10 trucchetti per ridurre il tempo di studio

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Minimo impegno, massimo risultato. Tutti vorremmo che fosse così, soprattutto gli studenti. A qualsiasi livello di istruzione, infatti, occorrono diverse ore di studio per poter raggiungere degli obbiettivi. Tuttavia ci sono alcuni trucchetti che potrebbero tornarvi utili per ridurre il tempo di studio. In questa guida ve ne mostreremo 10. Vediamo quali sono.

211

Ponete attenzione in classe

Il primo consiglio che possiamo darvi, è quello di stare attenti in classe. È una cosa risaputa ormai, tuttavia molti studenti la sottovalutano, dovendo quindi impiegare molto più tempo sui libri. In aula si apprende circa il 60% di ciò che vi occorre per poter raggiungere degli ottimi risultati, ovvero più della metà. Quindi non so voi, ma noi faremmo una prova.

311

Elaborate un piano di studi

Un piano di studi servirà a farvi tener traccia delle cose da studiare, in modo da non procedere alla cieca. Un piano di studi è molto utile soprattutto quando si devono studiare più materie nello stesso giorno. Potreste strutturarlo settimanalmente oppure mensilmente, indicando in quali giorni, e in che orari studiare una determinata materia, le cose da ripetere e quelle su cui focalizzarsi maggiormente perché magari più difficili.

Continua la lettura
411

Pianificate le pause

Fare delle piccole pause quando si studia è fondamentale, e "perdere" dieci minuti potrebbe farvene guadagnare molti di più. La pausa deve essere determinata dal tipo di studio che state conducendo: vi consigliamo di fare una pausa di circa 10 minuti ogni 50 minuti se la materia che state studiando è una materia prettamente orale, mentre fate una pausa ogni 70 minuti se la materia è scritta. Dedicatevi invece delle pause più lunghe quando passate da una materia all'altra, una ventina di minuti in questi casi dovrebbe essere sufficiente.

511

Create delle mappe concettuali

Si usano maggiormente alle scuole elementari proprio per la loro immediatezza, sono le mappe concettuali. Saperle usare e inserirle nel vostro piano di studi renderà l'assimilazione dei contenuti più veloce, il che diminuirà drasticamente il tempo necessario allo studio. Le mappe concettuali sono un ottimo supporto per le materie orali, come storia, geografia o filosofia, ma anche per le materie scritte si può realizzare una sorta di mappa concettuale. Per le materie scritte la mappa concettuale dovrà essere più un percorso che una vera e propria mappa. Le materie come matematica e fisica sono schematiche, ripetitive e meccaniche. Capite quindi il meccanismo e schematizzatelo in pochi passaggi, in modo da avere sempre ben presente le cose da fare per risolvere qualsiasi esercizio.

611

Evidenziate i contenuti

Sin da bambini siamo predisposti a ricordare quanto vediamo, la memoria fotografica è molto potente e ciò potrebbe giocare a vostro favore nel ridurre il tempo di studio. Usate degli evidenziatori per dare colore ad un testo grigio, in questo modo il vostro cervello farà una più semplice associazione tra colore e contenuto, permettendovi di ricordare meglio i concetti. Usate colori diversi per diverse parti del testo.

711

Studiate con un amico

Oltre a divertirsi, gli amici possono servire anche per studiare. Studiare con un amico può infatti farvi migliorare molto nello studio e permettervi di risparmiare un sacco di tempo. Questo perché riuscirete a risolvere prima i problemi, e ciò che potrebbe essere poco chiaro ad uno, potrebbe essere immediato per l'altro. Quindi, perché non approfittarne?

811

Rileggete prima di andare a letto

Un trucchetto veramente efficace è quello di rileggere e rivedere ciò che avete fatto durante la giornata poco prima di andare a letto. Questa operazione non vi deve portar via molto tempo, una mezz'ora sarà più che sufficiente. Il cervello infatti rielaborerà le informazioni per tutta la notte, permettendovi di ricordarle meglio. Sarà come ripetere quegli argomenti per tutta la notte.

