5 consigli per affrontare la prova invalsi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La prova invalsi è una serie di test standard nazionale, una serie di test di italiano e matematica che serve al ministero dell'istruzione per valutare l'istruzione e preparazione degli alunni delle scuole in tutta italia. Le prove invalsi si svolgono nelle classi II e V delle scuole elementari, nella classe III delle scuole medie e nella classe II delle scuole superiori.
In questa lista vi verranno dati 5 consigli su come affrontare le prove invalsi.

26

Stai calmo e non agitarti

Il primo dei 5 che voglio dare per affrontare la prova invalsi per quanto banale è quello di stare calmi, l'ansia e l'agitazione sono tuoi nemici, perché non ti fanno concentrare e non ti fanno ragionare in modo lucido alla prova invalsi, basta un poco di agitazione e la tua testa non ragiona in modo normale e quindi farai più fatica a rispondere alle domande facendoti perdere tempo prezioso nello svolgimento della prova invalsi.

36

Gestisci il tuo tempo

Il secondo consiglio che posso dare è di gestire il tempo, se non conosci una risposta non fissarti e vai alle prossime domande, se rimani troppo tempo su quella risposta perdi tempo per le altre per poi non riuscire a completare le altre, quelle che non conosci o non riesci lasciale per la fine così avrai più tempo per completarle permettendoti di completare la maggior parte della prova invalsi.

Continua la lettura
46

Evita le distrazioni

Stai concentrato sulla prova e non distrarti, la distrazione ti fa perdere concentrazione quindi ti fa fare errori di distrazione, in più le distrazioni ti fanno perdere tempo, di conseguenza hai meno tempo per la prova invalsi e non riesci a completare tutta la prova nel modo migliore.

56

Leggi bene le domande

Ti consiglio di leggere bene le domande e se non la capisci rileggila, evita una lettura veloce e parziale delle domande, questo è un errore che fanno in molti e quindi interpretano male le domande e rispondono in modo sbagliato alla domanda che viene posta nella prova, Il tutto perché non hanno veramente capito la domanda che è stata posta.

66

Non andare in paranoia

L'ultimo consiglio è che in molti vanno in panico quando una domanda è troppo complessa e quindi non sanno più cosa fare per il resto della prova invalsi rispondendo in modo errato perché non comprendono le domande, facendo così peggiorano solo la situazione e aumenta il panico in loro. Il il panico non ti fa ragionare lucidamente quindi ti fa perdere anche tempo facendoti rimanere sulla stessa domanda. In più una volta finita la prova ti fa venire dubbi sulle domande a cui hai già risposto facendoti tornare a rileggerle e potrebbe essere che vai a correggere domande alla quale hai risposto in modo esatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come esercitarsi per gli invalsi

Il test invalsi (o test nazionale) è una prova scritta che si propone di valutare il livello di conoscenze, abilità e competenze degli studenti di terza media. Esso è redatto dall'Istituto Invalsi, che si preoccupa anche di controllare periodicamente...
Elementari e Medie

5 consigli per affrontare le ultime interrogazioni

Gli ultimi giorni dell'anno scolastico sono sempre molto difficili da affrontare: da una parte mentalmente si è già in vacanza, proiettati verso un'estate di svago e divertimenti e soprattutto senza compiti da fare! Dall'altra però ci sono le ultime...
Elementari e Medie

10 consigli per affrontare l'inserimento a scuola

L' inserimento a scuola è una fase della vita che attraverso quasi tutti gli essere umani, quindi è buona cosa riuscire ad affrontarlo nel migliore dei modi. Proprio in merito a ciò, abbiamo pensato di stilare un elenco dove ci sono descritti i 10...
Elementari e Medie

5 consigli per affrontare alla grande il ritorno a scuola

Purtroppo le vacanze estive arrivate alla fine e inizia la scuola. Bisogna recuperare i ritmi che abbiamo abbandonato per tutta l'estate. Riprendere a studiare e a fare i compiti. Non abbiamo più tutto il tempo libero per gli hobby e per gli amici. Rientrare...
Elementari e Medie

10 consigli per affrontare il rientro a scuola

È certo che un po' tutti aspettiamo con ansia l'inizio delle vacanze estive per vivere momenti e situazioni indimenticabili tanto che dopo diverrà difficile ritornare a quel che prima facevamo. Tramite questo stacco importantissimo che si verifica una...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come fare la prova della moltiplicazione in colonna

La moltiplicazione appartiene al gruppo di base dei calcoli aritmetici. Non si può moltiplicare se non si conosce prima il calcolo dell'addizione. E non si può dividere, se non si conoscono i meccanismi della sottrazione e della moltiplicazione. Questa...
Elementari e Medie

Come fare la prova del nove per la divisione senza resto

Qualora intendiate verificare la correttezza del risultato ottenuto da una qualunque operazione di divisione oppure di moltiplicazione, è possibile utilizzare lo strumento della cosiddetta prova del nove; ovviamente, applicando questa tipologia di sistema,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.