sono sempre importanti in un discorso. Se scelti con criterio, possono portare tranquillamente ad un voto superiore alla sufficienza. Ovviamente sarebbe sempre il caso di studiare tutto con attenzione. Però non sempre ci si riesce. E allora in quel caso ci si affida alla capacità di legare tra loro nozioni inerenti al medesimo campo d'interesse.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come affrontare un'interrogazione orale

L'interrogazione orale è uno dei momenti più temuti da migliaia di studenti, sia delle scuole medie e superiori che per gli universitari. Molti studenti, infatti, hanno difficoltà ad esporsi quando devono parlare in pubblico o quando si sentono sotto...
Superiori

Come affrontare un'interrogazione se si è impreparati

Affrontare un'interrogazione da impreparati è una situazione abbastanza comune per lo studente medio della scuola superiore. Ognuno affina le proprie tecniche per sfuggire al brutto voto. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici...
Superiori

Come affrontare brillantemente un'interrogazione

Il momento dell'interrogazione è sempre vissuto dagli studenti come un esame che va' ben oltre la normale vita scolastica. A molti di loro, anche se preparati, nel momento dell'interrogazione prevale l'insicurezza con conseguente ansia per la prestazione...
Superiori

10 modi per rimandare un'interrogazione

Avete un'interrogazione, non siete preparati e siete costretti ad andare a scuola? Sicuramente in quei momenti pensate a delle scuse, quindi dei modi, per cercare di evitare e rimandare un'interrogazione, nella speranza che questo possa funzionare e che...
Superiori

Scuola: come eliminare l'ansia da interrogazione

Sicuramente andando a scuola avrai avuto almeno una volta ansia da interrogazione accompagnata da un tremolio o sudore. Questa guida ti mostra dei facili consigli che insegnano come eliminare l'ansia da interrogazione a scuola. Per eliminare l'ansia bisogna...
Superiori

10 consigli per l'interrogazione perfetta

Una delle cose che terrorizza di più un qualsiasi studente è l'interrogazione. Quanti studenti non sono andati a scuola per paura di prendere brutti voti a causa di un'interrogazione? Per superare questa paura, cercheremo di darvi 10 consigli utili...
Superiori

Idee per rimandare un'interrogazione

Quante volte durante l'anno scolastico vi è successo di non studiare abbastanza ed essere impreparati in vista di un'interrogazione? Sicuramente questa non è una delle situazioni migliori che possano capitare, ma difficilmente si riesce ad essere...
Superiori

Come sostenere una buona interrogazione

A molti studenti può essere capitato di bloccarsi a causa dell'ansia generata poco prima di un'interrogazione. Lo studiare intensivamente e l'essersi preparati nel migliore dei modi, spesso e volentieri non può venire in soccorso di chi si appresta...