5 metodi diversi per fare le divisioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Moltissimi alunni delle classi primarie, devono sempre cimentarsi con i primi approcci alla matematica, che coinvolgono le quattro operazioni principali: moltiplicazione, addizione, sottrazione e divisione. Con questi calcoli che possono essere difficoltosi al primo approccio, molto spesso, alcuni alunni possono avere delle difficoltà, ed è per questo, che ogni insegnante deve adottare diversi metodi per fare apprendere questi calcoli in maniera semplice ed immediata. In questa guida vi spiegheremo i 5 metodi più utilizzati per fare le divisioni.

26

Dividere le frazioni

Ovviamente all'inizio le divisioni possono essere svolte attraverso l'utilizzo delle frazioni. Per dividere le frazioni dovrete scrivere su un pezzo di carta la prima frazione da dividere, dovrete poi scrivere il simbolo di divisione e successivamente, scrivere la seconda frazione. Per dividere le due frazioni dovrete innanzitutto invertire il numeratore con il denominatore della seconda frazione e sostituire il segno della divisione con il segno della moltiplicazione.

36

Dividere le potenze

La divisione può anche essere svolta, utilizzando le potenze con base identica. Potete infatti moltiplicare due numeri identici anche se è hanno due esponenti completamente differenti. Dovrete in sostanza sottrarre il secondo esponente dal primo, senza preoccuparvi della base che resterà uguale.

Continua la lettura
46

Dividere in colonna

Il terzo metodo per dividere dei numeri, è quello della divisione in colonna. Si tratta di un metodo un po' più facile, dove dovrete scrivere il numero da dividere sotto la barra dell'operazione e il numero per cui dividere a sinistra della barra. Dovrete in sostanza calcolare la vostra divisione con il metodo classico che si impara sin dai primi anni di scuola.

56

Dividere in maniera breve

La divisione breve è abbastanza semplice e consiste nel dividere il primo numero del dividendo per il divisore. In sostanza dovrete fare una semplice divisione e dovrete mettere ogni volta il quoziente, sopra la barra divisoria della vostra operazione, per ricordarvi che avete avuto il resto di un numero qualsiasi durante il calcolo.

66

Dividere i decimali

L'ultimo metodo per dividere dei numeri, consiste nell'utilizzo dei numeri decimali o numeri con la virgola. Potrete infatti sempre posizionare il divisore fuori la barra di divisione e porre il dividendo all'interno della barra. Naturalmente dovrete sempre dividere i numeri decimali in numeri interi spostano la virgola. Approfondite questi argomenti sempre con dei metodi di studio ben precisi che si trovano sui libri di testo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come svolgere le moltiplicazioni e divisioni per 10, 100, 1000

Difficoltà a svolgere in modo rapido moltiplicazioni e divisioni per 10, 100, 1000? Volete aiutare i vostri ragazzi a fare i compiti di scuola? La soluzione è all'interno di questa guida: queste operazioni, che si trovano spesso nei libri di matematica...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni in colonna

Chi di noi non ha trovato difficoltà quando, alle scuole elementari, la maestra ha iniziato a spiegare le divisioni in colonna? Si tratta di un momento un po' complesso per i bimbi, che iniziano ad effettuare dei ragionamenti più complessi; tuttavia...
Elementari e Medie

Come spiegare le divisioni a tre cifre

Vostro figlio va alle scuole elementari, si presenta un giorno col quaderno a quadrettoni e vi chiede di aiutarlo a risolvere le divisioni in colonna a tre cifre. Panico! Se siete genitori non esattamente in buoni rapporti con la matematica, affidatevi...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni con la virgola

Chi si ricorda del mitico pallottoliere? In effetti viviamo in un’epoca in cui per fare le operazioni matematiche non occorre neanche piú la calcolatrice, dato che possiamo comodamente usare un telefono cellulare, a tutto discapito peró dell’agilitá...
Elementari e Medie

Come Fare Le Divisioni

Insegnare a fare le divisioni non è facile. Spesso i bambini non riescono a fare i compiti e siamo noi mamme a dover aiutare il nostro piccolo. Ma magari anche noi abbiamo dei problemi, magari non ci ricordiamo più come si fanno! In questa guida ti...
Elementari e Medie

Come fare le divisioni con le frazioni

Prima di addentrarci nel mondo misterioso delle frazioni, riassumiamo in breve, cosa sono e a cosa servono. Esse sono uno strumento matematico, definite secondo l'aritmetica come un mezzo per dividere un oggetto in un numero di parti di uguale grandezza....
Elementari e Medie

Metodi per studiare velocemente e bene

Trovare dei modi per poter studiare al meglio non è sempre facile. Spesso la causa degli amari rifiuti e dei limitati risultati non è dovuta solamente al poco impegno ma anche all'errato metodo che si è adottato. I seguenti passi mostrano i diversi...
Elementari e Medie

5 metodi per apprendere velocemente

In ciascun percorso accademico, ridurre in maniera significativa le ore trascorse sui libri e apprendere più agevolmente il materiale di studio è l'ambizione recondita di ogni studente. Dinanzi alla mole di lavoro e alle innumerevoli pagine da memorizzare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.