5 consigli su come scrivere una lettera in tedesco

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il tedesco, al giorno d'oggi, è una delle lingue più studiate nelle scuole e nelle università di tutto il mondo. Nonostante la sua non banale complessità e difficoltà, il tedesco resta un idioma importante e saper scrivere\parlare in tale lingua non è una capacità da sottovalutare. Se volete imparare a scrivere una lettera di corrispondenza in tedesco, ma non avete idea di come iniziare a farlo, avete trovato la guida che fa al caso vostro. In questa semplice e breve (ma altrettanto interessante) guida, infatti, andremo a vedere passo dopo passo 5 consigli su come scrivere una lettera in tedesco.

26

Scrivere in paragrafi

Una lettera in tedesco deve, innanzitutto, possedere un corpo ben suddiviso in paragrafi. Il primo paragrafo sarà costituito dall'intestazione (che poi vedremo nel dettaglio). Successivamente, una lettera deve possedere un corpo nel quale si svilupperà il testo della lettera stessa. Infine, bisogna non dimenticare che è importantissimo il paragrafo di chiusura, che non deve essere frettoloso e deve essere corretto. Il paragrafo di chiusura comprende anche la firma.

36

Usare espressioni adeguate per aprire la lettera

Come tutte le lingue, anche il tedesco possiede delle rigide regole per le espressioni da utilizzare nello scrivere una lettera. In tedesco troviamo molte differenti espressioni. Vediamo innanzitutto le espressioni di tipo formale: tra parentesi c'è la traduzione letterale in lingua italiana. Sehr geehrte Damen und Herren (Egregi signori), Sehr geehrte Frau (Egregia signora), Sehr geehrter Herr (Egregio signore), oppure anche Guten Tag, Frau/Herr (Buongiorno Signore/Signora). Ora vediamo le espressioni prettamente informali: Liebe (Amor), Lieber (Caro\Cara), Hallo (Ciao).

Continua la lettura
46

Usare espressioni adeguate anche per la chiusura

Anche la chiusura della lettera richiede delle espressioni adeguate, in tedesco. Vediamo ancora per prime le espressioni più formali: Mit freundlichen Grüßen oppure Freundliche Grüße (entrambi significano "Sinceramente"), Mit den besten Grüßen (Con i migliori saluti), Beste Grüße (Cordiali Saluti). Liebe Grüße (Saluti), Viele liebe Grüße (Tanti Saluti), Bis bald und sei ganz lieb gegrüßt (A presto, affezionati saluti), Herzliche Grüße (Cordiali saluti), Einen lieben Gruß (Un bel saluto a te).

56

Non commettere errori grammaticali

State attentissimi a non commettere mai degli errori grammaticali! Questa regola vale un po' per la scrittura di qualsiasi lettera, ma ancora di più per il tedesco. Se avete dei dubbi, consultate sempre un dizionario o qualche sito web, oppure Google.

66

Seguire le norme generali per la presentazione

Se la vostra lettera è, ad esempio, una lettera di presentazione alla Germania, allora dovrete prendere degli ulteriori semplici accorgimenti (oltre a quelli precedentemente osservati). Sempre utilizzare fogli A4. Utilizzare come formato font il Times New Roman o l’Arial (dimensione 12). Ogni parola deve essere separata dall'altra da un solo spazio. Firmatevi sempre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Tradurre L'Aggettivo Questo In Tedesco

La lingua tedesca si è sviluppata sotto l'influenza del latino e come esso, ha delle regole ferree sulla costruzione della frase e sulla grammatica. Spesso, chi ha studiato latino, riesce a capire meglio e subito le difficili regole della sua struttura....
Lingue

Appunti di tedesco commerciale

Il tedesco è una lingua molto complessa e difficile. La difficoltà sta principalmente nell'apprendere i fondamentali della grammatica ma anche nella pronuncia corretta delle parole. In moltissime scuole viene studiato il tedesco commerciale perché,...
Lingue

Gli articoli determinativi in tedesco

Gli articoli determinativi in tedesco corrispondono ai nostri "il, lo, la, i, gli, le". La differenza con l'italiano sta nel fatto che i nostri variano solo in base al genere (maschile, femminile) e al numero (singolare, plurale). In tedesco gli articoli...
Lingue

Tedesco: il futuro

Amici, ora ci occuperemo di un argomento che i più potrebbero giudicare barboso: mi sto riferendo al tempo futuro della lingua tedesca. Chiaramente si dovrà sempre tenere alla mente qual è lo scopo, l'obiettivo delle vostre fatiche, che è apprendere...
Lingue

Tedesco: il Plusquamperfekt

Il Plusquamperfekt, cioè più che perfetto, è un tempo verbale tedesco che corrisponde nella lingua italiana sia al trapassato prossimo che al trapassato remoto ed è composto dal preterito degli ausiliari sein e haben in unione al participio passato...
Superiori

Tedesco: come si formano i comparativi e i superlativi

La lingua tedesca, per noi italiani, a volte sembra essere molto più difficile di quanto non lo sia in realtà: ci facciamo impressionare da parole interminabili, lunghe quasi quanto frasi intere, accompagnate da suoni a volte impercettibili, allontanandoci...
Lingue

Tedesco: il discorso indiretto

Conoscere il tedesco è un valido aiuto nel mondo del lavoro, e non solo per chi è intenzionato a trasferirsi in Germania, ma anche per chi ha a che fare ogni giorno con clienti stranieri che, soprattutto nel mondo della finanza e dell'industria, sono...
Lingue

Le migliori serie Tv per migliorare il tedesco

È vero cosa si dice circa l'apprendimento e il perfezionamento di una nuova lingua: occorre parlarla e ascoltarla sul posto, senza affidarsi continuamente alla propria lingua madre. Per questo tipo di esperienza, però, è necessario concedersi di vivere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.