5 caratteristiche dell’Homo Erectus

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nell'antropogenesi, ovvero nella storia dell'evoluzione umana, vediamo l'Homo Erectus come l'uomo anatomicamente moderno che circa 2 milioni di anni fa cominciò la sua diffusione in tutto il mondo migrando in tutti i vari continenti in cerca di condizioni ulteriormente favorevoli per preservare la propria esistenza. Qui di seguito vediamo 5 specifiche caratteristiche dell'Homo Erectus.

26

Struttura Cerebrale

L'Homo Eretus è sicuramente da collocare tra i gradini più alti della storia dell'evoluzione dell'umanità, infatti stiamo parlando della specie umana che ha preceduto quella dell'Homo Sapiens. Rispetto a quest'ultima specie la capacità cerebrale dell'Homo Erectus ammontava solamente al 75% e dunque era da considerarsi estremamente più limitata, probabilmente ciò era dovuto ad un mancato totale sviluppo del sistema che sta alla base del pensiero e che continuava a vedere azioni svolte unicamente in maniera meccanica.

36

Anatomia

Anatomicamente l'Homo Erectus condivide le stesse caratteristiche dell'uomo moderno, con l'evoluzione infatti ha migliorato la propria capacità mentale trasformandosi in un essere senziente capace di pensare a tutti gli effetti ma fisicamente è rimasto prettamente invariato. Diciamo prettamente e non totalmente perché alcuni piccoli cambiamenti, come i tratti somatici facciali o la larghezza del cranio, ci sono stati ma che non hanno grande importanza nel panorama dell'evoluzione umana.

Continua la lettura
46

Uso di utensili

Pur non essendo un essere che sfruttava le proprie capacità mentali al 100%, l'Homo Erectus utilizzando comunque un buon 75% delle proprie facoltà mentali riusciva in comunque a distinguersi; rispetto ai suoi antenati infatti sia la creazione che l'uso di utensili è andato a migliorarsi ed integrarsi con tecniche che possono essere definite sempre più sofisticate e che nel tempo sono state migliorate; fu proprio l'Homo Erectus a creare quegli strumenti in pietra levigata che conosciamo con il nome di amigdale.

56

Vita Sociale

Secondo gli antropologi lo standard di vita sociale più simile al nostro fu raggiunto proprio dall'Homo Erectus, ovviamente si parla solamente di alcuni piccoli aspetti; sarebbe infatti totalmente impossibile che una comunità cosi arretrata possa avvicinarsi anche solo minimamente allo schema adattato nei giorni nostri, ma comunque molti studiosi continuano a supporre che se pur non uguali gli schemi sociali adottati restano prettamente simili in alcune minuscole caratteristiche.

66

Linguaggio

Molti pensano che insieme all'Homo Erectus nacque anche la possibilità di utilizzare il linguaggio, per quanto primitivo potesse essere... In realtà questa capacità a loro era ancora negata, infatti è stato appurato dagli antropologi che questa specie umana non possedeva ancora un sistema di vie aeree idoneo a produrre suoni di alcun tipo e dunque comunicare verbalmente utilizzando la voce.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come eseguire una cicloaddizione 2 + 2

Le reazioni che riguardano la famiglia degli alcheni sono davvero tantissime e sono considerate come una base della chimica organica. Alcune tra queste sono molto particolari e riguardano gli orbitali molecolari di frontiera ossia quegli orbitali definiti...
Superiori

La teoria dell'evoluzione

Animali e pianti sono organismi viventi, suddivisi in ordini e in famiglie. La loro classificazione è possibile perché esistono le specie che raggruppano gli essere viventi, in modo più o meno omogeneo. Tramite la teoria dell'evoluzione della specie,...
Superiori

Come usare i pronomi e gli aggettivi indefiniti negativi in latino

Il latino è una lingua arcaica, utilizzata in Europa ed in Africa settentrionale già nei millenni prima di Cristo. La diffusione dell'idioma venne influenzata dalla grande espansione dell'impero romano. Ancora oggi, viene studiato nei vari licei come...
Superiori

Come Declinare Correttamente La Terza Declinazione Latina

Il latino è una lingua sempre viva. Nonostante se ne sia detto il contrario. La lingua latina ha dato infatti origine a molte delle lingue attualmente esistenti, le cosiddette "lingue neolatine". Fra di esse c'è anche la lingua italiana, che da quella...
Superiori

Filosofia: Nietzsche

Friedrich Wilhelm Nietzsche è stato un filosofo, ma anche poeta, compositore e filologo, nonché saggista. Nietzsche ha avuto un’indiscutibile influenza sul pensiero letterario, filosofico e politico del suo secolo (‘900) e la sua filosofia è ancora...
Superiori

Appunti di letteratura latina: la figura di Catone

In questi appunti di letteratura latina analizzeremo uno dei personaggi più importanti della fase repubblicana di Roma: stiamo parlando della figura di Marco Porcio Catone, esponente di spicco dei cosiddetti "conservatori" romani, che fu molto attivo...
Elementari e Medie

Guida al corretto uso di maiuscole e minuscole

La lingua italiana è molto antica, figlia del latino, che ha attraversato oltre due millenni, evolvendosi e acquisendo poi regole ortografiche non sempre univoche e semplici. In particolare, ha una sua notevole complessità in riferimento al corretto...
Università e Master

Appunti: evoluzione della specie

La parola evoluzione deriva dal latino evolutionem che significa svolgimento e sta ad indicare proprio il divenire che caratterizza l'azione di un'evoluzione. In modo più specifico indica la trasformazione degli esseri viventi inferiori e rudimentali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.