5 consigli per affrontare le ultime interrogazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli ultimi giorni dell'anno scolastico sono sempre molto difficili da affrontare: da una parte mentalmente si è già in vacanza, proiettati verso un'estate di svago e divertimenti e soprattutto senza compiti da fare! Dall'altra però ci sono le ultime prove da affrontare, interrogazioni e compiti in classe che potrebbero anche essere determinanti per il voto finale. Dunque l'atteggiamento da tenere non è diverso rispetto a quello che si deve avere durante tutto il corso dell'anno: concentrazione e diligenza. Ecco nel dettaglio 5 consigli per affrontare le ultime interrogazioni.

26

Studiare

Sembra un consiglio banale, ma non lo è affatto! Molti studenti, giunti verso la fine dell'anno scolastico, sono convinti di aver già fatto tutto quello che dovevano e tralasciano un po' i libri. Il rischio è che durante un'interrogazione a sorpresa si prenda un brutto voto impossibile da recuperare. Quindi ci si deve impegnare ancora come il primo giorno: la cosa facile è che probabilmente non ci saranno cose nuove da studiare, ma solo da ripassare.

36

Chiedere aiuto

Non bisogna vergognarsi nel chiedere un piccolo aiuto se ci si trova in difficoltà! Se si deve affrontare un'interrogazione importante per recuperare in extremis un voto basso, può essere molto utile creare gruppi di studio con compagni che abbiano lo stesso problema. Oppure si potrebbe chiedere ad un amico o ad un parente di ascoltarci mentre ripetiamo la lezione, simulando l'interrogazione vera e propria con delle domande formulate sugli argomenti più importanti della lezione.

Continua la lettura
46

Non perdere la concentrazione

Come si diceva, è facile che la concentrazione cali, man mano che le giornate si fanno più luminose e calde e stare in aula diventa sempre più gravoso. Per non deconcentrarsi troppo, atteggiamento che potrebbe comportare un calo del rendimento davvero grave in chiusura dell'anno, può essere utile studiare con gli amici, in modo da stimolarsi l'uno con l'altro.

56

Concedersi un po' di libertà

A fine anno scolastico uno studente è comunque, inevitabilmente, un po' stanco. Ha passato tutto l'inverno sui libri, ed è naturale che la sua capacità di apprendimento non sia al massimo. Per questo è necessario rigore nello studio, ma anche ritagliarsi degli spazi per rilassarsi e lasciare la mente libera da pensieri e nozioni. Stare troppo tempo sui libri non aiuta: se si vede che non si riesce più ad andare avanti, meglio staccare per una mezzoretta e poi ripartire con maggior lena!

66

Non cercare scorciatoie

Le scorciatoie non sono mai consigliabili nella vita, meno che mai a scuola. Inutile cercare di cavarsela sviando le interrogazioni, o copiando il compito da un amico. Non è bene nemmeno saltare dei giorni di scuola perché questo potrebbe nuocere alla condotta. Basta stringere i denti fino in fondo facendo il proprio dovere: solo così dopo ci si potranno godere le meritate vacanze senza debiti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

10 suggerimenti per essere felici a scuola

L'esperienza scolastica è fondamentale per ogni individuo, un momento irrinunciabile di crescita durante il quale il positivo e il negativo incidono il carattere determinando l'uomo o la donna che si affacceranno alla vita adulta. Rendere il momento...
Elementari e Medie

10 regole per un buon rendimento scolastico

È risaputo. Chi ha buoni voti a scuola è favorito sia all'università che nel mondo del lavoro. Non di rado infatti gli annunci di lavoro prediligono persone con una media di voti abbastanza buoni.C'è chi è portato ad ottenere a scuola ottimi risultati,...
Superiori

Come preparare un buon esame di maturità

Non esiste una formula magica in grado di assicurarti automaticamente un buon voto all'esame di maturità. Tuttavia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti consentono di preparare con calma la tua prova finale, senza ridurti a studiare la mattina stessa,...
Superiori

Come sostenere buone interrogazioni avendo studiato poco

Ai giorni d'oggi, la scuola, è diventata una preoccupazione molto comune e sostenere delle buone interrogazioni avendo studiato poco non è facile: poche sono le persone realmente appassionate allo studio, molti sono invece quelli che lo prendono sotto...
Superiori

Le 5 frasi da non dire mai prima di un'interrogazione

Il periodo scolastico è uno dei più belli e al contempo più brutti della vita di ogni persona. Durante questo periodo ci si può godere la spensieratezza della giovinezza. Sicuramente molti di noi hanno passato molto tempo sui libri, cercando di prepararsi...
Elementari e Medie

Come calcolare la media dei voti

Nelle valutazioni che gli insegnanti effettuano sugli alunni e sul loro percorso scolastico bisogna tener conto di molte cose. Fra queste vi è certamente l'abilità dello studente di capire la materia ed esporla in maniera più o meno chiara per iscritto...
Superiori

Le migliori scuse per saltare un'interrogazione

Quello scolastico è uno dei periodi che segnano di più la nostra vita. Esso viene caratterizzato da momenti davvero unici che ci segneranno per sempre. Senza ombra di di dubbio, una volta terminati gli studi scolastici, ritornare con la nostra mente...
Superiori

Come avere un atteggiamento positivo a scuola

Andare a scuola, per molti bambini, può costituire una vera e propria seccatura. Anche molti ragazzi, crescendo con l'età, possono provare dei malumori oppure un atteggiamento ostile e negativo nei confronti dell'attività scolastica. Questo può avvenire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.