5 cose da sapere prima di iniziare a studiare Lingue

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Imparare una nuova lingua, soprattutto se si parte da zero, comporta sempre tempo e fatica. Però una volta passati gli ostacoli iniziali, e imparato le basi, tutto diventa più immediato.
Non c'è soddisfazione più grandi per chi studia una nuova lingua nel vedere che riesce a capire facilmente il proprio interlocutore straniero, o vedersi un film nella sua lingua originale. Tutto questo diventa possibile grazie alla nostra costanza e il nostro investire su noi stessi. Però, prima di iniziare a studiare una qualunque lingua, è meglio sapere alcune cose, per non incorrere in qualche delusione. Di seguito vi elencheremo 5 cose da sapere prima di iniziare a studiare le lingue.

26

Dovete essere motivati

Se non siete veramente motivati a imparare una nuova lingua, che sia inglese, tedesco, o cinese, allora è meglio che vi fermiate subito. Imparare una lingua da zero non è semplice, richiede tanta dedizione e tanta volontà da parte vostra. Non si impara una nuova lingua in pochi mesi, per conoscerla al meglio ci potrebbero volere anche anni.

36

Cercate di divertirvi

Non c'è cosa peggiore che mettersi a fare qualcosa prendendolo come un dovere assolutamente da fare. Per arrivare in fondo ai vostri propositi il metodo migliore è quello di divertirsi. Trovate un modo per divertirvi usando la lingua che avete puntato. Ad esempio se giocate ai videogames, potete guardare se dispone della lingua che volete imparare e giocarlo in tale lingua. Così unirete lo studio al divertimento, il mix perfetto.

Continua la lettura
46

Procuratevi il materiale nativo

Uno dei metodi migliori per imparare una nuova lingua è di fare le cose che fate di solito in quella lingua. Perciò, se avete intenzione di mettervi a studiare, procuratevi dei libri del genere che amate leggere, film, cartoni animati ecc, in quella lingua, e piano piano il vostro vocabolario si arricchirà.

56

Mettetevi sotto nel periodo iniziale

Eh sì, dovete sapere che il periodo iniziale è sempre quello più difficile, quando per ogni nuova parola che sentite dovrete cercare nel vocabolario, potrà sembrarvi che procedete in modo lento, ma non preoccupatevi, tutti iniziano così, è assolutamente normale. Perciò se volete iniziare a studiare procuratevi un libro di grammatica e un vocabolario per iniziare ad apprendere le basi.

66

Evitate i confronti

Una cosa che dovrete evitare ancor prima di iniziare a studiare è quella di pensare "Lui è meglio di me", "Non sarò mai come lui, non importa per quanto studi" ecc ecc, se partite con questo genere di pensieri meglio stare fermi. Ci sarà sempre qualcuno messo meglio e peggio di voi, anche se non avete ancora iniziato. Perciò badate poco agli altri, dovrete concentrarvi solo su voi stessi e diventare migliori di voi stessi attuali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

10 trucchi per imparare le lingue

Se volete imparare delle lingue avete trovato la guida adatta a voi. Tramite questo tutorial vi diremo quali sono i 10 trucchi più utili. Cimentasi in questo tipo di studi non è una cosa semplice soprattutto se lo si fa da autodidatta. Basta avere un...
Lingue

Linguistica italiana: le lingue neolatine

Le lingue neolatine in generale, presentano una grammatica abbastanza vasta, di cui è necessario eseguire uno studio approfondito, per capirne appieno il significato. In questo tipo di lingue, sono presenti diverse decadenze e accenti differenti, che...
Lingue

I migliori metodi per imparare le lingue straniere

Ogni giorno siamo a contatto con persone di nazionalità diversa: che sia per un viaggio o nella vita quotidiana, lo studio delle lingue straniere sta diventando sempre più importante. La società multiculturale e multietnica sta diventando una parte...
Lingue

Laurea in lingue e letterature straniere: i maggiori sbocchi professionali

Quando si frequenta un percorso di studio, ogni studente si chiede la solita domanda: Cosa fare dopo aver conseguito la laurea? Ogni facoltà universitaria ha i suoi sbocchi sul mondo del lavoro. Maggiore però è la preoccupazione degli studenti che...
Lingue

Come dire ti amo in diverse lingue

Sin dall'adolescenza, dire "ti amo" entra a far parte del nostro quotidiano. Solitamente i primi "ti amo" iniziano a sbocciare a scuola durante i primi approcci con il compagno/a per cui si ha una cotta, oppure nelle lettere d'amore di una duratura relazione...
Lingue

Esercitarsi con le lingue straniere: le risorse sul web

Conoscere una o più lingue straniere è sicuramente un vantaggio, sia in ambito lavorativo che non, ma se impararle a scuola è relativamente facile, fare tutto in modo autonomo non lo è affatto. In commercio ci sono numerosi manuali che riuniscono...
Lingue

Come dire prego in diverse lingue

Viaggiare è uno dei piaceri più belli della vita.Le nuove compagnie aeree low cost ci vengono incontro nell'organizzazione dei viaggi nelle più disparate parti del mondo a dei prezzi super vantaggiosi. Quando scegliamo di partire per una meta estera...
Lingue

Come memorizzare parole in piu' lingue straniere

Attualmente in qualsiasi ambito lavorativo vengono richieste competenze linguistiche. Non sempre si riesce ad essere padroni di un linguaggio che è diverso dal proprio. Ciò succede specialmente per le persone adulte. Esistono dei metodi abbastanza semplici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.