10 consigli per imparare l'inglese velocemente

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Quasi tutti, prima o poi, abbiamo la necessità di imparare l'inglese: che sia per motivi di studio, di lavoro, per affrontare un viaggio o per interesse personale, se non l'abbiamo appreso per bene da piccoli, probabilmente ci troveremo in difficoltà. Inoltre, da adulti si aggiungono anche la necessità e la voglia di impararlo velocemente. Purtroppo, però, bisogna concedersi il giusto tempo affinché il nostro cervello si abitui al suono di questa lingua, ai nuovi vocaboli, a una struttura grammaticale diversa e, soprattutto, a pensare in inglese. Ad ogni modo è possibile mettere in pratica alcuni trucchi per apprenderlo in maniera piuttosto rapida: a tale proposito, nei passi seguenti, vi daremo 10 consigli che vi consentiranno di avere più dimestichezza con l'inglese.

211

Studiare la grammatica

La grammatica inglese è differente da quella nostra, pertanto è importante imparare le regole principali: in questo modo si potrà evitare di commettere degli errori elementari per quanto riguarda la pronuncia, la composizione delle frasi, ma anche la comprensione. Esistono numerosi libri che consentono di esercitarsi, passo dopo passo, con la grammatica, consentendo allo studente di apprendere, in modo molto semplice, le principali regole.

311

Ascoltare musica

Anche se non capiamo il significato delle parole, è importante ascoltare la musica in inglese, perché ci consente di abituarci al suono della lingua, stimolandoci in modo indiretto ad apprendere la pronuncia e, col tempo, anche il significato delle parole.

Continua la lettura
411

Guardare film

Sembra scontato da dire, ma guardare dei film in lingua inglese ci dà la possibilità di imparante tantissime cose: la pronuncia, la grammatica, nuovi vocaboli, modi di dire, ma soprattutto ci consente di contestualizzare i termini che abbiamo imparato. I film, inoltre, si possono vedere sottotitolati sia in italiano che in inglese e, ancora, si ha la possibilità di fermarli e farli ripartire a nostro piacimento: in questo modo non lasceremo niente di incompreso.

511

Leggere dei libri

La letteratura inglese, soprattutto quella contemporanea, è molto utile per apprendere la lingua. Se poi siete anche degli appassionati di libri, allora potete dedicarvi senza problemi alla lettura. In questa fase, però, è importante cercare di godersi il libro, evitando di tradurre ogni parola, a meno che la frase non sia del tutto incomprensibile: in questo modo abitueremo in nostro cervello a ragionare e capire il significato di una o più parole a seconda del contesto.

611

Fare conversazione

Riuscire a parlare correttamente l'inglese, così come comprendere ciò che viene detto è fondamentale per l'apprendimento di ogni lingua: per questo motivo non bisogna mai dimenticarsi di fare conversazione. L'ideale sarebbe parlare con un madrelingua, ma qualora non fosse possibile, possiamo provare a coinvolgere un nostro amico, decidendo di parlare in inglese: non importa se sbagliamo la grammatica o se non conosciamo tutti i termini che ci servono per fare un discorso, l'importante è buttarsi e provare!

711

Esercitarsi con la scrittura

Magari abbiamo imparato a pronunciare correttamente una parola, ma se dobbiamo scriverla come si fa? Spesso, infatti, in inglese le parole si pronunciano in modo totalmente diverso da come si scrivono, per questo è importante leggere libri, ma soprattutto esercitarsi con la scrittura: possiamo ricopiare dei testi o scriverne noi uno ex novo, ma facciamolo spesso!

811

Imparare i modi di dire

>I modi di dire, che in inglese sono comunemente conosciuti con in nome di phrasal verbs, sono fondamentali in ogni lingua, perché consentono di esprimere un concetto nel modo corretto e di permettere al nostro interlocutore di comprendere esattamente il significato di ciò che stiamo dicendo. I modi di dire in inglese non sono tantissimi e, giorno dopo giorno, possiamo impararne qualcuno nuovo, esercitandoci nell'utilizzarli sia nel parlato che scrivendoli.

