Tecniche per affrontare il rientro a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per un adolescente non c'è periodo peggiore di quello che coincide con il rientro a scuola dopo le vacanze estive. Questo momento diventa spesso il vero e proprio incubo per tutti i ragazzi. Nostalgia dell'estate, voglia di rimanere a giocare, poco amore per i libri: sentimenti che, messi tutti insieme, rischiano davvero di creare un profondo stato di disagio. Ma niente paura. Con la strategia giusta si possono affrontare questi momenti con il sorriso sulle labbra. Ecco alcune tecniche per affrontare il rientro a scuola con estrema disinvoltura.

26

Pensare ai compagni di classe

Una prima tecnica è quella di pensare a quanto siano mancati i propri compagni di scuola. Occorrerà dunque ricordare i bei momenti trascorsi insieme durante l'anno precedente, magari progettando qualcosa da poter realizzare insieme anche all'inizio del nuovo anno. Questo servirà senza dubbio da stimolo per rientrare in classe in modo divertente e propositivo.

36

Comunicare il proprio malessere

Un altro modo molto positivo di prepararsi al rientro scolastico è quello di parlarne con i propri compagni e soprattutto con i propri genitori. Manifestare apertamente le proprie ansie per il rientro è sempre un atteggiamento positivo che aiuta. Non occorre quindi chiudersi in se stessi, ma comunicare anche agli altri il proprio disagio o malessere. Il genitore dovrà, dal canto suo, essere in grado di infondere positività ed ottimismo.

Continua la lettura
46

Andare a dormire prima

La maggior parte degli studenti, giunto il momento di tornare a scuola, manifesta problemi legati a sonno e stanchezza. Quando si torna a scuola, infatti, tornano anche le vecchie regole, come quella di dover andare a dormire presto e di svegliarsi di buon mattino. Giocare d'anticipo, magari tornando a svegliarsi in anticipo già qualche giorno prima rispetto al ritorno a scuola, può dunque rappresentare un comportamento utile. L'alunno si riabituerà così ai ritmi scolastici e noterà meno la differenza con il periodo estivo o di vacanza.

56

Studiare qualcosa durante l'estate

Il ragazzo che solitamente torna a scuola poi, è un ragazzo che teme sempre di non essere preparato, magari perché durante il periodo di vacanza non ha studiato nulla né ha mai aperto un libro. Al momento del ritorno tra i banchi, questa mancanza viene vissuta con grande ansia e timore. Anche qui la tecnica migliore è quella di giocare d'anticipo, magari imponendosi, durante l'estate, di sfogliare qualche libro o di ripassare le lezioni studiate l'anno precedente. Ci si sentirà così già pronti ad affrontare la nuova, lunga avventura scolastica.

66

Pensare che presto andrà meglio

Infine, un'ultima tecnica di solito molto efficace: pensate sempre che, dopotutto, solo i primi giorni di scuola saranno veramente difficili. Ma già dopo la prima settimana, tutto tornerà normale e nella piena routine scolastica. Si tratterà dunque solo di pazientare per i primi giorni, che potrete tuttavia trascorrere riabbracciando i vecchi compagni. Chissà quante cose avranno da raccontarvi e chissà quante novità avranno da comunicarvi! Tornate dunque a scuola con entusiasmo: un nuovo anno ricco di sorprese vi aspetta. Andare a scuola non significa solo studiare. Ma anche socializzare e conoscere persone nuove.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Consigli per organizzarsi per il rientro a scuola

Dopo le vacanze inizia nuovamente il periodo scolastico in cui diventa difficile organizzare la vita dei propri figli, per poter avere ogni cosa al proprio posto. Il periodo scolastico comprende diverse cose da dover organizzare in maniera precisa e perfetta,...
Superiori

Come vivere bene la scuola

Dopo le lunghe vacanze estive, durate circa tre mesi, il rientro a scuola è spesso traumatico per tutti i ragazzi. Questo rientro però non deve essere vissuto solamente come momento di ansie e paure, ma anche come un'occasione per ritornare con gli...
Superiori

5 consigli per un rientro sereno a scuola

Per tutti gli studenti il periodo delle vacanze estive è come un'oasi di felicità. Al sicuro da compiti a sorpresa e interrogazioni, lo studente si gode la libertà e la spensieratezza dell'estate. Giugno vola in un attimo e Luglio tra mare, feste e...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema sulle vacanze estive

Al rientro da scuola, nella maggior parte dei casi, dai maestri delle scuole elementari viene proposto agli alunni di redigere un tema sulle vacanze estive. In questo articolo, passo dopo passo, vedremo tutte le indicazioni utili su come scrivere nel...
Elementari e Medie

Come affrontare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è un momento molto difficile e traumatico per il bambino. L'approccio e le varie rassicurazioni sono molto importanti in questa fase. Non meno stressante è il rientro a scuola da parte di alunni più grandicelli. Infatti anche...
Elementari e Medie

Come preparare i bambini alla gita scolastica

Uno dei momenti più felici per i bambini, durante il periodo scolastico, è la gita. Questo è un evento atteso sia per i genitori che per i bimbi. Per quanto riguarda i genitori, può essere anche un momento che può suscitare dei timori, perché magari...
Elementari e Medie

Come Affrontare Un Nuovo Anno Scolastico

Il ritorno a scuola, dopo 3 lunghi e intensi mesi estivi di vacanza, è senza dubbio un'esperienza traumatica per qualunque studente. Molto spesso si vengono a scontrare sentimenti contrastanti, dall'ansia alla curiosità verso il nuovo ambiente di studio,...
Superiori

Come organizzare un'uscita didattica

Pianificare una gita è sempre un'attività molto stimolante per gli studenti poiché permette loro di imparare, osservare ed apprendere una grande quantità di nozioni nuove, così come di mettere in pratica ciò che si è studiato teoricamente. Questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.