5 consigli per non addormentarsi mentre si studia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo studio è una parte fondamentale del percorso educativo di ciascun individuo. Attraverso lo studio infatti si apprendono nozioni basilari e fondamentali per la crescita e l'adattamento nella società. Molti sottovalutano l'efficacia e l'utilità dello studiare, ma è ben noto che un uomo con solide basi istruttive e buona proprietà di linguaggio(dovuti allo studio) è sicuramente un passo avanti rispetto a colui che preferisce evitare ore sui pesanti quanto indispensabili libroni. Molti invece di studiare preferiscono fare un riposino ed alcuni addirittura si addormentano sui libri. In questo articolo vi darò cinque consigli per non addormentarsi mentre si studia.

26

Concentrarsi solo sui libri

Un buon metodo per non addormentarsi mentre si studia è sicuramente quello di tenere alta la concentrazione solo sui libri. Bisogna infatti tenere gli occhi fissi sul testo e mantenere stabile l'attenzione al fine di evitare la sonnolenza. Tenendo l'attenzione elevata e regolare sullo studio infatti, diminuiremo la possibilità di colpi di sonno.

36

Rendere lo studio interessante

Un'altra soluzione per gli attacchi di sonno durante lo studio è sicuramente quella di rendere quest'ultimo interessante. Rendere l'attività di studio interessante ci permetterà di studiare con più propensione ed entusiasmo, di conseguenza se proveremo piacere studiando difficilmente ci addormenteremo nel bel mezzo di tale attività. Si può ottenere uno studio interessante o quanto meno non noioso, elaborando mappe concettuali ed utilizzando metodi basati sull'ascolto e sull'utilizzo di apparecchiature tecnologiche.

Continua la lettura
46

Evitare pause e break

Una soluzione al sonno provocato dalla noiosità dello studiare è certamente l'eliminazione di pause e/o break nel bel mezzo del periodo più o meno lungo di studio. Eliminando futili e controproducenti stop, eviteremo riposini e/o colpi di sonno. Evitando questi break infatti, il nostro cervello rimarrà attivo e sveglio al fine di concentrare l'attenzione nello studiare.

56

Riposare prima di studiare

Un consiglio che sicuramente gioverà al vostro rapporto con i libri è quello di riposare prima di iniziare l'attività di studio. Riposarsi prima della suddetta attività ci darà la possibilità di essere più attivi e concentrati, ma soprattutto grazie a codesto consiglio, il rischio di sonno nel bel mezzo dell'apprendimento diminuirà drasticamente.

66

Organizzare il periodo di studio

Una producente quanto utile soluzione è quella di organizzare il nostro tempo da dedicare allo studio. Elaborando tappe e ponendoci obbiettivi da raggiungere nel corso del periodo di studio potremmo evitare colpi di sonno e vi spiego il perché. Ponendoci obbiettivi minimi infatti, impiegheremo più attenzione e maggiore concentrazione nello studiare al fine di raggiungere tali obbiettivi e saremo talmente impegnati a rispettare le tappe del programma precedentemente fatto da non avere nemmeno il tempo per pause o distrazioni. L'impegno e la fatica saranno tali da impedirci di chiudere gli occhi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come si studia la crescenza di una funzione

La matematica rappresenta senza dubbio una delle materie più complesse che ci siano. Non tutti infatti riescono ad imparare correttamente tutte le formule e le regole di cui essa è caratterizzata. Nella seguente guida in particolare verrà dunque spiegato...
Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito in classe

Partiamo col dire che il compito in classe non è e non deve essere visto come un supplizio. O la tortura fatta per umiliare o mettere in tensione gli studenti. Il compito in classe serve semplicemente a verificare il grado di preparazione. Nonché in...
Superiori

Consigli per concentrarsi sullo studio

Alcune volte può capitare di non riuscire a concentrasi a sufficienza quando si deve studiare, forse perché bisogna cambiare il metodo di studio e metterne in atto qualcuno più efficace, che permetta di staccare ogni volta che si ha la necessità....
Superiori

5 consigli per ripassare con gli schemi

La scuola è finalmente finita e siamo ormai in periodo di esami. I maturandi in questo momento saranno sui libri a studiare e a disperarsi per paura di non arrivare a fare tutto in così poco tempo. Studiare tutto gli ultimi giorni è praticamente impossibile,...
Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese

Dovete prepararvi per un compito davvero difficile? Manca poco e non sapete come fare? Tranquilli, ecco 10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese. Con questi 10 consigli prendere 10 in tutti i compiti d'inglese. La vostra professoressa...
Superiori

Consigli per memorizzare un testo

La società contemporanea e la vita di tutti i giorni, trasforma le persone in studenti di vita, stimolati di continuo alla conoscenza delle competenze proprie ed al perfezionamento, il tempo purtroppo a disposizione è sempre di meno. Sicuramente parecchie...
Superiori

Consigli per fare i riassunti

I riassunti sono dei testi che vengono elaborati per sintetizzare un qualsiasi testo. Questo viene frequentemente prodotto a scuola, partendo dalle elementari alle superiori. Naturalmente, il riassunto si differenzia a secondo il tipo il testo da trattare....
Superiori

5 consigli per schematizzare gli appunti

Schematizzare gli appunti è un’operazione estremamente importante ed efficace. Una volta acquisita la giusta metodologia, si può risparmiare tempo nell'acquisizione dei concetti. Scrivere correttamente gli appunti, infatti, permette di migliorare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.