Torquato Tasso: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Torquato Tasso è uno dei più importanti poeti della letteratura italiana del Cinquecento. Uomo e "artista" poliedrico, delineò nelle sue opere le aspirazioni e le contraddizioni dell'uomo moderno, raccontando la forte contrapposizione tra il mondo perfetto fatto di amore e felicità a cui ognuno aspira e quello reale, in cui regna l’inganno, la sconfitta e le delusioni. La sua più celebre opera è la Gerusalemme liberata, in cui descrive la guerra tra cristiani e musulmani, durante la prima Crociata. Ecco di seguito in breve la vita le opere principali, di Torquato Tasso.

25

L'inizio

Figlio di un letterato e uomo di corte e di una nobile napoletana Torquato Tasso visse una vita travagliata, fatta di genio e follia. Nacque a Sorrento nel 1544. Ebbe un'infanzia molto difficile. Frequentò, quindi, l'università di Padova, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza su volere del padre. A partire dalla metà degli Anni Settanta, iniziò a dimostrare un carattere e un temperamento sempre più inquieto e preoccupato, sentendosi quasi perseguitato anche per delle banalità. Nel 1577, sulla scia di questi stati d'animo, aggredì un servo con un coltello e venne, di conseguenza rinchiuso in un convento dal quale poi riuscì comunque a fuggire. Dopo 2 anni tornò alla corte degli Este, ma a causa dei suoi squilibri venne nuovamente rinchiuso, stavolta nell'Ospedale di Sant'Anna dove rimase per 10 anni. Fu liberato nel 1586, e morì a Roma nel 1595.

35

Le opere

Le opere più significative del Tasso sono:
- Aminta, una favola pastorale, in 5 atti in cui vengono raccontate le vicende del pastore Aminta dapprima respinto e poi amato da una ninfa di Diana, Silvia.
- Rime una raccolta di componimenti poetici (oltre duemila) scritti dal Tasso durante la sua vita. Essa contiene composizioni liriche, tra cui "Rime degli accademici eterei" e rime religiose, dal carattere pessimistico scritte nell'ultimo periodo della sua vita. Inoltre sono presenti rime amorose dove si nota l'influenza di Petrarca ed encomiastiche, dallo stile più classico e solenne, dedicate più che altro a famiglie di rango signorile dell'epoca.
- Le sette giornate del mondo creato è un componimento in endecasillabi sciolti, scritto tra il 1592 e il 1594, venne pubblicato postumo, nel 1607. In esso lo scrittore si ispira al racconto biblico della creazione del mondo in 7 giorni per esaltare la grandezza divina.
- Dialoghi: 25 testi, diversi tra loro per lunghezza, furono elaborati quasi tutti durante il periodo di reclusione a Sant'Anna. Trattano temi filosofici, morali e di ambito cortigiano.

Continua la lettura
45

Gerusalemme liberata

La Gerusalemme liberata è il capolavoro del Tasso. Si sviluppa su due fronti: ovvero composizione e riflessione teorica che convivono all'interno dello stesso testo. Tasso terminò l'opera nel 1575 ma non la pubblicò, diffondendone, invece, delle versioni manoscritte tra i letterati del tempo, a cui chiese giudizi in merito per poi accingersi a revisionarlo. A sua insaputa avvenne, però, la pubblicazione nel 1581 quando l'autore era ancora rinchiuso a Sant'Anna. Il rifacimento di tale opera è pubblicata, invece, dal Tasso nel 1593 sotto il titolo di " Gerusalemme conquistata". I racconti presenti si collocano storicamente al termine della prima crociata, e nello specifico tratta dei combattimenti avvenuti tra cristiani e musulmani all'assedio di Gerusalemme.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura del XVII secolo

Il 1600 fu l'inizio della nascita del pensiero moderno. Allora infatti, la letteratura si basava sul concetto classico del Medioevo e le composizioni avevano forme ben specifiche, basti pensare ai poemi o alla mitologia. La filosofia invece, passò da...
Superiori

Come individuare un poliptoto

Imposteremo la guida su quattro differenti passi, con l'obiettivo finale di riuscire a spiegarvi come individuare un poliptoto. Possiamo incominciare con la nostra serie di argomentazioni su questa tematica che ritengo essere particolarmente interessante.Le...
Superiori

A Silvia di Giacomo Leopardi: commento e analisi

Commento e analisi della poesia "A Silvia". Giacomo Leopardi, scrivendo da Pisa alla sorella Paolina il 2 maggio 1828, le annunciava di aver fatto dei versi "all'antica e con quel suo cuore di una volta", dopo sei anni di silenzio poetico pressoché totale....
Superiori

Appunti di storia medievale

Medioevo significa, alla lettera, "età di mezzo". Il termine viene utilizzato, con valore negativo, da alcuni intellettuali del 1300. Per questi studiosi, amanti dei classici latini, si trattava di un periodo buio, lontano dai modelli dall'antica arte...
Università e Master

Appunti di economia: La curva di Phillips

La Curva di Phillips è una delle argomentazioni principali per gli studenti che frequentano la facoltà di Economia o che, per qualsiasi motivazione, si trovano ad avere a che fare con tale materia. Il concetto su cui si basa questa "curva" non è tutto...
Università e Master

Le 5 facoltà con più sbocchi professionali

Tutti i giovani prima o poi arrivano alla fatidica scelta: se continuare o no gli studi dopo il diploma e soprattutto in che ambito. I dubbi sono molti, così come le possibilità di scelta e le variabili da considerare. Quando la passione e una facoltà...
Università e Master

Come calcolare una derivata parziale

Matematica! Materia ricca di cifre e termini, a volte poco conosciuti, solo lo studio specifico ci può portare a definire termini e procedure. In questa piccola guida cercheremo insieme di capire come calcolare una derivata parziale. Entriamo con cautela...
Università e Master

Emile Durkheim e il Suicidio

Emile Durkheim, sociologo, antropologo e storico delle religioni, nacque a Epinal (Francia) nel 1858. Pur di origini ebraiche, provenendo da una una famiglia praticante, rifiutò di diventare rabbino, preferendo intraprendere la carriera accademica. A...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.