5 idee per mantenere viva l'attenzione in classe

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mestiere dell'insegnante non è mai stato facile: seguire il programma, organizzare le lezioni, capire le difficoltà individuali degli alunni e dare loro il giusto sostegno. Talvolta in questo mestiere è possibile anche dover affrontare i cali di concentrazione e di attenzione da parte degli alunni che per svariati motivi rischiano così di non seguire correttamente le lezioni e di riportare carenze anche gravi durante l'anno scolastico. Vediamo insieme 5 idee su come mantenere viva l'attenzione in classe.

26

"Ludendo docere", ovvero "insegnare divertendo".

Non è un caso che già gli antichi saggi romani sintetizzarono in un famosissimo motto latino, ovvero "ludendo docere", il giusto modo di insegnare: divertendo. Le fasce d'età interessate all'apprendimento scolastico sono fasi della vita molto delicate: il corpo e la mente si strutturano definitivamente, incontrando cambiamenti anche repentini e scomodi. Questa evoluzione cruciale può portare la mente ad affaticarsi facilmente e a distrarsi, oltre che a perdere interesse. Essendo il dovere dell'insegnante quello di impartire delle nozioni che restino impresse nelle menti degli alunni, catturare la propria attenzione mettendoli a loro agio e creando un ambiente di lavoro stimolante ed educativo porterà sicuramente a notevoli miglioramenti al loro livello di attenzione. Creare esempi collegando il loro mondo quotidiano a quello della materia da studiare, stimolare la loro fantasia, renderli propositivi darà sicuramente i suoi frutti.

36

Dare molta importanza ai laboratori.

Che siano di teatro, di musica, di scienze o di informatica, i laboratori sono una risorsa che oggigiorno non viene sfruttata abbastanza. Il luogo del laboratorio permette agli studenti di toccare con mano e sperimentare in prima persona ciò che viene studiato "solo" come teoria: questo permette loro di aumentare l'interesse nei confronti della materia e di sentirsi molto più stimolati e motivati a scoprirla, potendola finalmente analizzare da vicino. Organizzare alcune lezioni di laboratorio è sempre un'ottima idea che anche solo in un paio di occasioni può riaccendere la scintilla di curiosità negli alunni.

Continua la lettura
46

Instaurare un dialogo diretto con gli studenti.

Quante volte abbiamo incontrato insegnanti che si sono sempre limitati a leggere dal testo o svolgere esercizi alla lavagna? Niente di più sbagliato! Gli studenti hanno fondamentale bisogno di una guida, di un punto di riferimento che li possa aiutare a raggiungere ogni traguardo. Se questo punto di riferimento verrà meno o sarà assente, i risultati deludenti non tarderanno ad arrivare. Nessun alunno sarà motivato ad ascoltare se l'insegnante non coinvolge attivamente la classe nel lavoro da svolgere o presta attenzione solamente a pochi alunni per volta.

56

Non utilizzare il terrore come strumento di insegnamento.

Purtroppo è tristemente diffusa la convinzione che il terrore tra i banchi aumenti l'efficacia della lezione e aumenti l'attenzione della classe. Intimorire gli studenti potrà comportare un drastico calo del brusio e un'apparente attenzione aumentata ma inibirà fortemente le capacità dei più deboli, demotivandoli, e i più "menefreghisti" continueranno imperterriti a non capire nulla della lezione, pur avendo gli occhi puntati sull'insegnante. Certo, riprendere gli studenti meno attenti con metodo è sempre la cosa giusta da fare, ma anche stimolarli nel giusto modo successivamente è fondamentale.

66

Consentire il lavoro di gruppo tra gli studenti.

Il lavoro di gruppo è fondamentale per la crescita della persona, sia come studente (e futuro lavoratore) che come parte integrante della vita sociale. Il lavoro di cooperazione aiuterà gli alunni a socializzare e allo stesso tempo li spronerà a portare avanti tutti insieme un compito unendo le proprie forze. Non va' dimenticato che l'uomo è un animale sociale: basti pensare che è abitudine comune per gli studenti riunirsi autonomamente per studiare insieme. Allargare questa possibilità anche alle ore scolastiche talvolta può risultare più che efficiente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come farsi rispettare dagli alunni

La scuola ha fatto segnare qualche punto a suo sfavore in merito all'educazione dei ragazzi rispetto a qualche anno fa, quando ancora sia gli insegnanti che il personale non docente rivestivano un ruolo molto importante nella vita dei ragazzi. Il vecchio...
Elementari e Medie

10 consigli utili per gestire una classe

Fare l'insegnante non è assolutamente facile per chi si trova alle prime armi con questa esperienza. Insegnare in una classe certe volte può essere davvero difficoltoso, soprattutto quando la classe è davvero composta da alunni ingestibili. Eccovi...
Elementari e Medie

10 suggerimenti per diventare il primo della classe

Il tuo rendimento scolastico è sotto la media e vorresti diventare uno studente modello per ottenere i massimi voti sia in condotta che nelle materie? Hai problemi con qualche disciplina in particolare e vorresti stupire il prof con delle interrogazioni...
Elementari e Medie

5 regole da rispettare in classe

Se siete alle prime armi con l'insegnamento e non sapete bene come gestire una classe di alunni scatenati, mantenete la calma e fate attenzione a non lasciarli troppo liberi di fare.Le regole in una classe, sono importanti per mantenere una certa calma...
Elementari e Medie

Come interessare gli alunni alla matematica

La matematica è una materia fondamentale nel percorso scolastico, ma è anche una delle più difficili da affrontare poiché richiede molta pazienza e applicazione costante. Interessare gli alunni a questi argomenti è semplice se conosciamo le strategie...
Elementari e Medie

Nuovo insegnante: come presentarsi alla classe

Quando si entra per la prima volta in una classe si è un po' agitati, ma questa situazione non deve essere vissuta in maniera drammatica. È importante pianificare il piano di studio ed essere flessibili. La maggior parte degli insegnanti vuole dimostrare...
Superiori

Come motivare alunni difficili

Sicuramente il ruolo dell'insegnante non è semplice. Richiede tanta passione ma anche molta pazienza. Il docente moderno deve esercitare una certa influenza sui suoi alunni e non terrorizzarli. Deve catturare la loro attenzione e coinvolgerli nella didattica....
Elementari e Medie

5 cose che disturbano una lezione

Quando si insegna in una classe di ragazzi, spesso non è facile mantenere l'attenzione e il silenzio. I ragazzi sono spesso distratti da vari fattori e possono disturbare la classe. È sempre meglio (se non siete ancora degli esperti insegnati), prepararsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.