Umanesimo e Rinascimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Prima di poter parlare dell' Umanesimo e del Rinascimento, dobbiamo capire cosa successe prima. Il Medioevo fu dominato da una cultura di carattere religioso, infatti gli intellettuali erano uomini di Chiesa e sia la realtà che la storia venivano interpretate come manifestazioni di un disegno divino. D'altronde appariva ideale la figura del monaco, che abbandonava tutto per dedicarsi solamente alla vita religiosa, ma questo non soddisfaceva gli uomini che si erano affermati nei comuni italiani, cioè i mercanti, i giuristi e i banchieri.

24

Diffusione

Tra la fine del '300 e gli inizi del '400 si formò quindi in Italia una nuova visione del mondo che si diffuse rapidamente in Europa e fu definita in: Umanesimo, perché richiamava la letteratura classica in contrapposizione alla Scolastica (filosofia cristiana medievale); e Rinascimento perché gli intellettuali di questo periodo erano convinti di essere protagonisti di una rinascita della cultura dopo la crisi medievale. Un tema fondamentale dell' Umanesimo fu la valorizzazione dell'Uomo e l'esaltazione della sua dignità, infatti venne posto al centro del mondo, perché veniva considerato come il protagonista di una storia e lo si giudicava inoltre capace di dominare la natura. Tuttavia questa nuova esaltazione non cancellò la fede religiosa, perché l'uomo poteva servire Dio senza il bisogno di ritirarsi in monastero. Le innovazioni dell' Umanesimo furono preparate già nel corso del Medioevo da autori come Boccaccio e Petrarca.

34

Umanesimo

Così poi gli umanisti portarono alla luce i manoscritti di autori antichi dimenticati nel corso dei secoli, uno degli intellettuali di questo periodo, fu Poggio Bracciolini. Poi, sempre in questa stessa epoca, si diffuse notevolmente la conoscenza della lingua e della letteratura greca. Ciò perché numerosi intellettuali greci si trasferirono in Italia spinti dalla minaccia dei Turchi. Dunque gli Umanisti erano convinti di essere protagonisti di una Rinascita della civiltà dopo le tenebre del Medioevo, che era stato invece un periodo decadente. Molti studiosi hanno discusso sulla differenza tra Rinascimento e Umanesimo, ma oggi si ritiene che si tratti di un unico periodo, cioè il Rinascimento che comprende sia il Quattrocento che il Cinquecento con una semplice distinzione: nella prima fase detta "Umanesimo", si esaltava la concezione dell'Uomo e l'interesse per i classici, mentre nella seconda fase detta "Rinascimento", la cultura raggiunse il suo massimo splendore attraverso le opere letterarie e artistiche.

Continua la lettura
44

Rinascimento

Nel Rinascimento si diffuse la figura del cortigiano: un intellettuale laico legato alla corte di un signore e non più alla Chiesa, ma gli intellettuali legati alla Chiesa non scomparvero. In questa epoca ci fu inoltre per gli intellettuali la possibilità di essere accolti a corte da un mecenate (signore che si circondo di artisti e scrittori durante il regno di Augusto). Questo signore, in cambio dei loro servigi, garantiva agli intellettuali il loro mantenimento. Infatti il cortigiano non poteva partecipare alla vita politica, poiché il potere era fortemente accentrato. La corte era un luogo frequentato da letterati e filosofi, ma essi non erano completamente autonomi in quanto erano al servizio del potere. La cultura però rivendicò il proprio diritto e uno dei processi più significativi fu la laicizzazione della cultura, che cominciò a diventare autonoma e indipendente, in particolare dalla Chiesa e dalla religione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura del XIV secolo

“Umanesimo” è un termine che deriva dal latino “studia humanitatis”. Fin dalla denominazione si vuole indicare un genere di studio, un'educazione di tipo letterario e filosofico volta ad una formazione completa dell'uomo. Nel corso del XIV secolo...
Superiori

Il Rinascimento in italia: appunti

Il Rinascimento in Italia ebbe i suoi inizi verso la metà del XIV secolo e durò fino al termine del XVI secolo. Fu un periodo di vera e propria “rinascita” culturale e scientifica che coinvolse tutte le classi sociali. Il punto di partenza per questo...
Superiori

Appunti di storia dell'arte: il rinascimento

I periodi che caratterizzano la storia culturale in generale sia in Italia che in Europa sono diversi, e comprendono fasi di vitale importanza quali ad esempio Umanesimo, Risorgimento, Rinascimento. Proprio del Rinascimento andremo a parlare in questa...
Superiori

Rinascimento: innovazioni e scoperte scientifiche

Firenze fu, tra il quattordicesimo e il sedicesimo secolo, il centro culturale d'Europa: nella città toscana si sviluppò un sorprendente movimento culturale denominato Rinascimento volto a rivoluzionari tutti i campi della scienza e delle arti. In questo...
Superiori

Giovanni Boccaccio: vita e opere

Giovanni Boccaccio è certamente uno dei maggiori esponenti della letteratura italiana del 14° secolo. Per molti aspetti figura innovativa rispetto alla cultura medievale, viene in effetti annoverato fra i fondatori dell’umanesimo rinascimentale. Le...
Superiori

Rinascimento nell'arte: appunti

Il Rinascimento, è un periodo fondamentale su diversi e interessanti aspetti, di cui uno  di questi riguarda in primis l'arte. Il Rinascimento, è un fenomeno nato a Firenze agli inizi del Quattrocento, che si diffuse solo successivamente nelle altre...
Superiori

Il medioevo in Europa: appunti

Per molto tempo il Medioevo è stato considerato un periodo buio della storia europeo, tormentato da guerre, epidemie e regresso scientifico: in realtà, quanto questa affermazione sia sbagliata lo dimostra il fatto che, proprio durante il Medioevo, si...
Università e Master

Appunti: storia della lingua italiana

I secoli dell'Alto Medioevo sono caratterizzati dalla nascita delle lingue neolatine. La lingua italiana fa parte del gruppo delle lingue romanze e della famiglia delle lingue indo-europee. È la discendente diretta del latino parlato dai Romani ed è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.