911

Ripetete ad alta voce

Se vi state preparando per un'interrogazione non vi basterà leggere qualcosa qua e la, dovrete anche ripeterla. Farlo ad alta voce vi aiuterà a ricordarlo prima e a scoprire eventuali falle nella vostra presentazione. In generale, potete anche leggere ad alta voce, oppure rileggere ad alta voce ciò che scrivete. Ciò fisserà meglio i concetti nella vostra mente.

1011

Evitate distrazioni

Quando iniziate a studiare evitate di distrarvi utilizzando il telefono o il pc. Usateli invece come ricompensa nel caso in cui riusciate a finire quanto programmato prima della pausa. Non prendete appuntamenti con i vostri amici e attivate la modalità aereo sul cellulare in modo da non essere disturbati.

1111

Fate sport e mangiate sano

Quando vogliamo ridurre al minimo il tempo di studio, anche i dettagli possono fare la differenza. Ecco che quindi le piccole abitudini quotidiane possono giocare un ruolo fondamentale. Abitudini come fare sport o mangiare sano. Mangiare in modo salutare, prediligendo le verdure ai cibi fritti e il pesce alla carne, favorisce l'attenzione. Inoltre anche fare sport ha un effetto benefico sul cervello. Molti studi infatti dimostrano come fare sport dopo una sessione di studio aiuti molto a ricordare quanto studiato. Ma attenzione, gli studi dimostrano che c'è una finestra temporale ben precisa entro la quale fare sport. Bisogna infatti fare sport dopo almeno 4 ore dal termine degli studi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare una mappa concettuale di un testo narrativo

Ogni studente, di qualsiasi età e percorso di studi, almeno una volta nella vita avrà schematizzato un testo da imparare. Quando si ha una mole piuttosto consistente di informazioni da studiare, magari per prepararsi ad un esame importante o ad una...
Università e Master

Come affrontare l'esame di diritto amministrativo

Il diritto amministrativo rappresenta uno dei capisaldi della giurisprudenza italiana. In molti atenei universitari, questa particolare materia può essere proposta solo successivamente al superamento dell'esame di diritto costituzionale: è infatti dalla...
Superiori

Consigli per le mappe concettuali per una lezione di storia

Utilizzare le mappe concettuali per studiare è un metodo davvero funzionale. Infatti, alla maggior parte dei ragazzi, soprattutto universitari, è di grande aiuto per memorizzare e ripetere il capitolo di un testo altrimenti difficile da comprendere....
Superiori

Come aumentare la resa scolastica

Annualmente ogni studente si pone il dilemma sul raggiungimento dei propri obiettivi. C'è chi punta ad una salvezza tranquilla senza debiti e c'è, invece, chi guarda alle zone più alte. Magari si impegna per raggiungere medie intorno all’ 8 o al...
Maturità

Come realizzare una mappa concettuale sul '900

Per facilitare l'apprendimento e il ripasso di argomenti molto vasti, è molto utile organizzare i contenuti in mappe concettuali chiare e complete. Ovviamente, una mappa concettuale deve essere anche parecchio concisa, quindi bisogna individuare i concetti...
Superiori

Metodo di studio: le mappe concettuali

Studiare nel modo corretto è un valido aiuto per dedicare meno tempo allo studio ed apprendere, al tempo stesso, al meglio i concetti che si sono appena affrontati. Per questo motivo, a molti studenti, risulta molto pratico utilizzare come metodo di...
Superiori

Consigli per le mappe concettuali per una lezione di geografia

Se siete alle prese con lo studio della geografia, siete degli insegnanti o semplicemente volete aiutare vostro figlio con lo studio di questa materia, di sicuro l'utilizzo delle mappe concettuali potrà aiutarvi per uno studio efficace. Le mappe concettuali...
Superiori

Come organizzare le idee in una mappa concettuale

Le mappe concettuali sono strumenti di sintesi e di studio, con cui si cerca di organizzare e fissare graficamente concetti e idee. Sono utilissime se realizzate dagli studenti, individualmente o in lavori di gruppo. Meno utili se vengono utilizzate preconfezionate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.