911

Pensare in inglese

Può sembrare assurdo, ma se ci esercitiamo a pensare in inglese, tutto sarà più semplice! Ma come si fa? Tutti noi pensiamo costantemente a qualcosa, anche semplicemente a quello che stiamo facendo in un determinato momento: ecco, proviamo a fermarci e a tradurre mentalmente quello a cui stavamo pensando, o il nome degli oggetti che ci circondano. Esercitandosi ogni giorno, diventerà spontaneo pensare in inglese!

1011

Viaggiare

Se ne avete la possibilità, non dimenticate che viaggiare, soprattutto da soli, vi consente di mettervi alla prova: chiedere delle informazioni, ascoltare i dialoghi tra le persone e, in generale, esser catapultati in un paese in cui si parla inglese, vi darà l'opportunità di tirare fuori anche qualità che pensavate di non avere!

1111

Essere costanti

Come accade per ogni cosa, la costanza e la dedizione sono le migliori armi per andare avanti e per imparare, pertanto, anche con l'inglese dovrete cimentarvi ogni giorno, esercitarvi e trovare sempre nuovi stimoli che vi consentano di apprendere. Infatti, per quanto si possano imparare velocemente le regole principali, se non si è costanti si dimenticherà tutto velocemente, dandoci la sensazione di aver sprecato del tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

10 consigli per imparare l'inglese

L'inglese è una lingua che appartiene alle lingue germaniche insieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone. Gli Stati in cui si parla l'inglese come lingua ufficiale vengono chiamati anglofoni. Il dizionario mette in evidenza...
Lingue

5 consigli per imparare l'inglese leggendo

L'inglese è certamente la lingua più diffusa e più rilevante nel mondo moderno, sia dal punto di vista di business lavorativo, sia dal punto di vista della globalizzazione. È utilissimo se non essenziale conoscere l'inglese al giorno d'oggi; purtroppo...
Lingue

Come imparare velocemente il russo

Grazie all'aiuto delle comunicazioni velocizzate e con la liberalizzazione di Internet e degli smartphone, l'apprendimento di una nuova lingua è davvero molto semplice e rilevante. Tra le lingue più utili da conoscere, vi segnaliamo sicuramente l'inglese,...
Lingue

5 trucchi per imparare a parlare l’inglese

L'inglese è diventata la lingua più parlata e più conosciuta al mondo: saperla dunque parlare bene diventa fondamentale se si vuole viaggiare, studiare o lavorare all'estero. È una lingua che in Italia si studia fin dalle scuole elementari, ma non...
Lingue

Trucchi per tradurre dall'inglese all'italiano più velocemente

Spesso quando si viaggia o si studia, è fondamentale tradurre dall'inglese all'italiano in maniera immediata. Capita però, che a causa della fretta, si rischia di fare una traduzione approssimativa, scadente e errata e di essere molto lenti a tradurre....
Lingue

5 motivi per imparare l'inglese via Skype

Tutti ormai utilizzano il programma Skype per poter fare diverse tipologie di azioni. Via Skype è possibile non solo chiamare i telefoni da tutto il mondo, ma anche video chiamare attraverso una connessione Wi-Fi qualsiasi altro dispositivo che abbia...
Lingue

Come imparare l'inglese guardando film in lingua originale

Imparare l'inglese è praticamente d'obbligo nei giorni attuali: le imprese richiedono sempre delle buone referenze in tale materia ed è per questo motivo che esistono innumerevoli corsi di studi che consentono di ottenere una buona istruzione nella...
Lingue

10 segreti per imparare l'inglese

L'inglese, come tutti sanno, è una lingua molto importante. Si parla dappertutto nel mondo e quando andiamo in un Paese straniero e non conosciamo la lingua locale riusciremo comunque a trovare qualcuno che parli inglese. Oltre che nei viaggi e nel turismo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.